Modulo IRS 1099-K: tutto quello che c'è da sapere

Tax
Tax

Con Stripe Tax puoi calcolare, riscuotere imposte e presentare dichiarazioni fiscali per tutti i pagamenti in una sola integrazione. Scopri dove registrarti, come riscuotere automaticamente l'importo corretto delle imposte e accedi ai report necessari per presentare le dichiarazioni.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Che cos’è il modulo 1099-K?
  3. Chi riceve il modulo 1099-K?
  4. Informazioni richieste nel modulo 1099-K
  5. Soglia per il modulo 1099-K
  6. Come riportare il modulo 1099-K nella dichiarazione dei redditi
  7. Come correggere le informazioni nel modulo 1099-K
  8. Sanzioni per la mancata conformità
  9. I vantaggi di Stripe

Nell'ultimo decennio, sempre più attività e persone fisiche si sono rivolte a servizi di elaborazione dei pagamenti di terze parti per ricevere i pagamenti. Stripe, ad esempio, prevede di elaborare un volume di pagamenti di oltre 1.000 miliardi di dollari per le attività nel 2023. Questa tendenza ha implicazioni sui contesti in cui i clienti svolgono le transazioni e su come effettuano gli acquisti, ma influisce anche sulle scadenze fiscali. L'utilizzo del modulo 1099-K si è diffuso sempre di più negli ultimi anni e, con i recenti cambiamenti introdotti dall'IRS, sempre più attività dovranno presentare questo modulo.

Il modulo 1099-K garantisce che i titolari di piccole attività, le entità di regolamento dei pagamenti (PSE) e i contrattisti indipendenti dichiarino tutti i loro redditi all'IRS in modo accurato. Poiché il mancato rispetto degli obblighi di rendicontazione può comportare sanzioni e multe, ogni attività che accetta pagamenti attraverso fornitori terzi deve sapere come utilizzare questo modulo.

Di seguito è riportata una panoramica del modulo 1099-K, con informazioni su che cos'è, qual è il suo scopo, chi deve presentare questo modulo, quali informazioni sono richieste nel modulo e come riportarlo nella dichiarazione dei redditi. Sono illustrati anche gli errori comuni che le persone commettono quando compilano il modulo e viene spiegato come correggere le informazioni, se necessario. Comprendendo l'importanza del modulo 1099-K e come rispettare gli obblighi di rendicontazione, le attività possono evitare potenziali sanzioni e mantenere sotto controllo i propri obblighi fiscali.

Contenuto dell'articolo

  • Che cos'è il modulo 1099-K?
  • Chi riceve il modulo 1099-K?
  • Informazioni richieste nel modulo 1099-K
  • Soglia per il modulo 1099-K
  • Come riportare il modulo 1099-K nella dichiarazione dei redditi
  • Come correggere le informazioni nel modulo 1099-K
  • Sanzioni per la mancata conformità
  • I vantaggi di Stripe

Che cos'è il modulo 1099-K?

Il modulo 1099-K è un modulo fiscale informativo degli Stati Uniti che le entità di regolamento dei pagamenti (PSE) inviano all'IRS per dichiarare determinati tipi di pagamenti effettuati dalle PSE alle attività o ai venditori. Questi pagamenti comprendono vendite online e altri tipi di transazioni. Le entità di regolamento dei pagamenti includono aziende come Stripe e altri servizi di elaborazione dei pagamenti che rendono possibili le transazioni elettroniche.

Il modulo 1099-K comprende l'importo totale dei pagamenti elaborati dall'entità di regolamento dei pagamenti per conto del venditore. I venditori sono responsabili della dichiarazione di questi redditi nelle proprie dichiarazioni fiscali. Il modulo 1099-K aiuta l'IRS a garantire che i venditori dichiarino tutti i loro redditi e aiuta le entità di regolamento dei pagamenti a rispettare gli obblighi di rendicontazione.

Chi riceve il modulo 1099-K?

Il modulo 1099-K è destinato a persone fisiche o attività che ricevono i pagamenti attraverso le entità di regolamento dei pagamenti, come ad esempio Stripe e altri servizi di elaborazione dei pagamenti. Fino al 2022, le entità di regolamento dei pagamenti erano tenute a inviare il modulo 1099-K a qualsiasi beneficiario che avesse ricevuto pagamenti totali superiori a 20.000 $ e avesse elaborato più di 200 transazioni durante l'anno di calendario. Queste soglie sono cambiate nel 2023, come illustrato in modo più dettagliato di seguito.

