Gli otto principali motivi dell'abbandono del carrello e cosa possono rivelare sulla tua attività

Checkout
Checkout

Stripe Checkout è un modulo di pagamento predefinito e ottimizzato per la conversione. Incorpora Checkout nel tuo sito web o reindirizza i clienti alla pagina in hosting su Stripe per accettare in modo facile e sicuro pagamenti una tantum o abbonamenti.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Che cos’è l’abbandono del carrello?
  3. Gli otto principali motivi dell’abbandono del carrello
    1. 1. Costi imprevisti al momento del pagamento
    2. 2. Procedura di pagamento complicata
    3. 3. Problemi di prestazioni del sito web
    4. 4. Mancanza di elementi di fiducia
    5. 5. Opzioni di pagamento limitate
    6. 6. Obbligo di creare un account
    7. 7. Politiche di reso ambigue
    8. 8. Articoli esauriti
  4. Perché è importante conoscere le cause dell’abbandono del carrello
    1. Acquisizione di ricavi
    2. Miglioramento dell’esperienza d’uso
    3. Acquisizione di informazioni operative
  5. I vantaggi di Stripe

Sono molti i motivi per cui un potenziale cliente potrebbe abbandonare il sito prima di impegnarsi in un acquisto. Comprendere questi fattori, che si tratti di costi imprevisti, di una procedura di pagamento complicata o di problemi di sicurezza, può fornire alle attività una prospettiva unica sui punti di forza e le carenze nell'operatività online e consentire di creare una strategia in grado di ottimizzare l'esperienza di pagamento.

Questo articolo descrive i motivi più comuni di abbandono del carrello nei diversi settori. Conoscendo queste problematiche, le attività possono ridurre i tassi di abbandono del carrello e perfezionare l'esperienza di pagamento online.

Contenuto dell'articolo

  • Che cos'è l'abbandono del carrello?
  • Gli otto principali motivi dell'abbandono del carrello
  • Perché è importante conoscere le cause dell'abbandono del carrello
  • I vantaggi di Stripe

Che cos'è l'abbandono del carrello?

L'abbandono del carrello avviene quando i potenziali clienti iniziano a effettuare un acquisto online, ad esempio aggiungendo articoli al carrello degli acquisti online o avviando la registrazione a un servizio in abbonamento, per poi abbandonare il sito senza completare la transazione. È uno scenario equivalente a quello della vendita al dettaglio nei negozi, in cui gli acquirenti si aggirano con gli articoli nel carrello per poi lasciarli alla cassa e uscire dal negozio senza effettuare l'acquisto.

Gli otto principali motivi dell'abbandono del carrello

Per prevenire l'abbandono del carrello, occorre prima di tutto comprendere i motivi per cui avviene. Riconoscere le sfide che i clienti si trovano ad affrontare durante il loro percorso di acquisto consente alle attività di implementare soluzioni proattive e di aumentare la soddisfazione del cliente.

Ecco una panoramica dei principali motivi per cui i clienti abbandonano il carrello durante un acquisto online:

1. Costi imprevisti al momento del pagamento

  • Definizione: addebiti aggiuntivi, quali spese di spedizione, imposte o costi di gestione, che i clienti scoprono solo al momento di concludere l'acquisto.
  • Motivo: le attività potrebbero scegliere di mostrare questi costi solo nella fase finale, pensando che possa aumentare il coinvolgimento iniziale dei clienti.
  • Prevenzione: la trasparenza e la chiarezza delle comunicazioni sono fondamentali. Accertati che tutte le possibili tariffe e commissioni siano visibili fin dall'inizio, o almeno fornisci uno strumento di stima chiaro fin dalle prime fasi del processo di acquisto.

2. Procedura di pagamento complicata

  • Definizione: una procedura di pagamento in più passaggi, lunga o complicata, che scoraggia i clienti dal completare un acquisto.
  • Motivo: a volte le attività danno priorità alla raccolta dei dati rispetto all'esperienza d'uso o non ottimizzano la pagina di pagamento.
  • Prevenzione: semplifica la procedura di pagamento. Se possibile, opta per una procedura di pagamento in una sola pagina e richiedi al cliente di fornire solo le informazioni assolutamente necessarie.

3. Problemi di prestazioni del sito web

  • Definizione: lentezza nel caricamento delle pagine, arresti anomali o problemi riscontrati dai clienti mentre fanno acquisti.
  • Motivo: questi problemi possono essere causati da un'infrastruttura del sito web insufficiente, dall'assenza di ottimizzazione del sito o da volumi di traffico elevati.
  • Prevenzione: monitora regolarmente la velocità del sito e investi in soluzioni di hosting avanzate. Implementa reti di distribuzione dei contenuti e ottimizza immagini e script per accelerarne il caricamento.

