Finanza integrata e Banking-as-a-Service (BaaS): due modelli rivoluzionari a confronto

Connect
Connect

Le piattaforme e i marketplace di maggior successo al mondo, tra cui Shopify e DoorDash, utilizzano Stripe Connect per integrare i pagamenti nei loro prodotti.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Che cos’è la finanza integrata?
  3. Che cos’è il Banking-as-a-Service (BaaS)?
  4. Finanza integrata e Banking-as-a-Service
    1. Finanza integrata
    2. Banking-as-a-Service
    3. Considerazioni di carattere normativo
    4. Dati e analisi
    5. Mercati di riferimento

Il mercato fintech globale era di circa 227 miliardi di dollari nel 2023 e supererà presumibilmente i 917 miliardi di dollari entro il 2032. L'evoluzione della tecnologia finanziaria sta portando le attività e i clienti a interagire con i servizi finanziari in modi diversi. Due dei modelli di business che incarnano questo cambiamento sono la finanza integrata e il Banking-as-a-Service (BaaS). Si prevede che la finanza integrata raggiungerà i 7 mila miliardi di dollari di transazioni finanziarie totali entro il 2026 solo negli Stati Uniti.

La finanza integrata e le soluzioni BaaS eliminano la necessità di intermediari negli istituti finanziari tradizionali. Stanno infatti cambiando il modo in cui le persone interagiscono con il denaro e i tipi di attività coinvolte in queste interazioni. Tuttavia, i modelli di finanza integrata e BaaS si differenziano per i metodi, l'implementazione tecnica e i mercati di riferimento. Di seguito ti illustriamo i fattori di differenziazione tecnica e come le attività si servono di questi modelli per creare un'ampia gamma di servizi finanziari destinati ai clienti e alle altre attività.

Contenuto dell'articolo

  • Che cos'è la finanza integrata?
  • Che cos'è il Banking-as-a-Service (BaaS)?
  • Finanza integrata e Banking-as-a-Service

Che cos'è la finanza integrata?

La finanza integrata consente di incorporare la tecnologia dei servizi finanziari in piattaforme esterne al settore finanziario. Grazie alle interfacce di programmazione delle applicazioni (API, Application Programming Interface), queste piattaforme sono in grado di offrire servizi come pagamenti, prestiti o assicurazioni e le transazioni finanziarie diventano parte dell'esperienza del cliente.

Che cos'è il Banking-as-a-Service (BaaS)?

Il Banking-as-a-service (BaaS) è un modello che permette agli istituti finanziari di fornire l'accesso alle loro funzioni bancarie di base tramite API. In questo modo le attività di terze parti possono creare i propri prodotti finanziari, pur non essendo banche. Le API consentono a queste attività di creare e distribuire un'ampia gamma di servizi, tra cui pagamenti, gestione dei conti e funzioni più complesse come i prestiti e la valutazione del rischio. Il modello BaaS sta determinando il passaggio a esperienze bancarie più modulari e personalizzabili, influenzando direttamente il modo in cui i servizi finanziari vengono resi disponibili e fruiti.

Finanza integrata e Banking-as-a-Service

La finanza integrata e i modelli BaaS hanno contribuito a disgregare i sistemi finanziari tradizionali, pur operando in modi nettamente diversi. Entrambi offrono i servizi tramite le API, ma i loro obiettivi, il target di riferimento e l'impatto complessivo sulle transazioni finanziarie sono diversi. Ecco una panoramica delle principali differenze e analogie.

Finanza integrata

La finanza integrata incorpora i servizi finanziari in piattaforme dedicate ad attività diverse. Che si tratti di commercio al dettaglio, prenotazione di viaggi o social media, la finanza integrata consente a queste piattaforme di aggiungere funzionalità bancarie come pagamenti, prestiti o assicurazioni. Questa integrazione consente ai clienti della piattaforma di completare le transazioni finanziarie senza uscire dalla piattaforma. Ad esempio, un'app di ride-sharing può offrire ai clienti un prestito per un viaggio, che viene addebitato direttamente su un conto collegato alla medesima app.

