Concetti di base sulle frodi di falso esercente: tutto quello che devono sapere le attività

  1. Introduzione
  2. Che cosa sono le frodi di falso esercente?
  3. Come funzionano le frodi di falso esercente?
  4. Attività esposte alle frodi di falso esercente?
  5. Danni delle frodi di falso esercente per le attività
  6. Come prevenire le frodi di falso esercente
  7. I vantaggi di Stripe

Oggi avviare un'attività è più semplice che mai. In soli pochi minuti, gli imprenditori possono configurare una vetrina digitale e un gateway di pagamento e iniziare ad accettare pagamenti dai clienti. Ma la crescita dell'e-commerce al dettaglio, con un aumento stimato del 56% fino a 8 mila miliardi di dollari entro il 2026, ha creato anche più opportunità per i truffatori di sfruttare le vulnerabilità nei sistemi di pagamento, e questo è un problema che riguarda allo stesso modo i consumatori e le attività.

Il volume medio degli attacchi fraudolenti mensili è aumentato del 9% per i venditori al dettaglio statunitensi anno dopo anno, mentre il numero medio di tentativi di frode riusciti ogni mese ha raggiunto quasi il 45% per i venditori al dettaglio di dimensioni da medie a grandi e il 27% per le attività più piccole.

Le frodi di falso esercente colpiscono attività di ogni dimensione e tipo. Le conseguenze possono essere gravi, tra cui perdite finanziarie, danni alla reputazione e sanzioni penali. In questo articolo parleremo di tutto quello che le attività devono sapere sulle frodi di falso esercente, di come funzionano, dei danni che possono causare e dei modi in cui le attività possono proteggersi.

Contenuto dell'articolo

  • Che cosa sono le frodi di falso esercente?
  • Come funzionano le frodi di falso esercente?
  • Attività esposte alle frodi di falso esercente
  • Danni delle frodi di falso esercente per le attività
  • Come prevenire le frodi di falso esercente
  • I vantaggi di Stripe

Che cosa sono le frodi di falso esercente?

Le frodi di falso esercente sono un tipo di frode in cui qualcuno si finge un'attività legittima per ingannare i consumatori e ottenere illegalmente profitti.

Di base, è un tipo di attività criminale in cui una persona o un gruppo cerca di sfruttare i sistemi e i processi di pagamento alla base del settore commerciale per derubare attività e consumatori ignari.

Le frodi di falso esercente possono assumere molte forme diverse:

  • Frode con carta di credito
    Uno dei tipi più comuni di frode di falso esercente è la frode con carta di credito, in cui i criminali utilizzano carte di credito rubate o contraffatte per effettuare acquisti. Nei casi di frode di falso esercente, i numeri delle carte di credito possono essere utilizzati per transazioni con false attività per truffare le società delle carte di credito. L'ampia diffusione delle frodi con carta di credito rende evidente la necessità per le attività di istituire rigorosi protocolli di sicurezza e di saper rilevare e contrastare rapidamente le transazioni sospette.

  • Furto dei dati degli account
    In un furto dei dati di un account un truffatore riesce ad accedere alle credenziali dell'account di un cliente, come nome utente e password, per effettuare acquisti fraudolenti. Questo tipo di frode può essere più difficile da rilevare, in quanto spesso l'acquisto sembra effettuato dall'intestatario legittimo del conto.

  • Truffe di phishing
    Nelle truffe di phishing i truffatori inviano email o messaggi a qualcuno, spesso nel tentativo di ottenerne le informazioni sensibili, come i dati di accesso o i numeri di carta di credito. Queste truffe possono essere sofisticatissime e ingannare anche gli utenti di Internet più esperti, facendo del phishing una minaccia significativa per le attività e i loro consumatori.

  • Furto di identità
    Il furto di identità avviene quando i truffatori riescono a impossessarsi delle informazioni personali di qualcuno, come il nome, l'indirizzo o il numero SSN, per effettuare acquisti fraudolenti o aprire nuove linee di credito a proprio nome. Le disastrose conseguenze del furto di identità su persone e attività pongono in evidenza l'importanza di solide misure di privacy e protezione dei dati.

Come funzionano le frodi di falso esercente?

