Addebito ACH: guida dettagliata

Payments
Payments

Accetta pagamenti online, di persona e in tutto il mondo con una soluzione di pagamento sviluppata per qualsiasi tipo di attività, dalle start-up in espansione alle società internazionali.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Che cos’è l’addebito ACH?
  3. Dove viene utilizzato l’addebito ACH?
  4. Chi utilizza l’addebito ACH?
    1. Utilizzo dell’addebito ACH da parte delle attività
    2. Utilizzo dell’addebito ACH da parte dei clienti
  5. Come funziona l’addebito ACH
    1. Avvio e instradamento delle transazioni
    2. Sicurezza dei dati
    3. Struttura tariffaria
    4. Regolamento e liquidazione
    5. Tendenze di adozione e utilizzo
  6. Vantaggi per le attività che accettano l’addebito ACH
    1. Tariffe per transazione inferiori
    2. Pagamenti ricorrenti efficienti
    3. Meno errori di elaborazione dei pagamenti
    4. Sicurezza dei pagamenti migliorata
    5. Semplificazione delle operazioni
    6. Accesso a un’analisi efficace dei dati
    7. Maggiore soddisfazione dei clienti
    8. Tendenze di mercato e crescita dell’addebito ACH
  7. Misure di sicurezza dell’addebito ACH
  8. Requisiti da soddisfare per iniziare ad accettare l’addebito ACH
    1. Apertura di un conto esercente
    2. Contratto con un operatore ACH
    3. Conformità alle normative Nacha
    4. Aderenza allo standard PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standard)
    5. Implementazione di strumenti di prevenzione delle frodi
    6. Integrazione del software
    7. Formazione dei dipendenti
    8. Comunicazione e autorizzazione
  9. Alternative all’addebito ACH

I trasferimenti ACH sono un metodo molto diffuso per l'elaborazione dei pagamenti, in cui i fondi vengono spostati direttamente tra i conti bancari. Nell'ecosistema globale dei pagamenti, i sistemi ACH sono in linea con le pratiche bancarie locali e ogni paese implementa la propria versione conforme alle normative e alle pratiche bancarie nazionali.

Secondo Nacha, nel 2022 il circuito ACH ha elaborato pagamenti per un valore di 30 miliardi di dollari. Le attività e i clienti scelgono sempre più spesso le transazioni di addebito ACH, un tipo di trasferimento ACH, perché sono affidabili e facilmente tracciabili, seguendo la tendenza più generale ad adottare i pagamenti elettronici.

I trasferimenti ACH sono una modalità di pagamento importante negli Stati Uniti, ma non è così in tutto il mondo. Nell'Unione Europea, ad esempio, lo standard per i pagamenti transfrontalieri all'interno dell'eurozona è il trasferimento SEPA, che semplifica la procedura sia per i pagatori che per i beneficiari e riduce la necessità di sistemi come l'addebito ACH. Nei paesi con infrastrutture bancarie avanzate, in genere l'addebito ACH registra tassi di utilizzo più elevati. Al contrario, i paesi con sistemi bancari meno sviluppati si affidano per lo più a modalità di pagamento alternative, ad esempio i pagamenti da dispositivi mobili, che richiedono meno infrastrutture e sono quindi più diffuse. Le leggi bancarie locali, le preferenze della popolazione per le transazioni senza contanti e il livello di integrazione tecnologica locale determinano l'utilizzo dei pagamenti con addebito ACH nei singoli paesi.

L'obiettivo comune dei sistemi di addebito ACH di tutto il mondo è quello di rendere i trasferimenti di fondi efficienti e affidabili. Questa guida riepiloga il funzionamento dei pagamenti con addebito ACH e ne descrive le specifiche in aree geografiche diverse del mondo.

