Come ottenere un conto esercente: guida dettagliata per le attività

Payments
Payments

Accetta pagamenti online, di persona e in tutto il mondo con una soluzione di pagamento sviluppata per qualsiasi tipo di attività, dalle start-up in espansione alle società internazionali.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Che cos’è un conto esercente?
  3. Chi necessita di un conto esercente?
  4. Come configurare un conto esercente
    1. 1. Registra l’attività
    2. 2. Ottieni un numero EIN
    3. 3. Apri un conto bancario business
    4. 4. Esamina i fornitori di conti esercente
    5. 5. Completa la richiesta di registrazione
    6. 6. Fornisci la documentazione di supporto
    7. 7. Attendi l’approvazione
    8. 8. Configura l’elaborazione dei pagamenti
    9. 9. Testa il sistema
    10. 10. Inizia ad accettare pagamenti

Accettare carte di credito e pagamenti elettronici dai clienti è un requisito fondamentale per molte attività. Anche per le transazioni al dettaglio di persona, nel 2022 i clienti hanno utilizzato i contanti solo nel 12% dei casi. Ma la configurazione dei sistemi necessari per accettare questi pagamenti può essere complessa per i titolari delle attività, in particolare per quelli che sono solo agli inizi.

L'apertura di un conto esercente può essere complessa e richiedere molto tempo, poiché i titolari delle attività devono fornire una serie di documenti e superare un'approfondita procedura di valutazione del rischio. Nonostante queste difficoltà, disporre delle funzionalità di un conto esercente offre vantaggi significativi. I conti esercente non solo aiutano le attività ad aumentare le vendite e migliorare il flusso di cassa, ma possono migliorare anche l'esperienza del cliente offrendo opzioni di pagamento più comode.

L'accesso a un conto esercente è essenziale per molte attività, ma pianificando in anticipo e valutando strategicamente le opzioni a tua disposizione, non sarà un'impresa complicata. Di seguito è disponibile una breve guida su come aprire un conto esercente, per aiutarti ad affrontare il processo con fiducia e facilità.

Contenuto dell'articolo

  • Che cos'è un conto esercente?
  • Chi necessita di un conto esercente?
  • Come configurare un conto esercente
    • Registra l'attività
    • Ottieni un numero EIN
    • Apri un conto bancario business
    • Esamina i fornitori di conti esercente
    • Completa la richiesta di registrazione
    • Fornisci la documentazione di supporto
    • Attendi l'approvazione
    • Configura l'elaborazione dei pagamenti
    • Testa il sistema
    • Inizia ad accettare pagamenti

Che cos'è un conto esercente?

Un conto esercente è un conto bancario specializzato progettato per depositare i fondi provenienti dalle transazioni dei clienti fino a quando non vengono trasferiti nel conto business principale dell'attività. Serve come intermediario tra il cliente e l'attività e i fondi vengono depositati nel conto esercente immediatamente dopo l'elaborazione della transazione.

Le banche e gli istituti finanziari che forniscono servizi per esercenti offrono in genere conti esercente. Alcuni di questi istituti offrono anche soluzioni hardware o software per i gateway di pagamento, mentre altri forniscono semplicemente un conto esercente e l'attività deve provvedere ai componenti rimanenti rivolgendosi a fornitori terzi.

Chi necessita di un conto esercente?

Nella maggior parte dei casi, le attività che accettano pagamenti elettronici, inclusi pagamenti con carta di credito e di debito, necessitano di un conto esercente. Questo vale per le attività di tutte le dimensioni, dalle piccole attività svolte in casa alle grandi società.

Ecco alcuni esempi di attività che in genere necessitano di un conto esercente o di accesso ai servizi per esercenti tramite il fornitore di servizi di elaborazione dei pagamenti:

  • Attività di e-commerce: i commercianti online necessitano di un conto esercente per elaborare i pagamenti dei clienti che acquistano prodotti sul loro sito web.
  • Ristoranti: i ristoranti e altre attività nel campo della ristorazione necessitano di un conto esercente per accettare pagamenti con carta di credito e di debito dai clienti che consumano sul posto o che ordinano piatti da asporto di persona, online o tramite applicazioni mobili.
  • Fornitori di servizi sanitari: i fornitori di servizi sanitari, come medici e dentisti, necessitano di un conto esercente per elaborare i pagamenti effettuati dai pazienti per i servizi utilizzando la tessera d'assicurato o la carta di credito.
  • Negozi al dettaglio: i negozi al dettaglio necessitano di un conto esercente per accettare i pagamenti dai clienti che acquistano prodotti in negozio utilizzando carte di credito o di debito.
  • Attività basate sui servizi: le attività basate sui servizi, come le società di consulenza, necessitano di un conto esercente per accettare pagamenti dai clienti che pagano per i servizi utilizzando carte di credito o di debito.
  • Organizzazioni non profit: le organizzazioni non profit necessitano di un conto esercente per accettare donazioni dai sostenitori che versano contributi online o di persona utilizzando carte di credito o di debito.

I requisiti specifici per aprire un conto esercente possono variare a seconda del fornitore e del tipo di attività, quindi è importante esaminare attentamente tutte le opzioni disponibili e trovare il conto esercente più adatto per l'attività.

