Pagamenti in Francia: guida dettagliata

Payments
Payments

Accept payments online, in person, and around the world with a payments solution built for any business—from scaling startups to global enterprises.

Learn more 
  1. Introduzione
  2. Lo stato del mercato
  3. Modalità di pagamento
    1. Utilizzo corrente
    2. Tendenze emergenti
  4. Facilità e difficoltà di ingresso
    1. Tasse
    2. Storni e contestazioni
    3. Pagamenti internazionali
    4. Sicurezza e privacy
  5. Fattori chiave per il successo
  6. Punti salienti
    1. Offri varie opzioni di pagamento
    2. Agevola transazioni transfrontaliere rapide
    3. Semplifica la procedura di pagamento

Introdurre la tua attività nel mercato francese può generare opportunità di crescita, in particolare se operi nell'e-commerce. Nel 2022, il 77% dei francesi ha acquistato qualcosa online, evidenziando la tendenza verso i pagamenti online e digitali nel Paese. Per sfruttare questa tendenza dei pagamenti digitali e accettare pagamenti in Francia occorre determinare quali opzioni di pagamento offrire, come rispettare le leggi e le normative locali e come elaborare le transazioni transfrontaliere.

Di seguito illustriamo le strategie che i business stranieri possono mettere in atto per espandersi in Francia:

  • Offrendo varie opzioni di pagamento
  • Agevolando transazioni transfrontaliere rapide
  • Semplificando la procedura di pagamento

Lo stato del mercato

L'ecosistema di pagamento francese include una serie di modalità di pagamento simili a quelle presenti negli Stati Uniti e nel Regno Unito. In Francia è presente un interessante mix di modalità di pagamento di lunga data e di recente introduzione che va dai circuiti di carte di credito come Cartes Bancaires ai wallet. I clienti francesi si aspettano di vedere i prezzi nella loro valuta locale, l'euro, anche se accettare pagamenti internazionali in altre valute è importante per i fiorenti mercati francesi dell'e-commerce e del turismo.

Sebbene il settore finanziario sia guidato da un solido insieme di normative, è resiliente e comprende un insieme diversificato di modalità di pagamento. La Banque de France, la banca centrale del Paese, modella la politica monetaria, mentre l'Autorité des Marchés Financiers (AMF) è responsabile della supervisione normativa del mercato finanziario francese. Anche il quadro più ampio dell'Unione europea influisce pesantemente sulla conformità normativa.

Modalità di pagamento

Il settore dei pagamenti in Francia offre una vasta gamma di opzioni che vanno dalle modalità di pagamento tradizionali come contanti e carte di credito ad alternative digitali più moderne. Ecco una panoramica delle modalità di pagamento più utilizzate in Francia.

Utilizzo corrente

Molti clienti francesi spesso utilizzano ancora contanti e carte. Nel 2022, in Francia la liquidità rappresentava il 50% del volume delle transazioni point of sale (POS). Nello stesso anno, carte di credito e di debito rappresentavano il 43% del volume delle transazioni POS.

Il numero di pagamenti contactless in Francia è aumentato da 6,8 miliardi nel 2021 a 8,6 miliardi nel 2022 L'adozione di pagamenti con dispositivi mobili è aumentata in modo significativo negli ultimi anni, soprattutto tra le popolazioni più giovani che si sentono più a loro agio con le tecnologie digitali. Questo cambiamento indica una maggiore accettazione dei pagamenti con dispositivi mobili da parte dei consumatori e una crescente fiducia nella sicurezza delle opzioni di pagamento con dispositivi mobili.

Nel settore business-to-business (B2B), i pagamenti con carta di credito e i bonifici bancari sono comuni. Tuttavia, le opzioni di pagamento differito come Mondu si sono diffuse in Francia e hanno fornito ai clienti l'accesso a pagamenti più flessibili. Anche i trasferimenti SEPA (Single Euro Payments Area), che consentono rapide transazioni transfrontaliere in Europa, consentono pagamenti B2B senza interruzioni.