Contenuto dell'articolo

  • Che cos'è l'addebito ACH?
  • Dove viene utilizzato l'addebito ACH?
  • Chi utilizza l'addebito ACH?
  • Come funziona l'addebito ACH
  • Vantaggi per le attività che accettano l'addebito ACH
  • Misure di sicurezza dell'addebito ACH
  • Requisiti da soddisfare per iniziare ad accettare l'addebito ACH
  • Alternative all'addebito ACH

Che cos'è l'addebito ACH?

L'addebito ACH (Automated Clearing House) è un tipo di trasferimento ACH che preleva i fondi direttamente dal conto bancario del pagatore. Il circuito ACH, gestito da Nacha (National Automated Clearing House Association), elabora in serie ingenti volumi di transazioni con carta di credito e di debito. Il circuito ACH è un hub finanziario che connette banche e istituti finanziari. Questo circuito consente di effettuare diversi tipi di pagamenti, tra cui depositi diretti, buste paga, bollette dei clienti, pagamento di imposte e molte transazioni business-to-business.

L'addebito ACH si distingue dalle altre modalità di pagamento per la procedura e la velocità. Quando un'attività o una persona fisica avvia una transazione di addebito ACH, deve prima di tutto ottenere dall'intestatario del conto l'autorizzazione a prelevare i fondi. Il follow-up può essere un contratto firmato, una conversazione registrata o un modulo di accordo online. Una volta autorizzato, il pagamento viene elaborato e liquidato, in genere, in alcuni giorni lavorativi: in questo intervallo di tempo vengono eseguiti i controlli e i bilanci necessari per proteggere la transazione.

L'utilizzo a livello globale dell'addebito ACH rispecchia la tendenza più generale all'adozione dei pagamenti elettronici. Secondo un report di Nacha, nel 2022 il circuito ACH ha elaborato pagamenti per un valore di 76,7 mila miliardi di dollari, con un aumento del 6% rispetto al 2021. Il sistema è conosciuto per la sua affidabilità ed è stato adottato per i più svariati utilizzi, tra cui gestione su larga scala delle transazioni commerciali e automazione delle bollette ricorrenti. Le attività e i clienti cercano sempre più soluzioni di pagamento elettronico in grado di integrarsi con i loro strumenti digitali per la finanza, pertanto l'addebito ACH è diventato un punto fermo nelle transazioni finanziarie moderne.

Dove viene utilizzato l'addebito ACH?

Il circuito ACH viene utilizzato principalmente negli Stati Uniti. Tuttavia, si tratta di uno dei sistemi di pagamento più estesi e meglio gestiti al mondo, con applicazioni di varia natura per le transazioni dei clienti e delle attività. Un report di Nacha ha dimostrato che nel 2022 il circuito ACH ha elaborato depositi diretti per un valore di oltre 8 miliardi e pagamenti per 697 milioni nello stesso giorno.

Gli Stati Uniti sono al primo posto nell'utilizzo dei pagamenti ACH, che vengono scelti per le transazioni di pagamento da parte della pubblica amministrazione, per le buste paga e per le transazioni commerciali e peer-to-peer. Lo studio sui pagamenti della Federal Reserve del 2022 ha dimostrato che l'incremento del valore dei pagamenti ACH ha rappresentato più del 90% dell'aumento del valore dei pagamenti senza contanti tra il 2018 e il 2021, evidenziando una crescente preferenza per questa modalità rispetto ai tradizionali pagamenti con assegni.

Sistemi simili di trasferimento elettronico di fondi sono in uso in tutto il mondo, spesso con infrastrutture operative e nomi diversi:

  • Paesi dell'eurozona: l'area SEPA (Single Euro Payments Area) utilizza un formato simile ad ACH per i trasferimenti in euro tra paesi membri. L'addebito SEPA, che ha reso i pagamenti transfrontalieri in euro semplici come quelli nazionali, è stato ampiamente adottato in tutta Europa.

  • Canada: in Canada opera la Canadian Payments Association, nota anche come Payments Canada, che gestisce i pagamenti elettronici del paese sotto il nome di addebito diretto, inclusi i pagamenti di natura simile agli addebiti ACH.

