Che cos'è lo SWIFT? Tutto quello che c'è da sapere sul sistema bancario internazionale

Payments
Payments

Accetta pagamenti online, di persona e in tutto il mondo con una soluzione di pagamento sviluppata per qualsiasi tipo di attività, dalle start-up in espansione alle società internazionali.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Che cosa significa SWIFT?
  3. Che cosè il sistema bancario SWIFT?
    1. La storia di SWIFT
    2. Il ruolo di SWIFT nellambito delle sanzioni economiche
  4. Chi utilizza SWIFT?
  5. Chi possiede il sistema bancario SWIFT?
  6. Cosa sono i codici SWIFT?
  7. Come funziona SWIFT?
  8. Quali altri servizi offre SWIFT?

Inviare denaro in tutto il mondo è piuttosto semplice. Puoi chiamare la banca, andare allo sportello o accedere al portale per l'online banking e trasferire fondi in qualsiasi paese. Ma come funzionano esattamente queste transazioni e che tipo di infrastruttura le supporta? Nella maggior parte dei casi, il sistema bancario SWIFT è un componente chiave del processo.

A differenza di altri circuiti ampiamente diffusi per il trasferimento di denaro, SWIFT non sposta né trattiene fondi, pur costituendo una parte essenziale dei sistemi finanziari internazionali. Di seguito trovi un'introduzione sul sistema SWIFT, il suo ambito di applicazione, come funziona e perché è così importante.

Contenuto dell'articolo

  • Che cosa significa "SWIFT"?
  • Che cos'è il sistema bancario SWIFT?
    • La storia di SWIFT
    • Il ruolo di SWIFT nell'ambito delle sanzioni economiche
  • Chi utilizza SWIFT?
  • Chi possiede il sistema bancario SWIFT?
  • Cosa sono i codici SWIFT?
  • Come funziona SWIFT?
  • Quali altri servizi offre SWIFT?

Che cosa significa "SWIFT"?

"SWIFT" è l'acronimo di "Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunications".

Che cos'è il sistema bancario SWIFT?

Il termine SWIFT indica una rete utilizzata dalle banche per comunicare tra loro in tutta sicurezza, principalmente per dare istruzioni per il trasferimento di fondi tra conti. Pur costituendo un componente essenziale del sistema di pagamenti globale, il circuito SWIFT viene usato solo per inviare e ricevere messaggi: non trattiene fondi, non emette né gestisce conti e non offre funzioni di regolamento delle transazioni.

La storia di SWIFT

Il sistema SWIFT è stato ideato per rispondere agli svantaggi del suo predecessore Telex. Telex era il sistema di comunicazione iniziale degli istituti finanziari ma presentava notoriamente dei difetti: era macchinoso, soggetto a errori e aveva tempi di elaborazione lunghi. Nel 1973 fu quindi fondata a Bruxelles la società SWIFT, con la partecipazione di 239 istituti finanziari di 15 paesi. Nel giro di quattro anni gli istituti sono diventati 518 e i paesi 22. Attualmente, SWIFT è utilizzato da oltre 11.000 istituti bancari in più di 200 paesi. Nel 2021, gli istituti membri hanno inviato una media di 42 milioni di messaggi SWIFT al giorno.

Il ruolo di SWIFT nell'ambito delle sanzioni economiche

Dal momento che i paesi aderenti al circuito SWIFT possono condurre con facilità transazioni finanziarie internazionali, l'esclusione dal sistema costituisce una sanzione economica nei confronti di quegli stati che commettono azioni condannate dalla comunità globale. Ad esempio, quando la Russia ha invaso l'Ucraina nel 2022 molte banche in Russia e Bielorussia sono state estromesse dal circuito SWIFT, tra cui Bank Otkritie, Bank Rossiya, Novikombank e VTB Bank.

Chi utilizza SWIFT?

