Informazioni di base sulla contabilità per competenza: cosa sono i ricavi maturati e come gestirli

Billing
Billing

Stripe Billing lets you bill and manage customers however you want—from simple recurring billing to usage-based billing and sales-negotiated contracts.

Learn more 
  1. Introduzione
  2. Cosa sono i ricavi maturati
  3. Principio della contabilità per competenza
  4. Differenza tra ricavi maturati e crediti
  5. Differenza tra ricavi maturati e ricavi differiti
  6. I ricavi maturati sono unattività o una passività?
  7. Esempi di ricavi maturati
  8. Come registrare i ricavi maturati
    1. 1. Identifica i ricavi
    2. 2. Crea una voce di bilancio
    3. 3. Aggiorna i bilanci
    4. 4. Invia fattura al cliente
    5. 5. Registra il pagamento

La contabilizzazione dei ricavi aziendali potrebbe sembrare semplice: occorre documentare quanto denaro entra, cosa vendi in cambio e quando avviene questo scambio. Ma la riconciliazione dei ricavi raramente è così semplice. Infatti, il nostro recente studio, con interviste a 1.700 responsabili finanziari a livello globale, ha rilevato che il 40% dei team finanziari dedica più di 10 ore al mese a risolvere errori o discrepanze per riconciliare i dati.

Uno dei motivi della complessità contabile è che molte aziende non ricevono i pagamenti dei clienti nello stesso momento in cui forniscono beni e servizi. Per le aziende B2B e B2C che utilizzano modelli di abbonamento o che offrono diverse opzioni di pagamento, in particolare per le aziende che hanno raggiunto una dimensione più ampia, il panorama dei ricavi è ancora più complesso. Il pagamento e l'evasione possono avvenire a distanza di mesi o addirittura di anni. Come si contabilizzano questi ricavi?

Esiste una serie di principi contabili generalmente accettati che regolano la contabilizzazione dei ricavi in diversi scenari e che sono importanti per le imprese. Uno di questi principi è il riconoscimento dei ricavi, che determina come e quando registrare i ricavi nei bilanci aziendali. Uno dei metodi più comuni per il riconoscimento dei ricavi è quello basato sui ricavi maturati.

Capire come i ricavi maturati si inseriscono nel panorama finanziario più ampio di un'azienda è importante per elaborare un approccio strategico alla contabilità. Di seguito viene presentata una panoramica di ciò che è necessario sapere sui ricavi maturati: cosa sono, come devono essere registrati, che importanza hanno nella contabilità, come si concretizzano nei diversi settori e il potenziale impatto sui bilanci aziendali. Il riconoscimento dei ricavi è raramente semplice, ma è gestibile una volta compreso il giusto approccio.

Contenuto dell'articolo

  • Cosa sono i ricavi maturati
  • Principio della contabilità per competenza
  • Differenza tra ricavi maturati e crediti
  • Differenza tra ricavi maturati e ricavi differiti
  • I ricavi maturati sono un'attività o una passività?
  • Esempi di ricavi maturati
  • Come registrare i ricavi maturati

Cosa sono i ricavi maturati

I ricavi maturati sono entrate guadagnate da un'azienda ma per le quali non è ancora stato ricevuto il pagamento. Questo tipo di ricavi si realizza quando l'azienda fornisce un servizio o consegna un prodotto prima di addebitarlo al cliente. In termini contabili, sono considerati un'attività fino a quando l'azienda non fattura al cliente e non riceve il pagamento.

Ad esempio, un'azienda potrebbe fornire servizi di consulenza a un cliente nel mese di dicembre, ma non emettere fattura fino al gennaio dell'anno successivo. In questo caso, l'azienda registrerebbe i ricavi come "maturati" a dicembre e li riconoscerebbe come "ricevuti" a gennaio, con il pagamento della fattura.

Un altro esempio è quello di un'azienda SaaS che offre un servizio in abbonamento con tariffa mensile o annuale. Se un cliente si abbona al servizio a dicembre, ma non paga il canone annuale fino a gennaio dell'anno successivo, l'azienda registrerebbe i ricavi come "maturati" a dicembre e non li riconoscerebbe come "ricevuti" fino a gennaio, quando viene effettuato il pagamento.

