Concetti di base sulla gestione del ciclo dei ricavi: tutto quello che devono sapere le attività sanitarie

Billing
Billing

Stripe Billing lets you bill and manage customers however you want—from simple recurring billing to usage-based billing and sales-negotiated contracts.

Learn more 
  1. Introduzione
  2. Vantaggi della gestione del ciclo dei ricavi per le procedure operative sanitarie
  3. Componenti e fasi del ciclo di ricavi nella sanità
  4. Best practice per la gestione del ciclo di ricavi
  5. Invio di richieste di rimborso assicurativo: guida dettagliata
  6. Effetti della gestione del ciclo dei ricavi sulle entrate
  7. Supporto della tecnologia per la gestione del ciclo dei ricavi
  8. Sfide della gestione del ciclo dei ricavi nella sanità

La gestione del ciclo dei ricavi (RCM, Revenue Cycle Management) è una procedura finanziaria utilizzata dagli operatori sanitari per fatturare, tracciare e riscuotere i pagamenti in entrata. La procedura RCM comprende la registrazione dei pazienti, la verifica dell'assicurazione, l'invio delle richieste di rimborso, l'addebito ai pazienti e le riscossioni. Si prevede che il mercato RCM supererà i 238 miliardi di dollari entro il 2030.

In questo articolo esamineremo che cosa implica la procedura RCM, come semplificarla e come affrontare le sfide più comuni e quali sono le best pratice per migliorare i risultati finanziari.

Contenuto dell'articolo

  • Vantaggi della gestione del ciclo dei ricavi per le procedure operative sanitarie
  • Componenti e fasi del ciclo di ricavi nella sanità
  • Best practice per la gestione del ciclo di ricavi
  • Invio di richieste di rimborso assicurativo: guida dettagliata
  • Effetti della gestione del ciclo dei ricavi sulle entrate
  • Supporto della tecnologia per la gestione del ciclo dei ricavi
  • Sfide della gestione del ciclo dei ricavi nella sanità

Vantaggi della gestione del ciclo dei ricavi per le procedure operative sanitarie

La procedura RCM garantisce alle attività sanitarie stabilità finanziaria, efficienza e una migliore assistenza ai pazienti.

  • Stabilità finanziaria: la procedura RCM assicura agli operatori sanitari un flusso costante di utili dal momento che i pagamenti per i servizi resi vengono registrati e riscossi in modo tempestivo.

  • Efficienza e riduzione dei costi: la procedura RCM consente di risparmiare tempo e risorse per i compiti amministrativi come gli addebiti e la codifica, permettendo al personale di concentrarsi sulla cura dei pazienti.

  • Miglioramento dell'esperienza del paziente: un sistema RCM ben gestito semplifica le procedure di addebito e di pagamento, riducendo al minimo la confusione e migliorando l'esperienza complessiva del paziente.

Componenti e fasi del ciclo di ricavi nella sanità

Il ciclo dei ricavi nel settore sanitario comprende diverse fasi che assicurano agli operatori sanitari di ricevere il compenso per i servizi prestati.

  • Preregistrazione: raccolta dei dati demografici e assicurativi del paziente prima della visita.

  • Registrazione del paziente: raccolta di ulteriori informazioni sul paziente, come i dati personali e l'anamnesi.

  • Verifica e autorizzazione dell'assicurazione: controllo della copertura assicurativa e rilascio delle autorizzazioni necessarie per le procedure.

  • Registrazione e codifica degli addebiti: documentazione di tutti i servizi e le procedure eseguiti e conversione in codici di addebito (ad esempio, codici ICD-10 e CPT) per le richieste di rimborso assicurativo. Questi codici sono standardizzati in tutto il settore e determinano l'importo che verrà rimborsato all'operatore sanitario.

  • Presentazione delle richieste di rimborso: invio delle richieste codificate alle compagnie di assicurazione per il pagamento. Il pagatore valuterà la conformità delle richieste con le politiche e gli accordi di pagamento e deciderà se pagare per intero o in parte oppure se negare o rifiutare la richiesta.

  • Gestione delle richieste rifiutate: gestione e ricorso delle richieste di risarcimento negate.

  • Registrazione del pagamento: registrazione del pagamento sul conto del paziente dopo che la compagnia assicurativa ha pagato l'operatore sanitario.