Le frodi in cui un truffatore si spaccia per attività legittima possono assumere diverse forme. In alcuni casi, i truffatori possono creare falsi account di social media o vetrine online simili ad attività legittime, con l'obiettivo di indurre i clienti a effettuare acquisti. Queste finte vetrine possono offrire beni a prezzi estremamente bassi o pubblicizzare articoli introvabili per attrarre gli ignari clienti.

In alcuni casi, dopo l'acquisto, i truffatori inviano al cliente un prodotto contraffatto o di valore inferiore o semplicemente spariscono del tutto senza fornire alcun articolo. In altri casi, i truffatori possono utilizzare i dati della carta di credito del cliente per effettuare altri acquisti illegittimi, causando ulteriori danni finanziari.

Un altro esempio di truffa di falso esercente è la vendita di beni contraffatti attraverso marketplace online. I truffatori possono creare falsi listini di prodotti e utilizzare foto di siti specializzati per simulare prodotti legittimi. I clienti che acquistano questi prodotti contraffatti ricevono articoli di bassa qualità o pericolosi, ad esempio giocattoli difettosi.

Attività esposte alle frodi di falso esercente?

Le frodi di falso esercente sono un problema sempre più diffuso che colpisce attività di ogni tipo e dimensione. Benché tutte le attività siano esposte alle frodi di falso esercente, alcuni settori o tipi sembrano registrare i casi più frequenti:

  • E-commerce
    Le attività di e-commerce registrano in genere un tasso elevato di frodi di falso esercente, perché le transazioni online sono più difficili da verificare rispetto a quelle di persona. I truffatori possono sfruttare vulnerabilità nel sistema di elaborazione dei pagamenti per derubare le attività e i loro clienti. Prodotti digitali come software o corsi online sono particolarmente vulnerabili, perché spacciandosi per un cliente legittimo, un truffatore può sostenere di non aver ricevuto il prodotto o di averlo trovato deludente.

  • Viaggi e ospitalità
    Anche il settore dei viaggi e dell'ospitalità è altamente esposto a frodi di falso esercente, perché spesso richiede transazioni di valore elevato e complessi sistemi di elaborazione dei pagamenti. I truffatori possono utilizzare numeri di carte di credito rubati per prenotare camere di albergo, voli o auto a noleggio. Ad esempio, nel 2018 Marriott International ha subito una violazione dei dati che ha esposto i dati finanziari di più di 500 milioni di clienti. La violazione è stata in seguito collegata a un gruppo di hacker sponsorizzati dallo stato cinese.

  • Commercio al dettaglio
    Anche le attività al dettaglio possono subire frodi di falso esercente, in quanto offrono beni di alto valore e operano in ambienti dal ritmo frenetico che possono rendere più difficile il rilevamento in tempo reale delle frodi. I truffatori possono utilizzare numeri di carte di credito rubati per acquistare articoli costosi, come gioielli o dispositivi elettronici, o compiere una "frode sui resi", sostenendo di aver restituito un prodotto per ottenere un rimborso senza averlo effettivamente inviato.

  • Beni e servizi digitali
    Anche le attività che vendono beni e servizi digitali, come software e corsi online, sono molto vulnerabili alle frodi di falso esercente. In questi casi, i truffatori possono utilizzare numeri di carte di credito rubati per acquistare beni digitali o contestare l'addebito dopo aver ricevuto il prodotto e averne usufruito.

Danni delle frodi di falso esercente per le attività

Le frodi di falso esercente possono prendere di mira direttamente i consumatori anziché un'attività legittima oppure agire attraverso la penetrazione e lo sfruttamento di attività legittime. Queste truffe non solo pongono rischi finanziari per i clienti, ma possono anche danneggiare la reputazione delle attività legittime colpite dai truffatori. Ecco alcune delle aree principali su cui hanno impatto queste frodi:

  • Reputazione dell'attività
    Le frodi di falso esercente in cui i truffatori si spacciano per attività legittime possono minare la fiducia dei consumatori, con conseguenti cali di vendite e ricavi. Questo vale in particolare per i settori più colpiti dalle frodi di falso esercente. Se un determinato tipo di attività viene associato ad atti fraudolenti, anche le attività legittime possono trovare più difficile ottenere e conservare la fiducia dei clienti.

  • Perdite finanziarie e storni
    Le truffe di falso esercente possono comportare storni e altri disagi finanziari per le attività, con conseguenti perdite di ricavi e commissioni e sanzioni aggiuntive.