  • Regno Unito: Bacs Payment Schemes Limited è la versione britannica dell'addebito ACH e l'addebito diretto Bacs è molto diffuso tra i clienti britannici per il pagamento regolare delle bollette.

  • Australia: BECS (Bulk Electronic Clearing System), l'equivalente australiano del circuito ACH, gestisce addebiti e accrediti diretti sui conti bancari australiani.

Chi utilizza l'addebito ACH?

Le transazioni di addebito ACH vengono spesso utilizzate da attività e segmenti di clienti molto diversi. Il circuito ACH facilita i servizi di pagamento che si rivolgono a un'ampia gamma di utenti facendo leva sulla propria affidabilità e sui costi contenuti.

Utilizzo dell'addebito ACH da parte delle attività

  • Piccole e medie imprese (PMI)
    Molte PMI scelgono le transazioni di addebito ACH per i pagamenti dei fornitori, le buste paga e le rimesse fiscali. Alla base di questa scelta vi sono la facilità di configurazione dei pagamenti ricorrenti e il costo contenuto per transazione, soprattutto se paragonato alle commissioni di elaborazione delle carte di credito.

  • Grandi imprese
    Le aziende spesso avviano transazioni ACH per effettuare riscossioni ed erogazioni. Sfruttano l'efficienza e la prevedibilità degli addebiti ACH per gestire il flusso di cassa, automatizzare le procedure di addebito e accredito e ridurre i costi fissi di gestione amministrativa.

  • Associazioni non profit
    Le associazioni non profit spesso utilizzano gli addebiti ACH per riscuotere donazioni e quote associative. La praticità dei pagamenti ricorrenti aumenta il tasso di fidelizzazione dei donatori e garantisce un flusso costante di ricavi.

  • Organismi governativi
    Gli organismi federali, statali e locali utilizzano gli addebiti ACH per gestire pagamenti differenti, tra cui riscossione di imposte ed erogazione di sussidi. Gli elevati standard di sicurezza del circuito e la possibilità di effettuare transazioni su larga scala lo rendono ideale per le attività finanziarie del settore pubblico.

  • Operatori sanitari
    Attraverso l'addebito ACH le strutture sanitarie elaborano pagamenti dei pazienti, richieste di rimborso assicurativo e pagamenti ai fornitori. Questa modalità di pagamento è ideale perché consente di gestire un grande volume di transazioni e fornisce servizi di tracciamento e riconciliazione dei pagamenti.

Utilizzo dell'addebito ACH da parte dei clienti

  • Stipendiati
    Molti dipendenti ricevono lo stipendio tramite deposito diretto ACH.

  • Lavoratori della gig economy
    L'elaborazione semplice e le commissioni ridotte consentono alle persone fisiche che lavorano come liberi professionisti o a contratto di pagare fatture e spese aziendali tramite l'addebito ACH.

  • Acquirenti online
    I clienti che non desiderano utilizzare le carte di credito per gli acquisti online possono scegliere l'addebito ACH come modalità di pagamento diretto dal conto bancario, per avere un controllo maggiore delle spese.

  • Proprietari di immobili e locatari
    Chi ha un mutuo o un affitto spesso configura l'addebito ACH per i pagamenti mensili, per avere la certezza di non saltare mai una scadenza e poter migliorare il punteggio di credito.

  • Pensionati
    I pensionati possono richiedere il deposito diretto tramite ACH della pensione o del sussidio della previdenza sociale, per poter accedere immediatamente ai fondi.

  • Genitori e studenti
    Gli addebiti ACH elaborano i pagamenti delle tasse scolastiche, permettendo di gestire le finanze degli studenti e di tenere traccia delle spese scolastiche nel tempo.

  • Investitori
    I singoli investitori utilizzano l'addebito ACH per trasferire fondi ai conti di intermediazione, sfruttando l'opportunità di investire senza commissioni di trasferimento elevate.