Banking-as-a-Service

Il modello BaaS fornisce i componenti di base dei servizi finanziari, offrendo alle attività una serie di funzionalità finanziarie modulari tramite API. Si tratta di un sistema bancario personalizzabile, in cui una terza parte può scegliere le funzionalità bancarie da integrare nella propria piattaforma. Questo modello è particolarmente vantaggioso per le start-up fintech che mirano a un lancio rapido, senza creare un'infrastruttura bancaria vera e propria. Ad esempio, grazie al modello BaaS, i clienti di un'attività fintech possono creare conti, trasferire denaro e investire in borsa, il tutto attraverso le API fornite da una banca partner.

Considerazioni di carattere normativo

I due modelli di business gestiscono gli aspetti normativi in modo diverso. Le attività che implementano la finanza integrata spesso collaborano con gli istituti finanziari per condividere le responsabilità in materia di conformità perché la piattaforma primaria in genere non ha competenze a livello di normative finanziarie. Con il modello BaaS, invece, il rapporto tra l'attività fintech e i suoi clienti è di solito più diretto perché l'attività svolge, in un certo senso, la funzione di una banca. Di conseguenza, le attività che offrono il modello BaaS sono soggette a una maggiore supervisione normativa, a requisiti di licenza e a obblighi di rendicontazione e devono garantire la presenza di responsabili della conformità interni.

Dati e analisi

Finanza integrata e BaaS offrono tipi diversi di dati da analizzare. La finanza integrata fornisce in genere informazioni sui comportamenti dei clienti nell'ambito di un settore specifico, ad esempio il commercio al dettaglio o i trasporti. Le attività possono utilizzare questi dati per perfezionare le offerte di prodotti finanziari in quel contesto. Il modello BaaS invece mette a disposizione dati finanziari più generali perché si concentra su servizi finanziari autonomi. Questi dati, pur essendo incredibilmente preziosi, non comprendono le informazioni approfondite specifiche del contesto offerte dalla finanza integrata.

Mercati di riferimento

Entrambi i modelli cercano di colmare le lacune dell'attuale offerta di mercato, ma ognuno dei due è stato messo a punto per soddisfare esigenze e preferenze di clienti diversi. Ecco una breve panoramica delle tipologie di clienti a cui ogni modello si rivolge principalmente:

Finanza integrata

  • Clienti generici: in questa categoria possono rientrare tutte le persone che utilizzano una piattaforma focalizzata sui clienti, in particolare coloro che apprezzano la possibilità di avere un punto di riferimento per più esigenze.
  • Lavoratori della gig economy: con soluzioni di pagamento in tempo reale integrate nelle piattaforme di lavoro, questa categoria costituisce un altro gruppo significativo di clienti.
  • Titolari di piccole imprese: le esigenze dei piccoli imprenditori, in particolare di quelli che gestiscono negozi online e hanno bisogno di soluzioni di pagamento o di prestito integrate, possono trovare una risposta nella finanza incorporata.

Banking-as-a-Service

  • Appassionati di fintech: il modello BaaS spesso attrae gli utilizzatori precoci che sono pronti a provare nuovi prodotti finanziari come le challenger bank e i robo-advisor.
  • Piccole e medie imprese: le aziende che cercano soluzioni finanziarie modulari, che non richiedano di affidarsi a un'unica banca, possono essere adatte al modello BaaS.
  • Popolazioni sottobancarizzate: il modello BaaS può offrire alle popolazioni sottobancarizzate requisiti di ammissione più semplici ed essere più accessibile dei servizi finanziari tradizionali.

I modelli di finanza integrata, essendo pratici e dotati di numerose funzionalità, si rivolgono per lo più a un'ampia base clienti. Il modello BaaS ha un target di riferimento più specifico, formato da coloro che non sono soddisfatti delle opzioni bancarie tradizionali, che cercano soluzioni modulari o che sono sottorappresentati nei sistemi finanziari tradizionali.

La finanza integrata estende ai servizi finanziari le funzionalità delle piattaforme non finanziarie, mentre il modello BaaS consente alle attività di offrire rapidamente servizi finanziari autonomi. Entrambi hanno un ruolo importante nel futuro della finanza e stanno plasmando attivamente il modo in cui i servizi vengono erogati, chi li fornisce e come i clienti gestiscono la loro vita finanziaria.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.