Modalità di pagamento B2C più utilizzate in Francia

  • Carte di credito (ad esempio Cartes Bancaires)
  • Wallet (ad esempio Lydia)
  • Bonifici bancari
  • Sistemi di pagamento differito (ad esempio Alma)

Modalità di pagamento B2B popolari in Francia

  • Carte di credito e di debito
  • Bonifici (ad esempio SWIFT)
  • Bonifici bancari (ad esempio SEPA)
  • Sistemi di pagamento differito (ad esempio Mondu)

Tendenze emergenti

Secondo le previsioni, i pagamenti differiti in Francia aumenteranno del 15% l'anno e supereranno i 13,7 miliardi di dollari nel 2024. I fornitori locali come Alma offrono vantaggi sia ai clienti che alle attività, consentendo ai clienti di pagare gli acquisti a rate mentre le attività ricevono l'intero importo in anticipo dal servizio di pagamento differito.

Facilità e difficoltà di ingresso

I pagamenti in Francia comportano la creazione di una strategia che affronti molteplici problematiche per l'attività, tra cui proporre un'esperienza di commercio unificato e diverse modalità di pagamento, accettare pagamenti internazionali, riscuotere le imposte e rispettare i mandati governativi per la sicurezza dei pagamenti. Ecco alcuni fattori da considerare:

Tasse

In Francia viene applicata l'imposta sul valore aggiunto (IVA) a un'aliquota standard del 20% per la maggior parte dei beni e dei servizi. I clienti sono tenuti a pagare l'IVA, mentre la maggior parte delle attività è responsabile della sua riscossione e del suo versamento al governo. Un versamento dell'IVA tardivo o improprio può comportare multe elevate e la mancata conformità può innescare controlli e ripercussioni legali.

Storni e contestazioni

In Francia, gli storni e le contestazioni vengono gestiti in conformità con le normative europee, sebbene ogni circuito di carte di credito abbia le proprie politiche di storno. Le attività francesi sono vincolate dal Codice del consumo, che attribuisce alle attività la responsabilità di dimostrare la legittimità di una transazione. Ciò è particolarmente importante in caso di transazioni non autorizzate.

Come parte dell'Unione europea, la Francia ha implementato la seconda direttiva sui servizi di pagamento (PSD2, Payment Services Directive 2), una direttiva che richiede l'autenticazione forte del cliente. Questo requisito spesso influenza il modo in cui vengono gestiti gli storni e le contestazioni, in quanto il livello di verifica può essere citato nelle risoluzioni delle contestazioni.

Pagamenti internazionali

Che si tratti di accettare pagamenti di persona da turisti internazionali o pagamenti per vendite mediante e-commerce dai Paesi vicini, qualsiasi attività che gestisce pagamenti internazionali in Francia deve fare i conti con conversioni di valuta e tassi di cambio fluttuanti. Ciò può aumentare la complessità delle operazioni commerciali internazionali. Alcuni aspetti da considerare:

  • Conversione di valuta
    La conversione di valuta in Francia è soggetta alle normative dell'UE, in particolare alla PSD2, che impone la piena trasparenza nei tassi di conversione e nelle commissioni. Gli istituti finanziari e i fornitori di servizi di pagamento sono obbligati a comunicare tutti i costi associati ai loro servizi di conversione di valuta, comprese eventuali commissioni di servizio e il sovrapprezzo del tasso di cambio rispetto al tasso interbancario. Il tasso interbancario è il tasso di base per la conversione di valuta al quale le banche effettuano il cambio tra loro e gli istituti finanziari in genere aggiungono un sovrapprezzo a questo tasso per i loro servizi di conversione di valuta. I fornitori di servizi di pagamento terzi come Stripe possono semplificare le transazioni transfrontaliere sia per i clienti che per le attività.

  • Trasferimenti SEPA
    La modalità di pagamento SEPA (Single Euro Payments Area), applicabile in tutta Europa, semplifica l'esecuzione di transazioni transfrontaliere in euro. Nel 2021 la Francia ha inviato più trasferimenti SEPA rispetto a qualsiasi altro Paese, ad eccezione della Germania.

  • Modalità di pagamento da altri Paesi europei
    Accettando le modalità di pagamento più utilizzate in altri Paesi europei, come Bancontact in Belgio, è possibile migliorare i tassi di conversione per i clienti internazionali eliminando le barriere al momento del pagamento.