Il valore delle transazioni di deposito diretto ACH ha registrato un aumento di quasi il 5% tra il 2021 e il 2022, dimostrando il crescente interesse per le transazioni di addebito ACH in tutti i settori di attività e segmenti di clienti. Con lo sviluppo di nuove tecnologie di pagamento digitale, il ruolo del circuito ACH a supporto di svariate transazioni finanziarie rimane costante, testimoniando la sua importanza nei sistemi di pagamento moderni.

Come funziona l'addebito ACH

L'addebito ACH è un sistema di trasferimento elettronico dei fondi molto diffuso negli Stati Uniti, che connette banche e istituti finanziari per l'addebito diretto sui conti dei clienti. Il sistema ACH può essere utilizzato per pagamenti di bollette, addebiti ricorrenti e transazioni una tantum. Le attività che utilizzano ampiamente l'addebito ACH sono, ad esempio, le aziende di servizi pubblici, i prestatori e i servizi in abbonamento. Queste attività sfruttano l'efficienza dell'addebito ACH nella gestione dell'elaborazione dei pagamenti massivi e dei depositi diretti delle buste paga.

Avvio e instradamento delle transazioni

Quando un cliente o un'attività avvia una transazione di addebito ACH, la procedura inizia con una richiesta di autorizzazione per l'addebito sul conto bancario, che può essere concessa tramite un modulo online, una conversazione telefonica registrata o un modulo cartaceo firmato. L'entità che avvia la transazione, spesso definita "ordinante", invia quindi le informazioni sul pagamento alla propria banca, l'istituto finanziario di deposito di origine (ODFI, Originating Depository Financial Institution).

L'istituto ODFI raggruppa più richieste ACH e le inoltra in serie a orari prestabiliti nel corso della giornata a uno degli operatori ACH (Federal Reserve o The Clearing House). Questi operatori ACH smistano le transazioni e le instradano agli istituti finanziari depositari riceventi (RDFI, Receiving Depository Financial Institution), che detengono i conti dei beneficiari.

Sicurezza dei dati

Le transazioni ACH devono rispettare i rigorosi standard di sicurezza dei dati stabiliti dalla Nacha e dall'Office of Foreign Assets Control (OFAC). Questi includono i requisiti di crittografia dei dati in transito e inattivi, i protocolli di gestione del rischio e l'adesione alle norme di protezione dei consumatori. Il circuito ACH protegge ulteriormente i dati dei clienti grazie all'autenticazione a più fattori, a controlli di sicurezza di routine e a rigorosi controlli di accesso durante l'intera transazione.

Struttura tariffaria

L'addebito ACH è ampiamente diffuso grazie ai costi contenuti. Non solo le commissioni per i pagamenti ACH sono in genere inferiori a quelle associate alle transazioni con carta di credito e ai bonifici bancari, ma i costi sono anche a carico dell'ordinante. L'importo esatto delle commissioni può variare a seconda dell'istituto finanziario, della natura della transazione e del volume dei pagamenti elaborati.

Regolamento e liquidazione

Dopo l'instradamento della transazione, gli addebiti ACH vengono solitamente regolati il giorno lavorativo successivo. L'istituto RDFI verifica i dettagli del conto e, a seconda del tipo di transazione, effettua l'accredito o l'addebito sul conto dell'utente. Se il saldo non è sufficiente o le informazioni sul conto non sono corrette, l'istituto RDFI può restituire la transazione alla banca ODFI. Questa procedura può richiedere diversi giorni.

Tendenze di adozione e utilizzo

I volumi del circuito ACH aumentano di anno in anno. Nel 2022 il circuito ACH ha elaborato pagamenti per un valore di 30 miliardi di dollari, registrando un aumento del 3% rispetto al 2021. Questa crescita rispecchia una tendenza più ampia all'utilizzo dei pagamenti elettronici e si basa sull'affidabilità e sulla convenienza del sistema ACH.