  • Conseguenze legali
    Le truffe di falso esercente possono avere anche conseguenze legali, come sanzioni o cause, se le attività vengono ritenute negligenti nelle proprie misure di prevenzione delle frodi.

  • Commissioni più alte sull'elaborazione dei pagamenti
    Una frequenza elevata di frodi di falso esercente in alcuni mercati o settori può comportare l'aumento delle commissioni di elaborazione dei pagamenti per le attività legittime. Gli elaboratori di pagamento possono addebitare commissioni più alte alle attività che registrano un'elevata incidenza di storni, come compensazione del rischio maggiore. Leggi questo articolo su come Stripe definisce e gestisce gli esercenti ad alto rischio.

Come prevenire le frodi di falso esercente

Le frodi di falso esercente sono un problema complesso e multiforme che richiede una vigilanza continua e un approccio proattivo alla prevenzione. È importante per le attività comprendere i rischi delle frodi di falso esercente, adottare le misure necessarie per proteggersi e creare strategie proattive. Informandosi sui diversi tipi di frode di falso esercente e implementando solide misure di prevenzione, le attività possono proteggere se stesse e i propri clienti.

Ecco alcune misure che le attività possono adottare per prevenire e contrastare le frodi di falso esercente:

  • Implementare strumenti di prevenzione delle frodi
    Utilizzando strumenti di prevenzione delle frodi come software antifrode, sistemi di verifica degli indirizzi e rilevamento dell'impronta digitale del dispositivo, le attività possono prevenire le transazioni illegittime. Questi strumenti utilizzano algoritmi per rilevare e segnalare le transazioni sospette, come gli acquisti effettuati con dati di carte di credito rubati o da località ad alto rischio.

  • Utilizzare l'autenticazione 3D Secure
    Il protocollo 3D Secure è un livello aggiuntivo di sicurezza che richiede l'immissione di una password o un codice per verificare l'identità dei clienti che effettuano acquisti online. In questo modo, è possibile prevenire le transazioni illegittime e proteggere le attività dagli storni, che avvengono quando i clienti contestano un addebito ed esigono un rimborso.

  • Informare i dipendenti sulla prevenzione delle frodi
    Le attività devono informare i dipendenti in modo che questi sappiano riconoscere i segnali di frode, come comportamenti insoliti dei clienti o transazioni sospette. I dipendenti devono anche sapere come segnalare e contrastare i casi di frode sospetta, ad esempio con una gestione adeguata delle informazioni personali ed elaborando i pagamenti online in modo sicuro.

  • Monitorare le transazioni per individuare modelli insoliti
    Una buona regola riguardo al rilevamento delle frodi: se qualcosa sembra insolito, vale la pena scavare più a fondo. Le attività devono monitorare le transazioni per identificare modelli insoliti, come più transazioni dallo stesso indirizzo IP o tramite diverse carte associate allo stesso indirizzo di fatturazione, che possono indicare attività fraudolente. Identificando e segnalando le transazioni sospette, le attività possono prevenire le frodi.

  • Svolgere indagini sui collaboratori
    Una parte essenziale della prevenzione delle frodi di falso esercente è conoscere alla perfezione il proprio team. Le attività devono svolgere indagini sulla storia personale di dipendenti e fornitori per verificare che non vi siano casi di frode. In questo modo, possono ridurre al minimo il rischio di frode dall'interno, che avviene quando un dipendente o un fornitore commette volontariamente una frode.

  • Istituire solide politiche e procedure
    Le attività devono istituire politiche e procedure per la prevenzione e il rilevamento delle frodi, tra cui linee guida per l'accettazione delle carte di credito, la verifica delle identità e la gestione degli storni. Politiche e procedure devono essere regolarmente verificate e aggiornate in base alle esigenze per tenere il passo con le tendenze emergenti nel campo delle frodi. Soluzioni di rilevamento e prevenzione delle frodi come Stripe Radar, che utilizza milioni di punti dati di attività di tutto il mondo per ottimizzare e aggiornare il proprio approccio alla lotta alle frodi, possono semplificare notevolmente questo processo per le attività automatizzandolo, in modo da non gravare sulle risorse interne.