  • Addebito ai pazienti: addebito ai pazienti di eventuali importi non coperti dall'assicurazione, ad esempio ticket, franchigie o addebiti per servizi non coperti.

  • Riscossioni: follow-up per gli importi non pagati, ad esempio invio di solleciti, creazione di piani di pagamento o invio al recupero crediti.

  • Reportistica: analisi dei dati e degli indicatori di prestazioni chiave e generazione di un report sullo stato generale del ciclo dei ricavi di un operatore sanitario, segnalando le potenziali aree di miglioramento.

Best practice per la gestione del ciclo di ricavi

Per implementare una procedura RCM efficiente, è necessario raccogliere tutti i dati, comunicare in modo trasparente con i pazienti e monitorare regolarmente le prestazioni. Ecco una panoramica delle best practice per la gestione del ciclo dei ricavi:

  • Raccolta dei dati: al primo punto di contatto, raccogli informazioni complete sul paziente, tra cui dati personali, dati demografici, recapiti, stato di salute e dati assicurativi. Utilizza strumenti digitali per documentare questi dati in modo preciso e sicuro. Una raccolta accurata dei dati riduce al minimo gli errori di addebito e i rifiuti successivi.

  • Verifica: conferma la correttezza delle informazioni raccolte, in particolare dei dati assicurativi. Utilizza sistemi di verifica in tempo reale per controllare la copertura del paziente, le indennità e gli eventuali requisiti di preautorizzazione. Confermare l'idoneità e ottenere le preautorizzazioni prima di erogare i servizi chiarisce in anticipo le responsabilità di pagamento dell'assicurazione, riduce il numero di richieste di rimborso rifiutate a causa di problemi di copertura ed evita ai pazienti di ricevere addebiti non previsti.

  • Integrità dei dati: aggiorna e convalida regolarmente i dati del paziente. Le modifiche nell'assicurazione, nei recapiti o nell'anamnesi devono essere tempestivamente riportate nella cartella clinica del paziente. Illustra ai pazienti la procedura di registrazione, le informazioni che devono fornire e perché sono importanti. In questo modo si garantisce che le richieste di rimborso siano compilate con informazioni accurate e aggiornate.

  • Conformità: fai riferimento a tutte le normative pertinenti, come le leggi sulla privacy dei pazienti e gli standard di sicurezza dei dati, per elaborare una procedura di registrazione conforme. In questo modo si evita che le sanzioni legali o normative possano incidere in seguito sui ricavi.

  • Codifica: investi nella formazione e nell'apprendimento continui del personale in merito agli standard di codifica attuali e ai relativi aggiornamenti. Utilizza una codifica precisa e accurata per tutti i servizi forniti. In questo modo si massimizza il rimborso e si riduce la probabilità di richieste di rimborso negate.

  • Pulizia delle richieste di rimborso: utilizza strumenti automatizzati per la pulizia delle richieste di rimborso per individuare e correggere gli errori che potrebbero causare rifiuti o ritardi. Pulire le richieste di rimborso prima dell'invio riduce il numero di richieste negate a causa di errori di inserimento dei dati.

  • Presentazione delle richieste di rimborso: sviluppa una procedura sistematica per presentare tempestivamente richieste di rimborso complete e accurate alle compagnie di assicurazione. Tempi rapidi di invio delle richieste di risarcimento accelerano i rimborsi.

  • Tracciamento delle richieste di rimborso e gestione delle richieste rifiutate: implementa un sistema di tracciamento delle richieste di rimborso presentate. Affronta tempestivamente eventuali rifiuti o richieste di informazioni aggiuntive per evitare il più possibile le interruzioni nel flusso di ricavi. Analizza i rifiuti e identifica eventuali schemi che potrebbero essere risolti per ridurre i casi e accelerare la procedura di ricorso.

  • Comunicazione con i pazienti: informa spesso e tempestivamente i pazienti sulle loro responsabilità finanziarie. Una comunicazione trasparente su costi, procedure di addebito e aspettative per il pagamento migliora la soddisfazione dei pazienti e riduce i problemi di riscossione.