Vantaggi per le attività che accettano l'addebito ACH

Tariffe per transazione inferiori

Le transazioni di addebito ACH sono generalmente meno costose delle transazioni con carta di credito o bonifico bancario. Questa convenienza può tradursi in un risparmio sostanziale per le attività, in particolare per quelle con un volume elevato di transazioni.

Pagamenti ricorrenti efficienti

Le attività con modelli di abbonamento o che si affidano ai pagamenti ricorrenti trovano molto vantaggioso l'addebito ACH. L'addebito automatico sui conti dei clienti snellisce il processo di riscossione, riducendo gli oneri amministrativi e migliorando il flusso di cassa.

Meno errori di elaborazione dei pagamenti

L'addebito ACH riduce la probabilità che si verifichino gli errori dovuti all'inserimento manuale dei pagamenti. Grazie ai pagamenti automatizzati, diminuisce il numero di errori umani, con un conseguente miglioramento delle operazioni finanziarie.

Sicurezza dei pagamenti migliorata

Adottando i rigidi protocolli di sicurezza del circuito ACH, è possibile proteggere le informazioni finanziarie sensibili. L'impegno nella sicurezza contribuisce a creare un clima di fiducia con i clienti, che hanno la certezza che i dati del loro conto saranno gestiti con la massima cura.

Semplificazione delle operazioni

L'addebito ACH può migliorare l'efficienza dei flussi di lavoro operativi automatizzando la procedura di pagamento. In questo modo le attività non devono gestire ogni singola transazione e possono allocare altrove le risorse.

Accesso a un'analisi efficace dei dati

Come gli elaboratori di carta di credito, il circuito ACH può fornire alle attività dati preziosi sulle transazioni. Queste informazioni consentono di prendere decisioni strategiche, perfezionare le procedure di pagamento e migliorare l'assistenza clienti.

Maggiore soddisfazione dei clienti

I clienti spesso scelgono di effettuare i pagamenti tramite l'addebito ACH per la sua praticità, che consente di migliorare l'esperienza del cliente e offre la possibilità di aumentarne la fidelizzazione.

Tendenze di mercato e crescita dell'addebito ACH

Secondo un report di Nacha, nel 2022 il valore dei pagamenti ACH è aumentato del 6% rispetto all'anno precedente e gli addebiti ACH hanno costituito più di metà di tutte le transazioni.

Misure di sicurezza dell'addebito ACH

Il circuito ACH elabora in serie grandi volumi di transazioni di accredito e addebito, inclusi i depositi diretti e i pagamenti di bollette. La sicurezza è fondamentale dal momento che queste transazioni contengono informazioni finanziarie sensibili. Per garantire l'integrità e la sicurezza delle transazioni, il circuito ACH adotta le seguenti misure:

  • Protocolli di autenticazione e autorizzazione
    Le transazioni ACH richiedono misure di autenticazione rigorose. Ogni transazione avvia un processo in cui l'istituto d'origine conferma l'identità dell'intestatario del conto prima di autorizzare il pagamento. La procedura comporta spesso più punti di controllo all'interno dell'istituto finanziario per verificare la legittimità della richiesta.

  • Sistemi di monitoraggio delle transazioni
    Il monitoraggio continuo delle transazioni ACH consente di rilevare e prevenire le frodi. I sistemi analizzano i modelli di comportamento nei pagamenti, segnalando transazioni insolite che potrebbero indicare attività fraudolente o non autorizzate. Questa sorveglianza continua protegge da potenziali violazioni della sicurezza.

  • Standard di crittografia
    La crittografia dei dati sensibili è un componente fondamentale della sicurezza del circuito ACH. I dati in transito nel circuito ACH vengono protetti con metodi avanzati di crittografia per prevenire intercettazioni e accessi non autorizzati. Il circuito ACH applica la crittografia ai dati delle transazioni e alle informazioni di identificazione personale che li accompagnano.

