Contratto GbR: tutto quello che devono sapere le attività in Germania

Atlas
Atlas

Avvia la tua azienda in pochi clic e preparati ad addebitare pagamenti ai clienti, assumere il tuo team e raccogliere fondi.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. È obbligatorio avere un contratto GbR?
  3. Quali sono i vantaggi di un contratto GbR in forma scritta?
  4. Cosa dovrebbe includere un contratto GbR?
    1. Scopo dell’attività
    2. Gestione
    3. Decisioni
    4. Conferimenti
    5. Partecipazione agli utili e loro destinazione
    6. Compensi
    7. Responsabilità
    8. Dimissioni
    9. Scioglimento

Al momento di costituire una GbR, una delle prime domande che i partner si pongono è: ci occorre un contratto? Questo articolo ti aiuterà a scoprire se hai bisogno di un contratto GbR e quali vantaggi può comportare per l'attività e per i partner. Delineeremo inoltre gli elementi più importanti da includere in un contratto GbR.

Contenuto dell'articolo

  • È obbligatorio avere un contratto GbR?
  • Quali sono i vantaggi di un contratto GbR in forma scritta?
  • Cosa dovrebbe includere un contratto GbR?

È obbligatorio avere un contratto GbR?

Una GbR, abbreviazione di "Gesellschaft bürgerlichen Rechts" (partnership di diritto civile), è una struttura societaria in cui due o più persone uniscono le forze per dare vita a un progetto e perseguire interessi di business comuni. Piccoli imprenditori, liberi professionisti, studi associati o joint venture possono creare una GbR sostenendo oneri amministrativi limitati, poiché l'attività non viene iscritta nel Registro delle imprese e può essere costituita in modo relativamente informale.

Dal punto di vista giuridico, una GbR si considera costituita esclusivamente sulla base di una decisione congiunta dei partner: non è richiesto dalla legge un atto costitutivo o un contratto GbR, né verbale né scritto. Esiste però un'eccezione: se nella GbR i partner introducono beni immobili è necessario un contratto (sezione 311b del Codice civile tedesco). Se non viene stipulato alcun contratto si applicano i requisiti legali delineati nei paragrafi da 705 a 740 del Codice civile, che rivestono tuttavia carattere generale e forniscono solo indicazioni limitate.

Quali sono i vantaggi di un contratto GbR in forma scritta?

Nonostante il fatto che per la costituzione e la gestione di una GbR non sia strettamente necessario un atto costitutivo, ci sono buone ragioni per redigerlo. Anziché limitarsi a stipulare un accordo verbale, è meglio registrarlo per iscritto. Se successivamente dovessero sorgere delle contestazioni all'interno della GbR, può essere utile disporre di un documento contrattuale come base per la discussione. Se non esiste un documento scritto a cui fare riferimento, le discussioni si svolgeranno esclusivamente sulla base dei ricordi soggettivi che i partner possono avere degli accordi presi. Un chiaro vantaggio di un contratto GbR riguarda la gestione dei conflitti, ad esempio in caso di eventualità come lo scioglimento della GbR, un cambio di partner o per questioni sulla distribuzione delle finanze o sui poteri di rappresentanza. Disporre di un contratto GbR riduce il rischio di ambiguità e di controversie di carattere legale. Inoltre, la stipula di accordi chiari garantisce che l'attività possa continuare a operare senza intoppi anche se all'interno della GbR si verificano situazioni eccezionali.

Un contratto GbR può inoltre consentire di ridurre il rischio di responsabilità per i singoli partner. A differenza di una GmbH o di strutture aziendali simili, tutti i partner di una GbR sono personalmente e pienamente responsabili. Tale responsabilità si estende anche al loro patrimonio personale (sezione 721 del Codice civile tedesco) e si riferisce a tutti i debiti e le passività aziendali della GbR, oltre a eventuali danni subiti dall'attività o da terze parti a causa di atti illeciti o decisioni sbagliate dei partner. Se le azioni di una o due persone provocano danni finanziari, la relativa responsabilità ricade anche sugli altri. È pertanto consigliabile utilizzare un atto costitutivo per definire accordi e responsabilità specifici che minimizzino il rischio di responsabilità per tutte le parti coinvolte. Si potrebbe ad esempio prendere in considerazione un limite di responsabilità personale per i singoli partner.

Il contratto GbR deve essere possibilmente configurato in base alle esigenze e agli obiettivi specifici dei partner, definendo inoltre delle norme che disciplinino i processi decisionali o la distribuzione degli utili e delle perdite. Ad esempio, il Codice civile tedesco presuppone che tutti i partner abbiano contribuito in parti uguali e che, pertanto, gli utili siano equamente distribuiti. La modalità di distribuzione degli utili tra i partner deve essere chiaramente delineata nell'atto costitutivo. Anche i diritti, i doveri e le responsabilità dei partner possono essere strutturati in modo chiaro: disporre di un atto costitutivo può garantire maggiore sicurezza e chiarezza.