Come configurare un conto esercente

Prima di aprire un conto esercente, è necessario organizzare alcuni elementi fondamentali dell'attività. Ecco una panoramica di come preparare la tua attività, trovare il conto esercente adatto alle tue esigenze e aprirlo:

1. Registra l'attività

Le attività che intendono operare negli Stati Uniti devono effettuare la registrazione presso le autorità governative competenti prima di aprire un conto esercente. Per farlo, è necessario ottenere eventuali licenze, permessi e ID fiscali necessari. I requisiti specifici per registrare l'attività possono variare in base a diversi fattori, tra cui la località e il tipo di business.

2. Ottieni un numero EIN

Dovrai anche ottenere un numero EIN (Employer Identification Number) dall'IRS. Un numero EIN è un identificatore univoco assegnato alla tua attività, ad esempio un Social Security Number per le attività. Questo numero viene utilizzato per scopi bancari e fiscali.

3. Apri un conto bancario business

I conti esercente non equivalgono ai normali conti bancari business. I conti esercente vengono utilizzati esclusivamente per ricevere fondi dalle transazioni dei clienti, mentre i normali conti bancari business possono essere utilizzati per una gamma più ampia di attività finanziarie e bancarie. Non è sufficiente aprire un conto esercente, ma sarà necessario aprire anche un conto bancario business per ricevere i pagamenti dal conto esercente. Scegli una banca che offra le funzionalità che desideri, come commissioni basse, online banking facile e un buon servizio di assistenza clienti.

4. Esamina i fornitori di conti esercente

Non tutti i fornitori di conti esercente sono uguali, quindi è importante scegliere attentamente quello più adatto. Ecco alcuni fattori da considerare nella ricerca e nella scelta di un fornitore di conti esercente:

  • Commissioni
    I fornitori di conti esercente addebitano commissioni per ogni transazione, tra cui una percentuale dell'importo della transazione e una commissione per transazione. Alcuni fornitori potrebbero addebitare anche tariffe aggiuntive per la configurazione, la gestione mensile e altri servizi. È importante esaminare attentamente la struttura tariffaria di ciascun fornitore per comprendere il costo totale dell'utilizzo del servizio.

  • Tempo di elaborazione
    Alcuni fornitori di conti esercente offrono tempi di elaborazione più rapidi rispetto ad altri. Se per la tua attività sono determinanti tempi di elaborazione rapidi, come nel caso di un negozio di e-commerce che deve spedire velocemente i prodotti, è importante scegliere un fornitore in grado di elaborare i pagamenti rapidamente.

  • Assistenza clienti
    Un servizio di assistenza clienti affidabile è importante per risolvere eventuali problemi o domande in relazione al conto esercente. Cerca un fornitore che offra diverse modalità per contattare l'assistenza clienti, come telefono, email e chat.

  • Funzionalità di sicurezza
    Con l'aumento delle minacce di frodi e attacchi informatici, le funzionalità di sicurezza sono molto importanti. Cerca un fornitore di conti esercente che offra potenti misure di sicurezza, come la crittografia e il rilevamento delle frodi.

  • Integrazione con la tua attività
    Considera la facilità di integrazione del software di elaborazione dei pagamenti con i tuoi sistemi esistenti, ad esempio il tuo sito web o la soluzione POS. Più è semplice l'integrazione, più veloce e fluido sarà il processo di configurazione.

  • Reputazione
    È importante fare ricerche sulla reputazione del fornitore del conto esercente prima di registrarsi. Verifica le recensioni di altre attività per vedere se hanno avuto esperienze positive con il fornitore.

Considerando questi fattori, potrai restringere le opzioni e scegliere il fornitore di conti esercente in grado di soddisfare le esigenze specifiche della tua attività.

Sempre più attività scelgono di non aprire un conto esercente e preferiscono invece accedere alle funzionalità di un conto esercente tramite un fornitore di servizi per esercenti o di elaborazione dei pagamenti, come Stripe. Le attività che utilizzano Stripe per elaborare i pagamenti dei clienti possono disporre di tutte le funzionalità di un conto esercente tradizionale senza dover cercare, valutare, richiedere e integrare un conto esercente separato. Per altre informazioni su come Stripe consente alle attività di evitare di aprire un conto esercente leggi questa pagina.

5. Completa la richiesta di registrazione

In un modulo di richiesta di attivazione account per un conto esercente è in genere necessario specificare le informazioni seguenti per l'attività:

  • Nome dell'azienda
  • Numero di ID fiscale (EIN) dell'azienda
  • Informazioni di contatto

Alcuni fornitori di conti esercente potrebbero richiedere informazioni aggiuntive, come il settore in cui operi, la struttura aziendale, il volume mensile stimato di elaborazioni e lo storico delle elaborazioni. Ti potrebbe venire richiesto anche di fornire dettagli sui tipi di prodotti o servizi venduti e sulle modalità di pagamento che prevedi di accettare. Può essere inoltre necessario indicare se elaborerai le transazioni di persona, online o in entrambi i modi.