  • Utilizzare la crittografia e l'archiviazione sicura dei dati
    Le attività devono utilizzare la crittografia per proteggere i dati dei clienti e l'archiviazione sicura dei dati per impedire l'accesso non autorizzato a informazioni sensibili, inclusi gli archivi fisici e digitali. Tenendo al sicuro i dati dei clienti, le attività possono prevenire il furto di identità e proteggere la propria reputazione.

  • Tenere il passo con le tendenze nel campo delle frodi
    Le attività devono tenersi informate sulle tendenze più recenti nel campo delle frodi e aggiornare le proprie misure di prevenzione, ad esempio frequentando eventi di settore, iscrivendosi a newsletter e pubblicazioni e instaurando contatti con altri titolari di attività.

I vantaggi di Stripe

Per le attività moderne, la difesa dalle frodi passa per l'adozione delle soluzioni tecnologiche e dei protocolli operativi appropriati, sia internamente sia tramite fornitori terzi. Ad esempio, Stripe offre un'ampia gamma di funzionalità e strumenti per la protezione delle attività dalle frodi di falso esercente.

  • Radar
    Radar è una soluzione di rilevamento delle frodi potente e completa che utilizza il machine learning per identificare e bloccare le transazioni illegittime. Lo strumento analizza una ricca serie di punti dati, come la posizione, le informazioni sul dispositivo e la cronologia degli acquisti del cliente, per determinare la probabilità che una transazione sia illegittima. Se una transazione viene segnalata come ad alto rischio, Stripe può bloccarla automaticamente o richiedere altri passaggi di verifica, come l'autenticazione 3D Secure.

  • Protezione dagli storni
    Gli storni possono creare gravi problemi per le attività, in particolare se derivano da transazioni illegittime. Stripe offre protezione dagli storni per prevenire gli storni illegittimi a carico delle attività. In caso di storno, Stripe lo contesta automaticamente per conto dell'attività, che può evitare di dedicare tempo e denaro a questo scopo.

  • Monitoraggio delle transazioni in tempo reale
    Radar esegue il monitoraggio delle transazioni in tempo reale utilizzando il machine learning per identificare e segnalare le transazioni sospette non appena vengono effettuate, ad esempio con importi elevati o da località ad alto rischio. In questo modo, si riduce il tempo tra un tentativo di transazione illegittima e il suo rilevamento.

  • 3D Secure 2
    Stripe supporta il protocollo 3D Secure 2 (3DS2) su tutte le API per i pagamenti e su Checkout, per la verifica dei pagamenti ad alto rischio. 3DS2 è il principale metodo di autenticazione delle carte utilizzato per soddisfare i requisiti dell'autenticazione SCA (Strong Customer Authentication, autenticazione forte del cliente) in Europa e consente alle attività di richiedere esenzioni dall'autenticazione SCA.

  • Tecnologia di autenticazione dei clienti all'avanguardia
    Per le attività che operano in Europa, l'autenticazione dei clienti è un altro importante aspetto gestito da Stripe. L'autenticazione SCA è un requisito della seconda direttiva sui servizi di pagamento (PSD2) dell'Unione Europea, che impone ai clienti di utilizzare l'autenticazione a due fattori, ad esempio con una password o un codice, per determinati tipi di pagamenti online. Le soluzioni di Stripe soddisfano i requisiti dell'autenticazione SCA, con cui le attività possono prevenire le transazioni illegittime e ridurre il rischio di storni.

  • Regole antifrode personalizzabili
    Con le soluzioni di Stripe, le attività possono personalizzare le proprie regole di prevenzione delle frodi per esigenze specifiche, ad esempio in base alla località, all'indirizzo IP o alla cronologia degli acquisti dei clienti. In questo modo, possono personalizzare le proprie misure di prevenzione delle frodi secondo il proprio modello di business o profilo di rischio specifico.

Le tattiche e i parametri di prevenzione ed eliminazione delle frodi inclusi nell'ampia gamma di soluzioni antifrode interconnesse offerte da Stripe evolvono costantemente per adattarsi alle nuove tendenze in fatto di frodi e mantenere le attività sempre un passo avanti rispetto ai potenziali truffatori. Collaborando con Stripe, le attività hanno accesso a una strategia antifrode all'avanguardia, perfetta per l'intero ecosistema commerciale, senza dover consacrare troppe risorse per gestirla. Per saperne di più, visita questa pagina.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.