Dall'esterno la presenza di un contratto GbR in forma scritta può dimostrare a potenziali partner, investitori e altri gruppi di interesse che si opera in modo professionale, aumentando così la credibilità della GbR e rafforzando la fiducia nell'attività.

Cosa dovrebbe includere un contratto GbR?

Da un punto di vista puramente giuridico i partner di una GbR godono di un notevole livello di libertà nella redazione del relativo contratto, ma è vivamente consigliato l'inserimento di alcuni elementi specifici:

Scopo dell'attività

L'atto costitutivo deve indicare chiaramente lo scopo comune che i partner perseguono attraverso il proprio operato (sezione 705 del Codice civile tedesco). Lo scopo dell'attività, definito in modo chiaro, non deve essere né troppo ampio né troppo ristretto e, in ogni caso, deve lasciare spazio per espandere o limitare leggermente l'operatività futura. Si sconsigliano descrizioni molto generiche del tipo "vendita di tutti i tipi di prodotti". All'interno dell'atto costitutivo, una frase che definisca lo scopo dell'attività potrebbe recitare come segue:

"Allo scopo di gestire congiuntamente un'attività operante nel settore dell'arte per l'acquisto e la vendita di opere artistiche, i firmatari costituiscono una partnership di diritto civile (GbR) con il nome: Rossi & Moretti Mercanti d'arte GbR".

Gestione

La gestione della GbR è condivisa dai partner: tutte le deliberazioni e le trattative commerciali richiedono il loro consenso unanime. L'unica eccezione a tale regola è se all'interno dell'atto costitutivo vengono stipulati accordi di tipo diverso. Per facilitare un processo decisionale rapido e le operazioni quotidiane, la gestione della GbR viene spesso delegata a una persona o a un gruppo ristretto. Si consiglia di definire contrattualmente l'ambito delle singole transazioni e di limitarle a importi gestibili. Il team di gestione può quindi agire in modo indipendente fino all'importo concordato senza dover ottenere il consenso degli altri partner, potendo inoltre rappresentare l'attività e tutti i partner nei confronti dell'esterno. All'interno dell'atto costitutivo possono pertanto essere previste diverse varianti:

"Le funzioni di gestione e rappresentanza dell'attività vengono svolte congiuntamente da tutti i partner".

"I partner hanno congiuntamente il diritto di gestire e rappresentare l'attività. Tuttavia, ciascun partner può rappresentare da solo l'attività nelle relazioni esterne".

"Le funzioni di gestione e rappresentanza dell'attività vengono svolte dalla partner Martina Moretti".

Decisioni

Il contratto GbR dovrebbe regolare anche il processo decisionale dell'attività. Il Codice civile tedesco richiede in linea generale che le decisioni siano unanimi, il che non risulta sempre pratico. È pertanto opportuno che i partner valutino attentamente se le decisioni possono essere prese all'unanimità o con voto di maggioranza, inserendo ad esempio nell'atto costitutivo le due frasi seguenti:

"I partner prenderanno le decisioni sugli affari dell'attività mediante deliberazioni. Ciascun partner dispone di un voto. Le deliberazioni societarie sono approvate all'unanimità".

"Le deliberazioni societarie sono approvate a maggioranza semplice dei voti espressi".

Per le attività con quattro o più partner si consiglia di tenere con cadenza regolare un'assemblea societaria. Questo forum consente ai partner di condividere informazioni sulla situazione finanziaria della GbR e su eventuali decisioni imminenti. All'interno dell'atto costitutivo potranno essere delineati accordi specifici riguardanti la periodicità e lo svolgimento dell'assemblea, nonché le motivazioni della convocazione e le deliberazioni.

Conferimenti

In linea generale, il Codice civile tedesco presuppone che ciascun partner abbia contribuito alla GbR in ugual misura. La legge non prevede un deposito minimo. Mentre per una GmbH è richiesto un conferimento in conto capitale, una GbR può ricevere contributi non monetari come ad esempio conferimenti in natura o sotto forma di contatti o di condivisione di conoscenze. Questi contributi personali dei partner possono e devono essere specificati nel contratto GbR, soprattutto se differiscono notevolmente nella portata, ai fini delle modalità di partecipazione agli utili. Nell'atto costitutivo si potrebbero utilizzare le seguenti diciture:

"Emanuele Rossi conferisce alla GbR la somma di 3.000 euro in contanti unitamente ad attrezzature tecniche del valore di 2.500 euro".

"Martina Moretti conferisce alla GbR la somma di 1.000 euro in contanti e mobilio del valore di 4.500 euro".

Partecipazione agli utili e loro destinazione

Partendo dal presupposto che i partner contribuiscano equamente alla GbR, il Codice civile tedesco prevede che partecipino equamente anche agli utili e alle perdite della GbR. Se invece i conferimenti non sono stati uguali, la distribuzione degli utili deve essere adeguata proporzionalmente nell'atto costitutivo. Si potrebbero usare le seguenti frasi:

"I partner hanno una quota paritaria nell'attività, in particolare per quanto riguarda i profitti e le perdite".