Oltre alle informazioni di base sull'attività, dovrai fornire anche informazioni personali in quanto titolare dell'attività, ad esempio:

  • Nome
  • Indirizzo di residenza
  • Social Security Number

Queste informazioni sono necessarie perché il fornitore del conto esercente potrebbe effettuare una verifica del credito come parte della procedura di valutazione del rischio.

È importante completare la richiesta di registrazione in modo accurato e dettagliato. Fornendo informazioni errate o incomplete potresti ritardare la procedura di approvazione oppure la richiesta di registrazione potrebbe anche venire rifiutata. È inoltre importante leggere attentamente i termini e le condizioni e comprendere le tariffe associate al conto, inclusi il costo di attivazione, le commissioni per le transazioni e le spese di gestione mensili.

6. Fornisci la documentazione di supporto

L'invio della documentazione e la procedura di valutazione del rischio sono passaggi importanti per l'apertura di un conto esercente in quanto consentono di verificare la legittimità e la credibilità della tua attività. Ecco cosa accadrà:

  • Invio della documentazione
    Dopo aver completato la richiesta di registrazione per un conto esercente, dovrai inviare al fornitore la documentazione di supporto. I documenti richiesti possono variare a seconda del fornitore e del tipo di business, ma in genere includono documenti di registrazione dell'attività, estratti conto bancari e dichiarazioni fiscali. Assicurati di inviare documenti completi che contengano informazioni accurate e aggiornate.

  • Procedura di valutazione del rischio
    Una volta che il fornitore ha ricevuto la richiesta di registrazione e la documentazione di supporto, verrà eseguita la procedura di valutazione del rischio, ovvero l'analisi del rischio associato all'attività. L'obiettivo è verificare l'affidabilità e la legittimità dell'attività. La valutazione del rischio può richiedere da diversi giorni a settimane, a seconda del fornitore e della complessità o del livello di rischio dell'attività.

Durante la procedura di valutazione del rischio, il fornitore potrebbe effettuare una verifica del credito su di te in quanto titolare dell'attività. Potrebbe anche esaminare lo storico delle elaborazioni, il volume delle vendite e altri fattori per valutare il rischio di frodi o storni. Alcuni fornitori potrebbero contattarti per chiederti ulteriori informazioni o chiarimenti.

La procedura di valutazione del rischio protegge sia te che il fornitore da frodi e altri rischi. Sebbene possa richiedere tempo, è importante essere pazienti e fornire la documentazione o le informazioni aggiuntive eventualmente richieste dal fornitore.

7. Attendi l'approvazione

Dopo avere inviato la richiesta di registrazione e la documentazione, dovrai attendere che il fornitore esamini la richiesta e approvi il tuo conto esercente. Questa procedura può richiedere da diversi giorni a settimane, a seconda di alcuni fattori, tra cui il fornitore, il tipo di attività e la completezza della documentazione e delle informazioni fornite nella richiesta di registrazione. Alcuni fornitori offrono una procedura di approvazione accelerata per le attività con una buona affidabilità creditizia e un profilo di rischio basso.

I fattori che possono ritardare la procedura di approvazione includono:

  • Informazioni incomplete o non accurate fornite nella richiesta di registrazione
  • Discrepanze nella documentazione di supporto
  • Profilo di rischio elevato per l'attività
  • Richieste del fornitore di documentazione o informazioni aggiuntive

I fornitori potrebbero anche esaminare lo storico delle elaborazioni, il volume delle vendite e altri fattori per valutare il rischio di frodi o storni. Se la tua attività opera in un settore ad alto rischio, come il gioco d'azzardo online o l'intrattenimento per adulti, la procedura di approvazione potrebbe richiedere più tempo a causa della necessità di maggiori controlli.

Per una procedura di approvazione ottimale, è importante fornire informazioni accurate e complete nella richiesta di registrazione e rispondere tempestivamente a eventuali richieste di documentazione o informazioni aggiuntive. Rispondendo in modo proattivo e tempestivo potrai contribuire ad accelerare la procedura di approvazione e ottenere il conto esercente nel minor tempo possibile.

8. Configura l'elaborazione dei pagamenti

Dopo l'approvazione del conto esercente, dovrai configurare l'elaborazione dei pagamenti con il fornitore. Gli strumenti e i servizi specifici di cui avrai bisogno dipendono dai canali di pagamento utilizzati e dal fatto che tu stia configurando l'elaborazione dei pagamenti solo per la tua attività o abilitando i pagamenti per gli utenti sulla tua piattaforma. Questo passaggio generalmente comporta almeno l'integrazione del software di elaborazione dei pagamenti nel tuo sito web o nella soluzione POS.

9. Testa il sistema

Testa il sistema di elaborazione dei pagamenti per assicurarti che funzioni correttamente e per individuare eventuali problemi prima di iniziare a utilizzarlo per accettare i pagamenti dei clienti. Per informazioni su come testare l'integrazione di Stripe, visita questa pagina.

10. Inizia ad accettare pagamenti

Una volta che il sistema è stato testato e funziona correttamente, puoi iniziare ad accettare i pagamenti dai clienti.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.