  • Fatturazione ai pazienti: rilascia ai pazienti fatture facili da comprendere, che includano spiegazioni dettagliate degli addebiti. Offri più opzioni e piani di pagamento per aiutare i pazienti ad adempiere ai loro obblighi finanziari. In questo modo puoi accelerare le riscossioni e ridurre i crediti insoluti.

  • Elaborazione dei pagamenti: stabilisci come e quando elaborare i pagamenti, registrarli sui conti dei pazienti e riconciliare i conti per garantire che i ricavi vengano riscossi e registrati il più rapidamente possibile.

  • Assistenza clienti: organizza un team di assistenza clienti competente e accessibile per gestire le domande dei pazienti su registrazione, addebito e assicurazione. Risolvere i dubbi dei pazienti e andare incontro alle loro preoccupazioni contribuisce a migliorare la loro esperienza e la conformità dei pagamenti.

  • Utilizzo della tecnologia: prendi in considerazione soluzioni software e tecnologiche in grado di semplificare le procedure RCM, ridurre gli errori manuali e fornire informazioni in tempo reale sul ciclo dei ricavi. In questo modo potrai riscuotere i pagamenti più rapidamente e liberare risorse preziose da assegnare ad altri ambiti delle procedure operative sanitarie.

  • Monitoraggio delle prestazioni: esamina regolarmente gli indicatori di prestazioni chiave (KPI) e le metriche per monitorare l'integrità del ciclo dei ricavi. Utilizza queste informazioni per prendere decisioni consapevoli e apportare miglioramenti continui.

Invio di richieste di rimborso assicurativo: guida dettagliata

Dopo che il paziente ha usufruito dei servizi sanitari, l'operatore crea e presenta una richiesta di rimborso all'assicurazione. Una volta accettate le richieste, gli operatori aggiornano il saldo dovuto sul conto del paziente e addebitano al paziente l'importo rimanente. Se le richieste di rimborso vengono rifiutate, l'operatore sanitario potrebbe dover inviare una richiesta modificata o presentare un ricorso.

  • Creazione delle richieste di rimborso: gli operatori sanitari documentano la visita del paziente e la convertono in un addebito utilizzando codici medici appropriati che indicano la natura della visita e i servizi prestati, ad esempio codici diagnostici (come ICD-10) e codici procedurali (come CPT e HCPCS).

  • Pulizia delle richieste di rimborso: le richieste di rimborso sono sottoposte a un processo di revisione approfondito per identificare e correggere eventuali errori o incongruenze. Questo passaggio riduce la probabilità che le richieste vengano rifiutate o negate a causa di problemi quali dati del paziente non corretti, errori di codifica o informazioni mancanti.

  • Presentazione della richiesta di rimborso: la richiesta di rimborso viene inoltrata alla compagnia assicurativa competente. In genere si utilizzano sistemi EDI (Electronic Data Interchange) che, rispetto alle procedure manuali, consentono di abbreviare i tempi di invio e di risposta.

  • Sentenza: la compagnia assicurativa esamina la richiesta di rimborso per determinare la propria responsabilità, verificando la copertura e controllando se i servizi addebitati sono conformi alla polizza del paziente.

  • Determinazione del pagamento: l'assicuratore decide l'importo del pagamento, che può essere totale o parziale oppure essere rifiutato. La decisione si basa su fattori quali la copertura del servizio, gli accordi stipulati e l'idoneità del paziente al momento della prestazione.

  • Pagamento ed EOB (Explanation Of Benefits): l'assicuratore eroga il pagamento all'operatore sanitario, accompagnato da un modulo EOB, che illustra in dettaglio i servizi coperti, gli importi pagati e le eventuali responsabilità del paziente, come franchigie e ticket.

  • Registrazione del pagamento: l'operatore sanitario registra il pagamento sul conto del paziente, rettificando il saldo del conto in modo da rispecchiare il pagamento e l'eventuale importo residuo di cui è responsabile il paziente.

  • Addebito al paziente: l'operatore emette una fattura al paziente per l'eventuale importo non pagato.

  • Gestione delle richieste rifiutate: se una richiesta di rimborso viene negata, l'operatore ne esamina il motivo e corregge eventuali problemi. A seconda delle circostanze, può ripresentare la richiesta o impugnare la decisione.