4. Mancanza di elementi di fiducia

  • Definizione: assenza di badge di sicurezza, recensioni dei clienti o politiche di reso chiare, che può generare scetticismo nei clienti in merito all'acquisto.
  • Motivo: le attività più giovani o più piccole potrebbero trascurare questi elementi, pensando che la qualità dei loro prodotti parli da sola.
  • Prevenzione: esponi i badge di sicurezza in modo ben visibile, soprattutto durante la procedura di pagamento. Includi testimonianze dei clienti, politiche di reso trasparenti e più modalità di contatto per instaurare un clima di fiducia.

5. Opzioni di pagamento limitate

  • Definizione: meno modalità di pagamento tra cui scegliere, che potrebbero non soddisfare tutte le preferenze dei clienti.
  • Motivo: le attività potrebbero iniziare con poche modalità di pagamento per comodità o familiarità, senza soddisfare le aspettative di diversi segmenti di pubblico o fornire modalità di pagamento diffuse a livello regionale per mercati specifici.
  • Prevenzione: offri diverse modalità di pagamento, tra cui pagamenti con carta di credito e di debito, bonifici bancari, wallet e, dove appropriato, pagamento a rate.

6. Obbligo di creare un account

  • Definizione: costringere gli utenti a creare un account prima di completare un acquisto.
  • Motivo: la propensione delle attività a raccogliere i dati dei clienti per finalità di marketing obbliga l'utente a eseguire un passaggio aggiuntivo.
  • Prevenzione: offri un'opzione di pagamento come ospite. Incoraggiare la creazione di un account ha i suoi vantaggi, ma obbligare gli utenti a farlo può costituire un deterrente.

7. Politiche di reso ambigue

  • Definizione: informazioni su resi o cambi poco chiare o difficili da trovare.
  • Motivo: alcune attività insabbiano le loro politiche di reso nelle profondità dei loro siti o utilizzano un linguaggio contorto, rendendo difficile per i clienti comprendere i loro diritti.
  • Prevenzione: esponi le politiche di reso in modo chiaro sulle pagine dei prodotti e durante la procedura di pagamento. Usa un linguaggio diretto e valuta l'idea di evidenziare i punti chiave, come il periodo in cui effettuare il reso e gli eventuali costi associati.

8. Articoli esauriti

  • Definizione: prodotti che risultano disponibili quando un cliente li aggiunge al carrello, ma al momento dell'acquisto non lo sono.
  • Motivo: problemi di gestione dell'inventario e ritardi nell'aggiornamento del sito web possono generare discrepanze tra le scorte effettive e quelle visualizzate online.
  • Prevenzione: integra un sistema di gestione dell'inventario in tempo reale per garantire che il sito web rispecchi i livelli attuali delle scorte. Informa tempestivamente i clienti se un prodotto non è disponibile, possibilmente prima che raggiungano la fase di pagamento.

Perché è importante conoscere le cause dell'abbandono del carrello

Per le attività che accettano pagamenti online, ogni carrello abbandonato rappresenta una perdita di ricavi, ma fornisce anche informazioni preziose sulle problematiche che interessano l'esperienza di acquisto online. Il tasso di abbandono del carrello è un indicatore di prestazioni chiave e una metrica tangibile che monitora l'efficacia del canale di vendita di un'attività.

Le tendenze di abbandono del carrello possono evidenziare opportunità di business in alcune aree principali:

Acquisizione di ricavi

Ogni carrello abbandonato rappresenta potenziali ricavi che non si sono concretizzati. Recuperare anche solo una parte di queste perdite può raggiungere somme significative nel tempo.

Una singola transazione, se vista isolatamente, può sembrare di poco conto. Ma fidelizzare un determinato cliente e incoraggiarne il ritorno può aumentare drasticamente il suo valore nel tempo per l'attività. Risolvere il problema dell'abbandono del carrello può contribuire ad aumentare i tassi di fidelizzazione e favorire rapporti più duraturi con i clienti.

Miglioramento dell'esperienza d'uso

Ogni abbandono del carrello fornisce un feedback sull'esperienza d'uso. Potrebbe ad esempio essere dovuto a una procedura di pagamento macchinosa o all'aggiunta di costi imprevisti all'ultimo minuto. L'ottimizzazione della procedura di pagamento per risolvere questi problemi favorisce la creazione di un'esperienza più fluida, incoraggiando vendite immediate e visite ripetute.