  • Conformità alle normative
    Gli operatori ACH e gli istituti finanziari si attengono a rigorosi standard normativi stabiliti da Nacha e da altre autorità finanziarie. La conformità a questi standard prevede verifiche periodiche, valutazioni del rischio e l'implementazione di solide pratiche commerciali per garantire la sicurezza e l'affidabilità dei pagamenti.

  • Protocolli di sicurezza a livello di banca
    Gli istituti finanziari che fanno parte del circuito ACH devono implementare protocolli di sicurezza a livello di banca, ad esempio firewall, sistemi di rilevamento delle intrusioni e accesso controllato ai sistemi sensibili. Queste misure di sicurezza sono progettate per la protezione da minacce esterne e il controllo del rischio di violazioni interne.

  • Ridondanza e ripristino di emergenza
    Il circuito ACH dispone di sistemi di backup e di piani di ripristino d'emergenza per garantire l'operatività in caso di guasti al sistema, disastri naturali o attacchi informatici. Queste precauzioni contribuiscono a garantire che l'infrastruttura di pagamento rimanga operativa in vari scenari.

  • Educazione e formazione
    I programmi di educazione e formazione continue per dipendenti e clienti degli istituti finanziari sono importanti per la sicurezza del circuito ACH. Questi programmi mirano a sensibilizzare le singole persone sulle potenziali minacce alla sicurezza, offrendo l'opportunità di apprendere le best practice per individuare e segnalare le attività sospette.

  • Controlli dell'integrità dei dati
    Ogni transazione ACH include controlli predefiniti dell'integrità dei dati per verificare che le informazioni non siano state alterate o manomesse durante la trasmissione e che i dettagli non siano stati modificati tra l'avvio e il regolamento.

Requisiti da soddisfare per iniziare ad accettare l'addebito ACH

Apertura di un conto esercente

Per accettare i pagamenti con addebito ACH, un'attività deve prima di tutto aprire un conto esercente presso una banca acquirente o un istituto finanziario. Su questo conto speciale verranno depositati o prelevati i fondi delle transazioni ACH. Il processo di apertura di questo conto prevede la due diligence da parte della banca per valutare la stabilità finanziaria e il profilo di rischio dell'attività.

Contratto con un operatore ACH

L'attività deve inoltre stipulare un contratto con un operatore ACH, direttamente o tramite un elaboratore di pagamento terzo. Questo contratto dovrà specificare gli obblighi operativi, le procedure di regolamento, le questioni relative alle responsabilità e altri aspetti dell'utilizzo del circuito ACH.

Conformità alle normative Nacha

Nell'ambito della procedura di attivazione, le attività devono risultare conformi alle normative stabilite da Nacha, che regolano l'esecuzione, l'elaborazione e la conferma delle transazioni ACH, oltre a includere le linee guida relative all'annullamento delle transazioni e ai diritti dei consumatori.

Aderenza allo standard PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standard)

Anche se gli standard PCI DSS sono normalmente associati ai pagamenti con carta, le misure di sicurezza in essi definite sono applicabili a tutte le transazioni finanziarie che gestiscono dati sensibili, inclusi i pagamenti con addebito ACH. Le attività che elaborano pagamenti ACH devono attenersi a questi standard per proteggere i dati dei clienti.

Implementazione di strumenti di prevenzione delle frodi

Per accettare i pagamenti ACH, le attività devono disporre di sistemi in grado di individuare e prevenire le transazioni fraudolente. Tali sistemi includono strumenti per verificare l'autenticità delle richieste di transazione e l'autorità del cliente per avviare tali richieste. Si tratta di misure importanti per ridurre il rischio di frode anche se le specifiche possono variare in base alle dimensioni e al tipo di attività.

Integrazione del software

Le attività devono disporre anche di software in grado di integrarsi con il circuito ACH e di inviare le transazioni ACH al circuito per l'elaborazione. Molte attività si rivolgono a fornitori terzi che offrono soluzioni di pagamento integrate compatibili con l'elaborazione ACH.