Il concetto di ricavi maturati è importante per la contabilità e l'analisi finanziaria, in quanto misura i ricavi previsti per il futuro da un'azienda e rappresenta anche uno dei modi per monitorare le prestazioni di un'azienda nel tempo. Poiché i ricavi maturati possono avere un impatto significativo sui bilanci aziendali, è importante tracciarli e registrarli accuratamente.

Principio della contabilità per competenza

Le imprese devono gestire i ricavi maturati secondo il principio di competenza, uno dei principi fondamentali della contabilità. Questo principio stabilisce che i ricavi e le spese devono essere riconosciuti nei bilanci corrispondenti al momento in cui vengono guadagnati, indipendentemente dal momento in cui si riceve il pagamento. In altri termini, la contabilità per competenza si concentra sui tempi del lavoro che un'azienda svolge per ottenere i ricavi, piuttosto che sui tempi di pagamento.

Secondo il principio della contabilità per competenza, un'azienda registra i ricavi dopo aver fornito i beni o i servizi ai propri clienti, anche se non ha ancora ricevuto il pagamento. Analogamente, un'azienda registra una spesa quando sostiene il costo, anche se non è ancora stata pagata. Ciò consente alle aziende di avere un quadro più accurato e completo delle prestazioni finanziarie e una migliore comprensione della posizione finanziaria nel suo complesso.

Alcuni dei principi della contabilità per competenza includono:

  • Riconoscimento dei ricavi
    I ricavi devono essere riconosciuti quando vengono guadagnati, indipendentemente dal momento in cui si riceve il pagamento.
  • Principio di corrispondenza
    Le spese devono essere associate ai ricavi corrispondenti nello stesso periodo.
  • Principio di precauzione
    I ricavi e gli utili devono essere registrati solo quando sono ragionevolmente certi, mentre le spese e le perdite devono essere registrate non appena sono probabili.
  • Principio della continuità aziendale
    Si può presumere che un'azienda continuerà a operare nel prossimo futuro e che non sarà liquidata o fallirà.

Il principio della contabilità per competenza è ampiamente adottato da aziende di tutte le dimensioni e in diversi settori. Fornisce una rappresentazione completa della situazione finanziaria di un'azienda, importante per aiutare investitori, analisti e altri stakeholder a prendere decisioni informate sull'azienda.

Differenza tra ricavi maturati e crediti

I ricavi maturati e i crediti sono entrambi correlati ai ricavi guadagnati dall'azienda, ma per i quali non ha ancora ricevuto il pagamento. Rappresentano però fasi diverse del processo di riconoscimento dei ricavi.

Queste sono le differenze principali:

  • I ricavi maturati vengono riconosciuti quando vengono guadagnati, mentre i ricavi da crediti vengono riconosciuti quando viene inviata la fattura.
  • Sia i ricavi maturati che i crediti sono considerati attività nel bilancio, ma i crediti sono registrati separatamente dai ricavi maturati.
  • I ricavi maturati sono riconosciuti nel conto economico dell'azienda alla voce "ricavi non guadagnati", mentre i crediti sono iscritti alla voce "crediti" o "crediti commerciali".

Differenza tra ricavi maturati e ricavi differiti

I ricavi maturati e i ricavi differiti sono concetti simili, ma con significati leggermente diversi. La differenza principale consiste nel fatto che i ricavi maturati vengono riconosciuti quando vengono guadagnati, indipendentemente dal momento in cui si riceve il pagamento, mentre i ricavi differiti vengono riconosciuti quando viene ricevuto il pagamento, indipendentemente dal momento in cui vengono guadagnati.

Un esempio tipico di ricavo differito si ha quando un'azienda riceve un pagamento anticipato per un servizio che sarà fornito in futuro. In questo caso, l'azienda avrà una passività in bilancio e non registrerà i ricavi fino all'erogazione del servizio.

A differenza dei ricavi maturati, i ricavi differiti sono considerati una passività perché l'azienda ha l'obbligo legale di fornire il servizio o il prodotto in futuro. Vengono registrati come "ricavi non guadagnati" nel conto economico.