Se ad esempio gestisci un'attività online e utilizzi Stripe per ricevere pagamenti dai clienti, Stripe ti invierà un modulo 1099-K se le tue transazioni raggiungono la soglia di dichiarazione. Il modulo indicherà l'importo lordo dei pagamenti che hai ricevuto tramite Stripe durante l'anno.

Ecco alcuni esempi di tipi di attività che in genere ricevono il modulo 1099-K:

  • Rivenditori online e attività di e-commerce che utilizzano servizi di elaborazione dei pagamenti come Stripe per ricevere i pagamenti dai clienti
  • Freelance o contrattisti indipendenti che ricevono pagamenti attraverso i servizi di elaborazione dei pagamenti
  • Lavoratori della gig economy che forniscono servizi attraverso app come Uber o Lyft e ricevono pagamenti tramite tali piattaforme
  • Venditori su marketplace che vendono beni su piattaforme come Amazon o Etsy e ricevono pagamenti tramite tali piattaforme
  • Organizzazioni non profit che accettano donazioni tramite servizi di elaborazione dei pagamenti
  • Servizi basati su abbonamento che addebitano pagamenti ricorrenti tramite servizi di elaborazione dei pagamenti

Informazioni richieste nel modulo 1099-K

Ecco le informazioni richieste in genere nel modulo 1099-K:

  • Informazioni sul pagante
    Tali informazioni includono il nome, l'indirizzo e il numero di identificazione dell'entità di regolamento dei pagamenti che dichiara i pagamenti effettuati al beneficiario. Se ad esempio utilizzi Stripe per accettare i pagamenti, l'entità di regolamento dei pagamenti è Stripe.
  • Informazioni sul beneficiario
    Tali informazioni includono il nome, l'indirizzo e il numero di identificazione del contribuente (TIN) della persona fisica o dell'attività che riceve i pagamenti.
  • Informazioni sul pagamento
    Tali informazioni includono l'importo lordo dei pagamenti effettuati al beneficiario tramite l'entità di regolamento dei pagamenti nel corso dell'anno di calendario, suddiviso per mese.
  • Informazioni sulle transazioni dell'entità di regolamento dei pagamenti
    Tali informazioni includono il numero di transazioni elaborate dall'entità di regolamento dei pagamenti per conto del beneficiario durante l'anno di calendario.

Per la presentazione del modulo 1099-K è importante essere scrupolosi, accurati e tempestivi, tuttavia l'operazione risulta meno complicata se il tuo fornitore di servizi di pagamento terzo tiene meticolosamente traccia delle informazioni richieste sui pagamenti, come il numero di transazioni e il volume totale delle vendite. Al momento della dichiarazione dei redditi, un fornitore di servizi di pagamento che ti offra questo tipo di assistenza sarà di grande aiuto.

Soglia per il modulo 1099-K

L'American Rescue Plan del 2021 ha modificato le soglie di dichiarazione per le entità di regolamento dei pagamenti terze, incluse le app per i pagamenti e altre organizzazioni di regolamento dei pagamenti online. Ma nel dicembre 2022, l'IRS ha annunciato che le modifiche alla soglia di segnalazione del modulo 1099-K non sarebbero entrate in vigore fino al 2023. Fino all'anno fiscale 2022 compreso, la soglia imposta dal governo federale per il reddito attraverso un fornitore di servizi di pagamento terzo oltre la quale i beneficiari sono tenuti a presentare un modulo 1099-K era di 20.000 $. Ci sono alcune eccezioni:

  • District of Columbia, Maryland, Massachusetts, Mississippi, Vermont e Virginia: soglia di 600 $ di importo lordo, in un determinato anno
  • Arkansas: soglia di 2.500 $ di importo lordo, in un determinato anno
  • Illinois: soglia di quattro transazioni e 1.000 $ di importo lordo, in un determinato anno
  • New Jersey: soglia di 1.000 $ di importo lordo, in un determinato anno

A partire dall'anno fiscale 2023, le attività sono tenute a presentare un modulo 1099-K per ogni beneficiario che riceva 600 $ o più in pagamenti aggregati durante un anno di calendario. Vi è quindi una diminuzione molto significativa rispetto alla soglia federale precedente di 20.000 $ e ciò avrà un impatto sulle attività che accettano pagamenti tramite circuiti di pagamento terzi.