Anche la fiducia gioca un ruolo fondamentale nelle transazioni online. L'abbandono del carrello da parte di un cliente a causa di dubbi sulla sicurezza dei pagamenti o di politiche di reso poco chiare denota un crollo della fiducia. Affrontare direttamente questi problemi può consolidare la reputazione di un'attività come degna di fiducia e affidabile.

Acquisizione di informazioni operative

L'abbandono a causa di articoli non disponibili a magazzino offre preziose informazioni sulla gestione dell'inventario e sulla previsione della domanda. Può segnalare quali articoli sono molto richiesti e giustificano quindi un rifornimento o strategie di approvvigionamento più aggressive.

I tassi di abbandono possono anche dimostrare il livello di efficacia delle campagne di marketing. Se una promozione genera un traffico elevato ma anche un aumento degli abbandoni, è possibile che ci sia un disallineamento tra i messaggi pubblicitari e l'esperienza di acquisto.

Le implicazioni dell'abbandono del carrello vanno oltre la perdita di ricavi. Comprendere i motivi alla base di questo fenomeno consente alle attività di affinare le proprie strategie, migliorando il percorso del cliente e aumentandone la fidelizzazione e il valore nel tempo. Per affrontare queste sfide è necessario un mix di strumenti di analisi, ottimizzazione dell'esperienza d'uso e processi decisionali strategici per convertire questi abbandoni in vendite confermate.

I vantaggi di Stripe

L'abbandono del carrello è una sfida che molte aziende devono affrontare, in genere a causa di una procedura di pagamento troppo lunga o complicata. Stripe offre diversi modi per semplificare l'esperienza di pagamento, invogliando i clienti a completare l'acquisto. Ecco alcuni modi in cui Stripe può aiutare a ridurre l'abbandono del carrello:

  • Pagamento con un solo clic
    Con Stripe Checkout o con l'opzione di pagamento con un solo clic di Link, la procedura di pagamento è veloce e intuitiva. Quando un cliente sceglie la modalità di pagamento con un solo clic e memorizza le proprie informazioni, i dati di pagamento e di spedizione vengono compilati automaticamente per gli acquisti futuri. Questa funzionalità velocizza la procedura di pagamento ed evita il fastidio di dover inserire manualmente i dati, favorendo il completamento dell'acquisto.

  • Esperienza ottimizzata per i dispositivi mobili
    Stripe offre un'esperienza di pagamento mobile-first ottimizzata per schermi di tutte le dimensioni. L'interfaccia utente è essenziale, semplice e progettata per ridurre al minimo la digitazione. Questo può essere particolarmente utile per ridurre il tasso di abbandono del carrello, dato che gli utenti di dispositivi mobili spesso citano la facilità d'uso come fattore decisivo per gli acquisti online.

  • Funzionalità di personalizzazione
    Stripe consente alle attività di personalizzare i propri flussi di pagamento. Grazie alla pronta disponibilità di API (Application Programming Interface) e SDK (Software Development Kit), le attività possono personalizzare l'esperienza d'uso in base alle esigenze e alle preferenze specifiche della clientela target. La personalizzazione può estendersi all'aspetto della pagina di pagamento, ai tipi di pagamento accettati e alle opzioni di lingua e valuta. Un'esperienza più personalizzata porta in genere a tassi di conversione più elevati.

  • Flessibilità di pagamento
    Stripe supporta una varietà di modalità di pagamento, dalle carte di credito ai wallet come Apple Pay e Google Pay. Questa varietà soddisfa le diverse preferenze dei clienti e aumenta le probabilità di concludere una transazione.

  • Misure di sicurezza
    La sicurezza è una priorità per Stripe, che dispone di sistemi integrati di rilevamento delle frodi e di gestione del rischio progettati per infondere fiducia nei clienti, rendendoli più propensi a concludere l'acquisto.

  • Tempi di caricamento ridotti
    La velocità della procedura di pagamento è un'altra area di eccellenza di Stripe. La piattaforma è progettata per garantire tempi di caricamento rapidi, un fattore fondamentale per mantenere il coinvolgimento dei clienti fino alla pagina di conferma dell'acquisto.

L'approccio multiforme di Stripe affronta diversi elementi che contribuiscono all'abbandono del carrello. Il pagamento con un solo clic è una funzionalità importante e, insieme alla personalizzazione, alla flessibilità dei pagamenti e a un'esperienza ottimizzata per i dispositivi mobili, consente alle attività di migliorare in modo significativo i tassi di conversione. Per sapere di più su Checkout, visita questa pagina.

The content in this article is for general information and education purposes only and should not be construed as legal or tax advice. Stripe does not warrant or guarantee the accurateness, completeness, adequacy, or currency of the information in the article. You should seek the advice of a competent attorney or accountant licensed to practice in your jurisdiction for advice on your particular situation.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.