In un modello di abbonamento SaaS, i ricavi differiti possono verificarsi in diversi modi:

  • Abbonamento annuale
    Se un'azienda SaaS offre un abbonamento annuale a prezzo scontato e un cliente paga l'intero importo in anticipo, l'azienda riconoscerà i ricavi nel corso dell'anno, man mano che fornisce il servizio al cliente.

  • Abbonamento prepagato
    Se la stessa società SaaS offre un abbonamento prepagato in cui un cliente paga in anticipo diversi mesi di servizio, la società riconoscerà i ricavi nel corso del periodo prepagato, man mano che adempie ai suoi obblighi nei confronti del cliente.

In entrambi gli esempi, il cliente ha già pagato per il servizio, ma l'azienda non ha ancora guadagnato i ricavi fornendo il servizio, quindi l'importo è registrato come "ricavi differiti". I ricavi differiti saranno riconosciuti come ricavi guadagnati in futuro, quando l'azienda fornirà il servizio al cliente. Ciò è conforme al principio della contabilità per competenza, in base al quale i ricavi devono essere riconosciuti quando vengono guadagnati, indipendentemente dal momento in cui si riceve il pagamento.

I ricavi maturati sono un'attività o una passività?

I ricavi maturati sono riconosciuti come attività nel bilancio, in quanto rappresentano ricavi guadagnati ma non ancora riscossi. Poiché l'azienda ha fornito i beni o i servizi associati ai ricavi, ha fatto fronte ai suoi obblighi e ciò significa che può considerare i ricavi come un'attività e non come una passività. I ricavi maturati sono considerati attività correnti in quanto si prevede che la riscossione avvenga entro un anno o meno.

La registrazione e la tracciatura corrette dei ricavi maturati dipendono da come vengono gestiti con il passare del tempo e l'arrivo dei pagamenti. I ricavi maturati vengono generalmente registrati come debito in un conto "ricavi maturati" e un credito in un conto "vendite" o "ricavi" e l'importo dei ricavi maturati viene rettificato periodicamente per riflettere l'importo attuale dei ricavi guadagnati ma non ancora riscossi. Dopo la riscossione, il conto dei ricavi maturati viene ridotto e il conto "cassa" viene incrementato, con conseguente aumento del saldo di cassa dell'azienda.

Ad esempio, supponiamo che un'azienda fornisca ai clienti un servizio in abbonamento con un costo di 100 euro al mese. All'inizio di gennaio, l'azienda conta 100 clienti che hanno sottoscritto il servizio e pagano su base mensile. Alla fine di gennaio, l'azienda ha fornito il servizio per il mese, ma non ha ancora ricevuto il pagamento dai clienti.

L'azienda riconoscerebbe 10.000 euro (100 euro x 100 clienti) come ricavi maturati nel bilancio alla fine di gennaio, perché ha guadagnato i ricavi ma non ha ancora ricevuto il pagamento. L'azienda registrerebbe un debito di 10.000 euro sul conto dei ricavi maturati e un credito di 10.000 euro sul conto dei ricavi.

Alla fine di febbraio, l'azienda rettificherà nuovamente il conto dei ricavi maturati per riflettere l'importo attuale dei ricavi guadagnati ma non ancora incassati. Immaginiamo che a febbraio uno dei clienti cancelli l'abbonamento e che un altro cliente non abbia pagato la fattura. L'azienda ridurrebbe il conto dei ricavi maturati di 200 euro (100 euro per l'abbonamento annullato e 100 euro per il cliente che non ha pagato) per riflettere l'importo attuale dei ricavi che prevede di incassare. La società registrerebbe quindi un debito di 200 euro nel conto "spese per crediti inesigibili" e un credito di 200 dollari nel conto dei ricavi maturati.

Se tutti i clienti pagano puntualmente le fatture a marzo, l'azienda ridurrà il conto dei ricavi maturati di 10.000 euro e registrerà un debito di 10.000 dollari sul conto cassa. Il processo di rettifica del conto dei ricavi maturati, per riflettere l'importo attuale dei ricavi guadagnati ma non ancora incassati, continuerà in questo modo ogni mese.