Formazione dei dipendenti

I dipendenti responsabili dell'elaborazione e della gestione dei pagamenti ACH devono ricevere la formazione necessaria per utilizzare il software pertinente, garantire la conformità alle normative ACH ed essere in grado di riconoscere le transazioni fraudolente e reagire. In questo modo il personale acquisisce competenza e sicurezza per gestire in modo efficace i pagamenti ACH.

Comunicazione e autorizzazione

Le attività devono comunicare chiaramente ai clienti i termini delle transazioni di addebito ACH. Inoltre, devono ottenere dai clienti l'autorizzazione a elaborare questi pagamenti, che può essere scritta, elettronica o verbale, a seconda della natura della transazione.

Alternative all'addebito ACH

Esistono modalità di pagamento alternative all'addebito ACH, che offrono funzionalità diverse e richiedono considerazioni specifiche sull'attività. I bonifici bancari sono utili per le transazioni urgenti e di valore elevato, mentre i circuiti delle carte di credito come Visa e Mastercard sono al primo posto per volume complessivo di transazioni. Per i pagamenti online sono molto diffusi i servizi come PayPal che nel 2023 aveva oltre 400 milioni di account attivi.

Sono sempre più diffuse anche le piattaforme di pagamento digitale da integrare nei siti web esistenti. È in espansione anche il settore dei pagamenti da dispositivi mobili, con una percentuale considerevole di clienti di tutto il mondo che utilizzano gli smartphone per pagare gli acquisti tramite wallet.

  • Bonifici bancari
    Se è necessario eseguire immediatamente una transazione, i bonifici bancari sono una valida soluzione perché offrono la possibilità di regolamento in giornata. I canali tradizionali per questi trasferimenti sono le banche, che si affidano a circuiti come SWIFT per gli scambi internazionali. La velocità dei bonifici bancari li rende adatti alle operazioni finanziarie di valore elevato e con tempi da rispettare.

  • Circuiti delle carte di credito
    I circuiti delle carte di credito come Visa e Mastercard gestiscono una fetta considerevole dei trasferimenti elettronici di fondi a livello globale. Questi circuiti facilitano le transazioni con carte di credito e di debito, garantendo un livello elevato di accettazione dei pagamenti e offrendo un'infrastruttura sicura per i pagamenti elettronici.

  • Servizi di pagamento online
    Le piattaforme come Stripe hanno ridefinito il modo in cui le attività gestiscono le transazioni online. Elaborano pagamenti da fonti diverse, tra cui conti bancari e carte di credito, e si integrano con svariati sistemi di e-commerce, offrendo alle attività una soluzione completa per i pagamenti online.

  • Sistemi di pagamento da dispositivi mobili
    I sistemi di pagamento da dispositivi mobili, come Apple Pay e Google Pay, consentono di eseguire transazioni tramite smartphone, possono essere utilizzati sia negli ambienti point of sale fisici che in quelli online e rappresentano un segmento in crescita del settore dell'elaborazione dei pagamenti.

  • Pagamenti in criptovaluta
    I pagamenti in criptovaluta hanno commissioni ridotte per le transazioni e non dipendono dai tradizionali sistemi bancari. Le valute digitali, come il Bitcoin, vengono scelte da alcune attività per la loro portata globale e stano entrando in uso per alcune transazioni transfrontaliere.

  • Sistemi di addebito diretto
    Sistemi come SEPA in Europa offrono una soluzione di addebito diretto, consentendo alle attività di avviare i pagamenti direttamente dal conto bancario di un cliente. Si tratta di una soluzione particolarmente efficace per i pagamenti ricorrenti e offre un'esperienza di pagamento uniforme per i servizi di pubblica utilità e gli abbonamenti.

  • Assegni elettronici
    Gli assegni elettronici sono un'alternativa digitale ai tradizionali assegni cartacei, di cui riproducono l'elaborazione in formato online. Sono un'opzione familiare per i clienti e le attività abituati alle transazioni con assegni cartacei.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.