Anche se SWIFT è stato fondato per supportare le comunicazioni sulla tesoreria e le corrispondenti transazioni, le capacità del sistema di messaggistica vanno ben oltre l'applicazione originale. Nel corso degli anni, l'uso di SWIFT si è esteso e oggi il circuito offre servizi per le organizzazioni e le persone fisiche seguenti:

  • Banche
  • Istituti di intermediazione e trading house
  • Intermediari mobiliari
  • Società di gestione patrimoniale
  • Camere di compensazione
  • Depositi
  • Cambi
  • Business house aziendali
  • Fornitori di servizi e partecipanti al mercato della tesoreria
  • Persone fisiche o attività che effettuano trasferimenti di denaro o bonifici internazionali
  • Intermediari finanziari e di cambio di valuta estera

Ci sono anche altri sistemi che operano nello stesso mercato, ma lo SWIFT continua a crescere e sta diventando quello predominante nelle trasmissioni finanziarie. Questo è dovuto principalmente alle notevoli caratteristiche di scalabilità, sicurezza, standardizzazione e affidabilità del sistema.

Chi possiede il sistema bancario SWIFT?

SWIFT non è di proprietà di un'unica persona giuridica, ma è una cooperativa di proprietà dei soci e i suoi azionisti rappresentano circa 3.500 organizzazioni associate. Con sede a La Hulpe, in Belgio, il sistema è supervisionato dalle banche centrali dei paesi del G10, dalla Banca centrale europea e dalla Banca nazionale del Belgio. Gli azionisti di SWIFT eleggono un consiglio direttivo di 25 membri, che presiede all'organizzazione e supervisiona la gestione del sistema. Il consiglio di amministrazione ha le seguenti responsabilità:

  • Gestione delle attività quotidiane di organizzazione di SWIFT
  • Espansione e promozione del sistema SWIFT a livello globale, con particolare attenzione a garantire la neutralità
  • Supervisione della sicurezza, affidabilità operativa, continuità aziendale, identificazione dei rischi e resilienza dell'infrastruttura SWIFT

Cosa sono i codici SWIFT?

I codici SWIFT sono identificatori univoci assegnati a ogni istituto finanziario che utilizza i circuiti SWIFT. Chiamati anche ID SWIFT o codici ISO 9362, i codici SWIFT sono composti da 8 o 11 caratteri, contenenti una serie di informazioni così suddivise:

  • Primi quattro caratteri: indicano il codice dell'istituto finanziario stesso.
  • Quinto e sesto carattere: identificano la nazione in cui ha sede la banca.
  • Settimo e ottavo carattere: corrispondono alla città e indicano la posizione dell'istituto.
  • Nono, decimo e undicesimo carattere: questi tre caratteri finali sono facoltativi e possono essere usati per identificare le filiali degli istituti bancari.

Come funziona SWIFT?

Alla base delle funzionalità del sistema SWIFT ci sono i codici SWIFT. Questa struttura di codici standardizzati consente agli istituti finanziari di comunicare in una lingua universale e di inviare e ricevere messaggi accurati sulle transazioni.

Per meglio comprendere come avvengono le transazioni SWIFT, più che a vere e proprie "transazioni" è meglio pensare a delle "trasmissioni". Lo ripetiamo ancora una volta, SWIFT non è un istituto finanziario e non trattiene fondi né agevola il trasferimento di fondi tra banche. SWIFT sposta messaggi, non denaro, tra gli istituti bancari. Questi messaggi, tuttavia, sono essenziali per il trasferimento dei fondi, dal momento che consentono alle banche e ad altri istituti finanziari di comunicare tra loro in modo semplice e sicuro riguardo a questi trasferimenti.

Quali altri servizi offre SWIFT?

Oltre a fungere da sistema di messaggistica, nel corso degli anni SWIFT ha esteso il suo campo di applicazione offrendo una gamma di servizi mirati ad assistere attività e persone fisiche mentre conducono le proprie transazioni. Tra i servizi offerti da SWIFT rientrano:

  • Business intelligence
    SWIFT mette a disposizione dei clienti utilità di reportistica e dashboard per offrire in tempo reale informazioni utili e dettagliate sui messaggi e altre attività, con opzioni di filtro disponibili in base all'area geografica, all'ora del messaggio e ad altri fattori.

  • Servizi di conformità
    SWIFT offre servizi inerenti ai reati finanziari e alla conformità.

  • Soluzioni di messaggistica e connettività
    L'obiettivo principale di SWIFT è fornire una rete per la trasmissione di messaggi tra le parti in modo sicuro, accurato e affidabile. Questa missione è supportata da prodotti come hub di messaggistica, connessioni di rete e software che aiutano gli utenti a inviare e ricevere messaggi con maggiore facilità.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.