Esempi di ricavi maturati

I ricavi maturati sono comuni a molti settori e possono avere un notevole impatto sui bilanci delle aziende in tutte le fasi di crescita. I ricavi maturati possono presentarsi in modi diversi, a seconda del tipo di azienda, dell'offerta ai clienti e di come sono strutturati i rapporti con i clienti e i pagamenti.

Ecco alcuni esempi di ricavi maturati in diversi settori:

  • Servizi di consulenza
    Una società di consulenza fornisce servizi a un cliente nel mese di giugno, ma non emette fattura fino al febbraio dell'anno successivo. La società di consulenza registrerebbe i ricavi come "maturati" a giugno e li riconoscerebbe come "ricevuti" a febbraio, quando la fattura viene pagata.

  • Abbonamenti per software
    Un'azienda di software acquisisce un nuovo cliente che paga in anticipo un abbonamento annuale. L'azienda riconosce i ricavi su base mensile, man mano che i servizi vengono forniti.

  • Edilizia
    Un'impresa edile conclude un contratto per la costruzione di una casa e riceve un deposito. Se il lavoro non viene completato entro l'esercizio successivo, il ricavo risulta maturato perché guadagnato ma non ancora ricevuto.

  • Pubblicità
    Un'agenzia pubblicitaria viene ingaggiata per realizzare una nuova campagna pubblicitaria nel trimestre successivo. Se il cliente paga il servizio in anticipo, il ricavo risulta maturato come guadagnato ma non ancora ricevuto.

  • Assicurazioni
    Una compagnia assicurativa riceve un premio da un cliente per una polizza con copertura annuale. La compagnia riconoscerà i ricavi su base mensile, man mano che i servizi vengono forniti.

  • Marketplace online
    Un marketplace online consente a singole aziende di mettere in vendita i propri prodotti sulla piattaforma e il marketplace richiede alle aziende una commissione su ogni vendita. Se un'azienda effettua una vendita a marzo, ma non paga la commissione al marketplace fino a gennaio dell'anno successivo, il marketplace registrerà la commissione come "maturata" a marzo e la riconoscerà come "ricevuta" a gennaio, quando verrà effettuato il pagamento.

Come registrare i ricavi maturati

Una cosa è comprendere il principio dei ricavi maturati, un'altra è implementare una prassi contabile che rifletta questa comprensione. Ecco i passaggi principali del processo di registrazione dei ricavi maturati:

1. Identifica i ricavi

Il primo passo consiste nell'identificare i ricavi guadagnati dall'azienda, ma per i quali non ha ancora ricevuto il pagamento. Ciò può includere servizi o prodotti che sono stati consegnati ma non fatturati o abbonamenti attivati ma non addebitati.

2. Crea una voce di bilancio

Una volta identificati i ricavi, registrali in una voce di bilancio. Questa registrazione comporta in genere un addebito in un conto di ricavi maturati e un accredito in un conto di ricavi.

3. Aggiorna i bilanci

La nuova voce di bilancio aggiornerà lo stato patrimoniale per riflettere i ricavi maturati e aggiornerà anche il conto economico per riflettere i ricavi guadagnati.

4. Invia fattura al cliente

Dopo aver registrato i ricavi maturati, fattura al cliente il servizio o il prodotto fornito.

5. Registra il pagamento

Una volta ricevuto il pagamento dal cliente, il ricavo viene riconosciuto come ricevuto. Registra il pagamento in una nuova voce di bilancio, che di solito comporta l'addebito nel conto cassa e l'accredito nel conto dei ricavi maturati.

Considerate la complessità della gestione del riconoscimento dei ricavi e l'importanza di farlo bene, molte aziende si affidano a soluzioni come Stripe Billing per perfezionare la loro contabilità e la reportistica finanziaria. Stripe semplifica il riconoscimento dei ricavi senza richiedere tempi tecnici aggiuntivi o lunghe configurazioni, offrendo strumenti come riepiloghi immediati dei ricavi riconosciuti e differiti, report contabili scaricabili, dati sui ricavi interattivi, oltre a regole di riconoscimento dei ricavi e controlli del periodo contabile configurabili.

Per ulteriori informazioni su come Stripe Billing supporta i ricavi maturati, inizia da qui.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.