Con la nuova soglia di 600 $, molte più attività saranno tenute a presentare il modulo 1099-K. La nuova soglia interesserà una vasta gamma di attività, incluse quelle che vendono prodotti o servizi online, accettano donazioni o forniscono servizi freelance. Le attività che non sono a conoscenza della nuova soglia potrebbero violare le normative dell'IRS.

Poiché la nuova soglia rappresenta un cambiamento significativo per le attività che accettano pagamenti tramite circuiti di pagamento terzi, è importante esserne consapevoli e prendere provvedimenti per mantenere la conformità con le normative dell'IRS. Ecco alcuni consigli se hai un'attività interessata dalla nuova soglia:

  • Tieni traccia di tutti i pagamenti effettuati tramite circuiti di pagamento terzi.
  • Esamina attentamente la dichiarazione dei redditi per assicurarti di aver dichiarato tutti i redditi.
  • Consulta un commercialista se hai domande sulla nuova soglia.

Per gli utenti di Stripe Direct o Standard Connect, in questa pagina sono disponibili informazioni su come presentare un modulo 1099-K per i pagamenti ricevuti tramite Stripe. Per le piattaforme che utilizzano Stripe e devono lavorare sui moduli fiscali 1099 per gli account utente connessi, in questa pagina sono disponibili maggiori informazioni. Per altre informazioni sul modulo 1099-K, visita la pagina "Understanding Your Form 1099-K" nel sito web dell'IRS. Puoi anche scaricare un modulo 1099-K vuoto di esempio qui.

Come riportare il modulo 1099-K nella dichiarazione dei redditi

Ecco come riportare il modulo 1099-K nella dichiarazione dei redditi:

Il reddito indicato sul modulo 1099-K potrebbe non coincidere con il reddito tassabile che hai ricevuto. Se, ad esempio, sei titolare di un'attività, potresti avere diritto alla detrazione delle spese correlate alla generazione del reddito, come i costi di spedizione o i materiali. Assicurati di mantenere registrazioni accurate delle spese aziendali, in modo da poterle detrarre dalla dichiarazione dei redditi riducendo così il reddito tassabile, quando possibile.

Come correggere le informazioni nel modulo 1099-K

Se individui un errore nel modulo 1099-K, correggilo il prima possibile. Ecco alcuni errori comuni che le persone commettono compilando il modulo 1099-K:

  • Nome o numero di identificazione del contribuente errato
    Il nome e il numero di identificazione del contribuente (TIN, Taxpayer Identification Number) sul modulo devono corrispondere a quelli forniti all'entità di regolamento dei pagamenti.

  • Importi dei pagamenti errati
    L'importo lordo dei pagamenti riportato sul modulo 1099-K deve riflettere l'importo totale dei pagamenti che hai ricevuto tramite l'entità di regolamento dei pagamenti durante l'anno fiscale.

  • Dichiarazione dei pagamenti duplicata
    Se ricevi più di un modulo 1099-K dalla stessa entità di regolamento dei pagamenti, la dichiarazione dei pagamenti potrebbe essere duplicata.

Se sono presenti errori nel modulo 1099-K, segui questi passaggi per correggerli:

  • Contatta l'entità di regolamento dei pagamenti che ha emesso il modulo
    Comunica l'errore all'entità di regolamento dei pagamenti e richiedi l'emissione di un modulo corretto con informazioni accurate.

  • Ottieni un modulo corretto
    Dopo aver corretto le informazioni, l'entità di regolamento dei pagamenti emetterà un modulo 1099-K corretto. Assicurati di conservarne una copia per i tuoi archivi e utilizza il modulo corretto quando presenti la dichiarazione dei redditi.

  • Presenta una dichiarazione dei redditi rettificata, se necessario
    Se hai già presentato la dichiarazione dei redditi con il modulo 1099-K errato, potresti doverne presentare una rettificata per correggere le informazioni.

La revisione attenta di tutti i moduli per verificarne l'accuratezza è un aspetto importante della gestione delle tasse aziendali. Questa operazione può richiedere tempo, ma è importante per gestire correttamente le scadenze fiscali. Per semplificare il processo, puoi collaborare con partner affidabili in grado di agevolare i tuoi pagamenti. Correggendo gli errori in questi moduli potrai evitare sanzioni e assicurarti di dichiarare tutti i redditi in modo accurato.