Sicurezza e privacy

La Francia adotta un approccio globale alla sicurezza dei pagamenti, alla conformità e alla regolamentazione ed è stata spesso tra le prime ad adottare linee guida e direttive dell'UE. Rispetto ad altri Paesi con una situazione economica simile, le normative francesi non sono né particolarmente indulgenti né eccessivamente restrittive. Un aspetto che contraddistingue la Francia è l'enfasi posta sulla sicurezza delle transazioni, dimostrata dalla rapida adozione dei chip EMV e dall'integrazione dei circuiti di carte locali con i sistemi di pagamento globali. Ecco alcuni aspetti importanti delle normative francesi in materia di sicurezza e privacy:

  • Leggi sulla protezione dei dati
    Una delle principali normative sulla protezione dei dati in Francia è il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR, General Data Protection Regulation) dell'Unione europea. Il GDPR definisce lo standard per la protezione dei dati dei clienti, richiedendo il consenso esplicito per la raccolta dei dati e concedendo ai clienti il diritto all'oblio.

  • Conformità alla seconda direttiva sui servizi di pagamento (PSD2)
    Anche la PSD2 svolge un ruolo importante nelle normative francesi. Ai sensi della PSD2, i servizi di pagamento devono aderire all'Autenticazione forte del cliente (SCA) (SCA) e le transazioni spesso richiedono l'autenticazione a due fattori per procedere. A ciò verranno aggiunti nuovi requisiti quando verrà pubblicata la direttiva PSD3.

  • Leggi antiriciclaggio
    Anche la Francia segue le direttive UE in materia di antiriciclaggio e contro il finanziamento del terrorismo. Gli istituti finanziari sono tenuti a implementare sistemi che monitorino e segnalino le attività potenzialmente sospette e il mancato rispetto di questo requisito può comportare sanzioni severe.

  • Tecnologia dei chip EMV
    La Francia è stata tra i primi Paesi ad adottare la tecnologia dei chip EMV per le carte di pagamento, definendo uno standard per la sicurezza delle carte che ha influenzato altri mercati. Questi chip creano un codice monouso per ogni transazione, rendendo difficile agli attori fraudolenti il furto delle informazioni.

  • La supervisione di Tracfin
    L'unità governativa francese Tracfin (gestione delle informazioni e degli interventi contro i circuiti finanziari clandestini) è specializzata in attività antiriciclaggio. Tracfin esamina e indaga sulle attività finanziarie sospette e fornisce un ulteriore livello di sicurezza finanziaria.

  • Normative per fornitori di servizi di pagamento
    I fornitori di servizi di pagamento come Stripe devono rispettare le normative locali e spesso andare oltre i requisiti di base, impiegando algoritmi di machine learning per rilevare schemi fraudolenti e per proteggere i dati dei clienti.

Fattori chiave per il successo

Sebbene la Francia sia all'avanguardia in molte innovazioni nel campo dei pagamenti, il Paese è alle prese con sfide come l'adozione di tecnologie e un ambiente normativo rigoroso. Affrontare questi problemi è importante per operare con successo in Francia. Ecco come affrontare i pagamenti in Francia:

  • Modalità di pagamento consolidate ed emergenti
    Anche se si prevede che il mercato francese dei pagamenti con dispositivi mobili crescerà del 30% ogni anno almeno fino al 2027, essi non sono ancora universali. Ciò evidenzia la necessità per le attività di accettare una vasta gamma di modalità di pagamento, comprese le tradizionali carte di credito e di debito.

  • Transazioni internazionali semplificate
    Sebbene i pagamenti SEPA abbiano semplificato i pagamenti transfrontalieri all'interno dell'Europa, le transazioni che avvengono al di fuori di questa giurisdizione presentano le loro sfide, come le fluttuazioni dei tassi di cambio e le normative divergenti. Collaborare con un elaboratore di pagamenti terzo di fiducia per accettare pagamenti internazionali può semplificare le transazioni internazionali per le attività.

