Che cos'è l'imposta sul valore aggiunto (IVA)?

Tax
Tax

Con Stripe Tax puoi calcolare, riscuotere imposte e presentare dichiarazioni fiscali per tutti i pagamenti in una sola integrazione. Scopri dove registrarti, come riscuotere automaticamente l'importo corretto delle imposte e accedi ai report necessari per presentare le dichiarazioni.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Che cos’è l’IVA?
  3. Quando riscuotere l’IVA dai clienti
  4. Come registrarsi per la riscossione dell’IVA
  5. Come presentare la dichiarazione fiscale e come versare l’IVA
  6. Imposta sul valore aggiunto e imposta sulle vendite a confronto

Molte attività hanno espanso le proprie operazioni in più paesi. Pur creando più opportunità di ricavi, questa scelta può comportare complicazioni fiscali.

Per le attività in crescita, la conoscenza delle specifiche leggi fiscali di ogni paese in cui vengono venduti prodotti è il modo migliore per evitare problemi di conformità fiscale. Quello delle imposte è un argomento complesso. Per questo motivo, abbiamo creato una guida con tutto quello che devi sapere sull'imposta sul valore aggiunto (IVA): quando riscuoterla dai clienti, come registrarti per la riscossione e che cosa fare per presentare la dichiarazione fiscale e versare l'importo dovuto.

Report correlato: tendenze e modifiche fiscali globali per il 2024

Contenuto dell'articolo

  • Che cos'è l'IVA?
  • Quando riscuotere l'IVA dai clienti
  • Come registrarsi per la riscossione dell'IVA
  • Come presentare la dichiarazione fiscale e come versare l'IVA
  • Imposta sul valore aggiunto e imposta sulle vendite a confronto

Che cos'è l'IVA?

IVA sta per "imposta sul valore aggiunto", un tipo di imposta indiretta applicata a beni fisici o servizi. Il nome deriva dal fatto che viene addebitata ogni volta che viene aggiunto valore al prodotto lungo la catena di approvvigionamento, dalla produzione al punto vendita. L'attività riscuote l'imposta dal cliente ed è quindi tenuta a trasmetterla (versarla) all'ente governativo pertinente alla data di scadenza stabilita. A giugno 2023 l'IVA era stata adottata da 175 paesi in tutto il mondo. In alcuni paesi dell'area Asia-Pacifico è nota come imposta sui beni e servizi (GST, Goods and Services Tax).

Quando riscuotere l'IVA dai clienti

In molti paesi in cui è in vigore l'IVA le attività straniere (venditori remoti) sono tenute a registrarsi per la riscossione dell'IVA non appena effettuano la prima transazione soggetta a tassazione in un paese. Alcuni paesi, tuttavia, come l'Australia, il Giappone o il Canada, hanno stabilito una soglia monetaria per la registrazione. Le attività con fatturato minore rispetto alle soglie di registrazione non sono tenute a registrarsi.

Gli obblighi di riscossione fiscale variano a seconda del paese dell'acquirente, del prodotto venduto e dello stato dell'acquirente (consumatore o attività). Ad esempio, le attività straniere devono riscuotere l'imposta sulla vendita di prodotti digitali a consumatori che si trovano nell'Unione Europea, ma se il cliente è un'attività registrata per l'IVA, la responsabilità di contabilizzare l'imposta ricade sul cliente stesso.

Come registrarsi per la riscossione dell'IVA

Il primo passaggio della procedura di registrazione consiste nel determinare dove devi riscuotere l'IVA e registrarti presso l'autorità fiscale competente. A questo punto, puoi iniziare a riscuotere e versare l'IVA.

Molti paesi offrono una procedura di registrazione semplificata per i venditori stranieri. Un vantaggio importante di queste procedure semplificate è che consentono alle attività di completare tutte le formalità online, evitando di nominare un rappresentante locale.

L'Unione Europea (UE) ha introdotto lo sportello unico (OSS) per l'IVA per semplificare la procedura di registrazione tra i vari paesi dell'UE. L'OSS IVA include tre opzioni distinte: OSS UE, OSS non UE e OSS di importazione. Se registri la tua attività per il regime OSS IVA, non devi effettuare la registrazione per ogni paese all'interno dell'Unione Europea in cui vendi beni o servizi da remoto. Se la tua attività ha sede in un paese dell'Unione Europea, puoi registrarti nel portale OSS del tuo paese di residenza. Se la tua attività ha sede al di fuori dell'Unione Europea, invece, puoi scegliere qualsiasi paese europeo in cui registrarti per il regime OSS. Tutte le attività con sede al di fuori dell'Unione Europea che vendono nell'UE possono registrarsi per il regime OSS, ma questa registrazione non è obbligatoria. Un'attività può optare invece per una registrazione nazionale. A seguito della Brexit, il Regno Unito prevede ora una procedura di registrazione ai fini IVA diversa dal sistema OSS IVA istituito dall'Europa. Per saperne di più sulla registrazione per l'IVA in Europa, visita questa pagina.

Come presentare la dichiarazione fiscale e come versare l'IVA

La presentazione di una dichiarazione dell'IVA è il passaggio finale per la conformità. Se non hai riscosso l'IVA dai clienti in un certo periodo e non devi versarla, potresti comunque dover presentare la dichiarazione entro la data di scadenza. Diversamente dall'imposta sulle vendite, le attività sono tenute a dichiarare due tipi di IVA: l'importo addebitato al cliente (IVA a valle) e l'importo pagato ai fornitori (IVA a monte). L'IVA da versare al governo è la differenza tra l'IVA riscossa e l'IVA pagata ai fornitori.

Ogni paese ha moduli di dichiarazione e frequenza di presentazione propri. La data di scadenza e la frequenza delle dichiarazioni possono dipendere dai ricavi annuali delle vendite. La registrazione per il regime OSS richiede la presentazione di una dichiarazione OSS trimestrale nel paese di registrazione.

Una volta pagata tutta l'IVA nel paese in cui hai effettuato la registrazione per il regime OSS, l'autorità fiscale locale ridistribuisce i ricavi agli altri paesi per conto tuo. La mancata presentazione o il versamento di un importo errato può comportare interessi e sanzioni.

Imposta sul valore aggiunto e imposta sulle vendite a confronto

L'imposta sulle vendite è un altro tipo di imposta indiretta applicata alla vendita di determinati beni e servizi negli Stati Uniti. L'imposta sulle vendite differisce dall'IVA in quanto è un'imposta sui consumi monofase applicata alle vendite al dettaglio, una sola volta lungo la catena di approvvigionamento. A differenza dell'IVA, il sistema fiscale sulle vendite non consente di detrarre l'IVA a monte per recuperare l'imposta sulle vendite pagata dalle attività sui propri acquisti. Al contrario, l'imposta sulle vendite opera attraverso esenzioni.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.