Sanzioni per la mancata conformità

Poiché l'IRS utilizza le informazioni riportate sul modulo 1099-K per assicurarsi che i contribuenti dichiarino tutti i loro redditi in modo accurato, il mancato rispetto degli obblighi di rendicontazione e può comportare sanzioni e multe. L'IRS dà molta importanza a questo modulo e le attività devono fare altrettanto. Se le entità di regolamento dei pagamenti non presentano il modulo 1099-K o presentano un modulo incompleto o con informazioni errate, possono essere anch'esse soggette a sanzioni.

L'IRS può sanzionarti in queste circostanze:

  • Se non presenti la dichiarazione entro i termini previsti
  • Se non includi tutte le informazioni richieste
  • Se includi informazioni errate

Può venire applicata una sanzione anche se si verifica uno dei casi seguenti:

  • Se presenti una dichiarazione cartacea quando è richiesto il formato elettronico
  • Se indichi un numero di identificazione del contribuente errato
  • Se non indichi un numero di identificazione del contribuente
  • Se non presenti moduli cartacei che siano leggibili da una macchina quando le procedure fiscali applicabili richiedono un modulo cartaceo leggibile da una macchina

L'importo delle sanzioni per la mancata conformità dipende dal momento in cui presenti infine il modulo corretto. La struttura delle sanzioni è la seguente:

  • Se presenti il modulo corretto entro 30 giorni: 60 $ per dichiarazione, con una sanzione massima di 630.500 $ all'anno (220.500 $ per le piccole attività*)
  • Se presenti il modulo corretto dopo oltre 30 giorni dalla data di scadenza: 120 $ per dichiarazione, con una sanzione massima di 1.891.500 $ all'anno (630.500 $ per le piccole attività)
  • Se presenti il modulo corretto dopo l'1 agosto o se non lo presenti affatto: 310 $ per dichiarazione, con una sanzione massima di 3.783.000 $ all'anno (1.261.000 $ per le piccole attività)

*Per questo scopo, l'IRS considera piccola attività le attività le cui entrate lorde annue medie per gli ultimi tre anni fiscali (o per il periodo in cui l'attività è esistita, se inferiore a tre anni) prima dell'anno di calendario in cui devono essere presentate le dichiarazioni sono pari o inferiori a 5 milioni di dollari.

Analogamente, se un'attività non dichiara il reddito riportato sul modulo 1099-K, l'IRS potrebbe infliggere sanzioni per la mancata denuncia dei redditi. Le sanzioni per la mancata denuncia dei redditi possono arrivare fino al 20% dell'importo non dichiarato, oltre agli interessi.

I vantaggi di Stripe

Il modulo 1099-K è un importante modulo fiscale che i titolari di piccole attività, le entità di regolamento dei pagamenti e i contrattisti indipendenti negli Stati Uniti potrebbero dover presentare, ma non è l'unico modulo fiscale a cui prestare attenzione. Per i titolari di attività, i freelance e i contrattisti indipendenti, le scadenze fiscali possono essere complesse, ma con una pianificazione annuale e procedure contabili adeguate, la gestione può diventare meno logorante. Ed è qui che entra in gioco Stripe Tax.

Tax calcola e riscuote automaticamente l'imposta sulle vendite e genera report fiscali per le attività. Con Tax, le attività di qualsiasi dimensione possono rispettare i propri obblighi fiscali ed evitare potenziali sanzioni.

Le attività devono riscuotere le imposte in oltre 130 paesi e nella maggior parte degli stati degli Stati Uniti. Considerando che le regole e le norme fiscali cambiano continuamente, può essere difficile mantenere la conformità, in particolare quando le attività crescono e si espandono in nuovi mercati. Tax semplifica la conformità fiscale, aiutando le attività a evitare sanzioni e spese, riducendo al contempo il tempo e le risorse impiegati.

Comprendendo gli obblighi di rendicontazione per il modulo 1099-K e utilizzando risorse come Tax, i titolari di piccole attività possono orientarsi nel complesso e dettagliato mondo delle tasse e della conformità. Rimanendo informati e aggiornati sulle normative fiscali, i titolari delle piccole attività possono concentrarsi su ciò che sanno fare meglio: gestire ed espandere le loro attività.

The content in this article is for general information and education purposes only and should not be construed as legal or tax advice. Stripe does not warrant or guarantee the accurateness, completeness, adequacy, or currency of the information in the article. You should seek the advice of a competent attorney or accountant licensed to practice in your jurisdiction for advice on your particular situation.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.