  • Reportistica e analisi: gli operatori esaminano regolarmente la procedura di richiesta di rimborso per identificare le tendenze, ad esempio i motivi più comuni per i rifiuti o i ritardi nei pagamenti. Questi dati consentono di migliorare le procedure per aumentare la percentuale di richieste future accettate.

Effetti della gestione del ciclo dei ricavi sulle entrate

Ogni fase della gestione del ciclo dei ricavi è pensata garantire che i pagamenti vengano riscossi in modo tempestivo e accurato e per generare ricavi per l'operatore sanitario. Ecco come ogni fase della procedura contribuisce ad agevolare la riscossione dei ricavi:

  • Registrazione del paziente: raccogliere in modo accurato i dati del paziente riduce al minimo gli errori di addebito, che potrebbero ritardare il pagamento.

  • Creazione di richieste di rimborso: la codifica accurata delle prestazioni mediche e la presentazione tempestiva delle richieste di rimborso facilitano il pagamento immediato da parte delle compagnie di assicurazione.

  • Riscossione dei pagamenti: il monitoraggio dei pagamenti da parte di assicuratori e pazienti consente agli operatori di gestire tempestivamente discrepanze, rifiuti e pagamenti in sospeso, mantenendo un flusso ininterrotto di ricavi.

  • Coinvolgimento finanziario dei pazienti: informare i pazienti delle loro responsabilità finanziarie, delle opzioni di pagamento e dell'assistenza per i dubbi sugli addebiti aumenta la loro soddisfazione e li rende più propensi a rispettare gli obblighi di pagamento.

  • Reportistica e analisi: la procedura di analisi dei dati finanziari e di identificazione delle tendenze nelle riscossioni dei pagamenti consente di prendere consapevolmente decisioni chiave che favoriscono in generale la salute finanziaria e la generazione di ricavi significativi.

  • Conformità: il rispetto delle normative sanitarie in continua evoluzione e dei requisiti dei pagatori evita che il flusso dei ricavi venga interrotto da questioni di carattere giuridico o di conformità. La procedura RCM gestisce in modo proattivo i problemi di conformità evitandoli.

Supporto della tecnologia per la gestione del ciclo dei ricavi

La tecnologia può ottimizzare e semplificare la procedura RCM, migliorando i risultati finanziari e riducendo gli oneri amministrativi per gli operatori sanitari. Questi strumenti tecnologici possono migliorare la procedura RCM:

  • Cartelle cliniche elettroniche: le cartelle cliniche elettroniche integrano i dati dei pazienti in ambiti sanitari diversi, consentendo un accesso capillare alle informazioni sui pazienti, che consente agli operatori di documentare e addebitare correttamente gli appuntamenti dei pazienti.

  • Verifica automatizzata dell'idoneità: i sistemi automatizzati sono in grado di verificare in tempo reale la copertura assicurativa e le indennità dei pazienti, prima che i servizi vengano erogati, riducendo la probabilità di errori di addebito e di rifiuti dovuti a problemi di copertura.

  • Software di codifica delle prestazioni mediche: un software di codifica avanzato consente di assegnare i codici corretti alle procedure e alle diagnosi. Alcuni sistemi incorporano intelligenza artificiale e machine learning per suggerire i codici, riducendo il rischio di errore umano.

  • Sistemi di gestione delle richieste di rimborso: questi sistemi verificano la presenza di errori nelle richieste di rimborso e automatizzano la procedura di invio. Sono in grado di segnalare i problemi più comuni a causa dei quali una richiesta viene rifiutata, consentendo di correggerli prima che la richiesta venga inviata all'assicuratore.

  • Elaborazione di addebiti e pagamenti elettronici: la tecnologia consente di inviare ai pazienti le fatture in formato elettronico e di accettare pagamenti online, velocizzando queste procedure.

  • Analisi dei dati e reportistica: strumenti di analisi avanzata consentono di vagliare i dati finanziari per individuare tendenze, colli di bottiglia e opportunità di miglioramento del ciclo dei ricavi. Questi dati possono essere utilizzati per prendere decisioni importanti e apportare rettifiche operative.

  • Piattaforme di coinvolgimento del paziente: queste piattaforme comunicano ai pazienti le loro responsabilità finanziarie, offrono opzioni di addebito e pagamento online e forniscono materiale informative, migliorando l'esperienza del paziente e la conformità dei pagamenti.