  • Mitigazione delle frodi relative alle carte
    Secondo un rapporto della Banque de France, lo 0,059% dei pagamenti con carta erano fraudolenti nel 2021, una percentuale considerevole se si considera l'enorme volume di questo tipo di transazioni. Di conseguenza, le attività dovrebbero investire in sofisticati sistemi di rilevamento delle frodi e implementare protocolli software efficienti di gestione degli storni per affrontare le frodi.

  • Procedure di pagamento snelle
    Flussi di pagamento ottimizzati, un servizio clienti accessibile e politiche di rimborso trasparenti possono ridurre l'abbandono del carrello e migliorare l'esperienza di pagamento. Nel corso del tempo, questi approcci costruiscono la reputazione di un'azienda e la fiducia dei clienti locali.

Punti salienti

A causa dell'evoluzione delle aspettative dei clienti e dei progressi tecnologici nel mercato francese, le attività devono creare un piano strategico per ogni aspetto del processo di pagamento. Tale piano dovrebbe includere la diversificazione delle opzioni di pagamento per i clienti, l'agevolazione delle transazioni transfrontaliere e la riduzione dei passaggi necessari per il pagamento. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti ad espanderti in Francia con successo:

Offri varie opzioni di pagamento

  • Accetta le tradizionali carte di credito e di debito
    Accetta i tradizionali pagamenti con carta insieme alle più moderne modalità di pagamento digitali, per andare incontro alle preferenze dei clienti, in particolare per gli acquisti in negozio.

  • Adatta il flusso alle preferenze di pagamento con dispositivi mobili
    Mantieni aggiornati i tuoi sistemi di pagamento per soddisfare le preferenze in materia di pagamenti con dispositivi mobili e mediante wallet, incluse le piattaforme locali come Lydia, e approfitta dei vantaggi offerti da transazioni più rapide.

  • Implementa opzioni multivaluta
    Espandi le opzioni di pagamento per includere più valute e le modalità di pagamento più diffuse di altri Paesi europei come Svizzera e Regno Unito. Data la posizione predominante della Francia come destinazione turistica e il background diversificato dei suoi residenti, ciò può migliorare le vendite e aumentare la soddisfazione dei clienti.

Agevola transazioni transfrontaliere rapide

  • Acquisisci familiarità con i trasferimenti SEPA
    I trasferimenti SEPA sono importanti, soprattutto per i pagamenti transfrontalieri B2B all'interno dell'Europa. Offri questa opzione quando emetti fatture ai clienti internazionali.

  • Integra i pagamenti differiti
    Accetta opzioni di pagamento differito sia per le transazioni dei clienti che per le transazioni business, come Mondu per i clienti B2B e Alma per i pagamenti B2C. Grazie a queste modalità di pagamento flessibili, gli acquisti più ingenti sono più accessibili sia per i clienti nazionali che per quelli internazionali.

  • Rileva e previeni le frodi
    Applica strumenti di rilevamento delle frodi basati sul machine learning, utilizza l'autenticazione 3D Secure per le transazioni online e fornisci canali di segnalazione chiari per le operazioni sospette.

Semplifica la procedura di pagamento

  • Riduci i passaggi del pagamento
    Ottimizza il tuo flusso di pagamento online riducendo il numero di passaggi necessari a un cliente per finalizzare l'acquisto e integrando pagamenti con un solo clic o in una sola pagina.

  • Fornisci assistenza accessibile e in tempo reale
    Fornisci assistenza ai clienti in francese per risolvere rapidamente i problemi e rendere la procedura di pagamento più agevole per i clienti. Le opzioni di chat in tempo reale o di assistenza clienti immediata possono risolvere i problemi di pagamento e creare un'esperienza di pagamento più soddisfacente per i tuoi clienti.

  • Semplifica le procedure di rimborso
    Stabilisci una procedura di rimborso semplice e trasparente. Scrivi una politica di rimborso chiara e comunicala chiaramente alla tua clientela.

Il contenuto di questo articolo è solo a scopo informativo e formativo generale e non deve essere interpretato come consulenza legale o fiscale. Stripe non garantisce l'accuratezza, la completezza, l'adeguatezza o l'attualità delle informazioni contenute nell'articolo. Per assistenza sulla tua situazione specifica, rivolgiti a un avvocato esperto in materia o a un commercialista autorizzato a esercitare nella tua giurisdizione.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.