  • Strumenti di gestione delle richieste rifiutate: la tecnologia può tracciare e analizzare le richieste di rimborso negate, identificando schemi e cause principali in modo che gli operatori possano affrontare i problemi sistemici e perfezionare le procedure di addebito.

  • Automazione delle attività di routine: l'automazione delle attività amministrative di routine, come la programmazione degli appuntamenti, la verifica dell'assicurazione e i solleciti di pagamento, può ridurre il carico di lavoro per i membri del personale e consentire loro di concentrarsi su aspetti più complessi della procedura RCM.

Sfide della gestione del ciclo dei ricavi nella sanità

Dal rispetto della conformità alle normative sanitarie in continua evoluzione al perfezionamento dell'esperienza del paziente, ecco una panoramica delle sfide che la procedura RCM può presentare:

  • Complessità di addebito e codifica: il settore sanitario è caratterizzato da processi di addebito e codifica complessi, con migliaia di codici per diagnosi e procedure che vengono aggiornati e modificati di frequente. Rimanere al passo con le prassi di codifica corrette richiede una formazione e un adattamento continui.

  • Evoluzione delle normative sanitarie: le normative sanitarie cambiano frequentemente, influenzando vari aspetti della procedura RCM come le prassi di addebito, la privacy dei pazienti e la sicurezza dei dati. Gli operatori devono essere attenti a tenere il passo con questi cambiamenti.

  • Variabilità dei pagatori: l'addebito e il rimborso richiedono l'applicazione di regole, politiche di copertura e tassi di rimborso diversi da parte di numerose compagnie assicurative, che rendono complessa la procedura di creazione, presentazione e contestazione delle richieste.

  • Crescente responsabilità dei pazienti: con l'aumento dei piani sanitari fortemente deducibili, i pazienti sono sempre più responsabili di una parte maggiore dei costi sanitari. Riscuotere i pagamenti dai pazienti può essere più impegnativo che trattare con gli assicuratori, a causa delle loro risorse relativamente limitate.

  • Integrazione tecnologica con un notevole dispendio di risorse: l'integrazione di vari sistemi tecnologici (ad esempio, cartelle cliniche elettroniche, software di addebito e portali per i pazienti) può essere complessa e costosa. L'incapacità di integrare correttamente i sistemi può causare l'isolamento dei dati e ostacolare la procedura RCM.

  • Gestione delle richieste rifiutate: la gestione e la riduzione delle richieste di rimborso rifiutate sono una sfida costante. Ogni richiesta negata richiede risorse aggiuntive per l'indagine, la contestazione o il nuovo invio.

  • Formazione e turnover del personale: la continua evoluzione delle procedure di addebito, della codifica e delle normative richiede una formazione costante del personale. Un elevato tasso di turnover nei ruoli RCM può interrompere il ciclo dei ricavi e creare incongruenze nell'elaborazione.

  • Minacce alla sicurezza informatica: man mano che le organizzazioni sanitarie si affidano sempre più ai sistemi digitali per la procedura RCM, diventano più vulnerabili alle minacce alla sicurezza informatica, come le violazioni dei dati, che possono causare gravi perdite finanziarie e danni alla reputazione.

  • Onere dell'analisi dei dati: raccogliere, integrare e interpretare grandi volumi di dati può essere impegnativo. Le organizzazioni potrebbero avere difficoltà a utilizzare efficacemente questi dati per il processo decisionale.

  • Bilanciamento dell'esperienza del paziente: trovare un equilibrio tra gli aspetti finanziari della procedura RCM e un'esperienza positiva per il paziente può essere una sfida. Problemi come gli errori di addebito, la mancanza di trasparenza e la scarsa comunicazione possono portare all'insoddisfazione dei pazienti e compromettere la reputazione dell'organizzazione.

Il contenuto di questo articolo è esclusivamente a scopo informativo e didattico e non deve essere interpretato come consulenza legale o fiscale. Stripe non garantisce l'accuratezza, la completezza, l'adeguatezza, né l'aggiornamento delle informazioni presenti nell'articolo. Per assistenza sulla tua situazione particolare, rivolgiti a un consulente legale o contabile qualificato in possesso di licenza per operare nella tua giurisdizione.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.