"Il partner Emanuele Rossi detiene il 60% della GbR. La partner Martina Moretti detiene il 40%. Tale ripartizione è particolarmente applicabile alle quote di profitti e perdite dell'attività".

Anche la destinazione degli utili può essere disciplinata nell'atto costitutivo. Ad esempio, i partner possono specificare che una determinata percentuale degli utili debba essere trattenuta come riserva.

Compensi

Il Codice civile tedesco non prevede alcun requisito per quanto riguarda la remunerazione dei partner di una GbR, che vengono compensati principalmente attraverso la rispettiva quota di utili. Nel caso di una GbR costituita a tempo indeterminato, gli utili vengono distribuiti una volta all'anno. In caso di GbR a tempo determinato, la distribuzione degli utili avviene solo al momento del suo scioglimento. Per i partner che desiderano ricevere fondi dalla GbR esiste tuttavia un'alternativa: nell'atto costitutivo possono essere concordati prelievi personali. I partner devono semplicemente determinare l'importo e la frequenza del compenso:

"I partner riceveranno un compenso mensile per il lavoro svolto nella GbR, indipendentemente dai profitti o dalle perdite dell'attività. Il partner Emanuele Rossi riceverà 3.000 euro al mese. La partner Martina Moretti riceverà 3.500 euro al mese".

Responsabilità

Nel caso della GbR, non è possibile prevedere una limitazione di responsabilità o un'esclusione della responsabilità personale dei singoli partner. In linea di principio, tutte le parti sono ugualmente responsabili e tale responsabilità include il loro patrimonio personale. Tuttavia, specificando i poteri individuali all'interno del contratto GbR, i partner possono proteggersi dai danni derivanti, ad esempio, dal superamento dei propri poteri. Nel contratto GbR si potrebbero inserire delle frasi così formulate:

"I partner sono congiuntamente e illimitatamente responsabili verso terzi per gli obblighi della GbR. Internamente, i partner sono responsabili in caso di negligenza lieve in misura proporzionale alla quota di partecipazione. In caso di danni intenzionali o per negligenza grave, la relativa responsabilità ricade esclusivamente sui partner responsabili di tali danni".

Il contratto GbR può inoltre delineare le norme per il cambio della ragione sociale, che può diventare effettivo al verificarsi di determinate circostanze precedentemente specificate, come ad esempio al raggiungimento di un obiettivo di ricavi specifico.

Dimissioni

Ai sensi della sezione 723 del Codice civile tedesco, i partner di una GbR possono dimettersi in qualsiasi momento, a condizione che la GbR sia stata costituita per un periodo di tempo indeterminato. In caso di GbR a tempo determinato, il recesso prima della scadenza è possibile solo per motivi ragionevoli, come ad esempio per negligenza grave di uno degli altri partner che causa difficoltà finanziarie alla GbR. Le dimissioni potrebbero evitare danni personali, ma sarebbero ammissibili solo a condizione che non siano "intempestive"; verrebbero ad esempio considerate "intempestive" se l'attività subisse un danno finanziario a seguito di dimissioni improvvise. Nell'atto costitutivo si potrebbe inserire una frase così formulata:

"Ogni partner può recedere dall'atto costitutivo con un preavviso di sei mesi
dalla fine dell'anno di calendario".

Nell'atto costitutivo dovrebbe sempre essere stabilita la prima data possibile per la presentazione di dimissioni e dovrebbe essere presente anche un accordo scritto riguardo ai periodi di preavviso. Può essere inoltre prudente determinare l'importo che verrà corrisposto ai partner uscenti.

Scioglimento

I motivi per sciogliere una GbR sono diversi, tra cui l'insolvenza dell'attività o di uno dei partner. Se è insolvente l'attività è necessario ricorrere alla procedura di insolvenza ordinaria. In base a tale procedura, la GbR viene sciolta oppure ristrutturata con continuazione dell'attività. Qualora si verificasse una situazione di insolvenza personale di uno dei partner, la GbR può continuare a essere gestita dagli altri partner solo se ciò è espressamente previsto nell'atto costitutivo.

Nel caso di GbR a tempo determinato, anche l'inadempimento di lungo termine dello scopo dell'attività o il raggiungimento definitivo di tale scopo può portare allo scioglimento. Tuttavia, se i partner lo desiderano, è sempre possibile continuare la GbR fino alla scadenza del termine stabilito, anche se lo scopo è stato raggiunto. Tale obiettivo può essere delineato nell'atto costitutivo.

Lo stesso vale per la continuazione della GbR in caso di decesso di un partner. La morte di un partner non implicherebbe automaticamente la fine della GbR, poiché tale scenario è generalmente previsto dalla legge. Ciò vale anche se è presente un solo altro partner che può gestire l'attività: in questo caso la GbR potrà continuare a operare come ditta individuale. A tal fine è possibile utilizzare nell'atto costitutivo la seguente dicitura:

"In caso di morte di un partner, la GbR non verrà sciolta. L'attività può continuare con i discendenti della persona defunta se questi vengono nominati eredi. Tutti i diritti e gli obblighi della persona defunta sono trasferiti agli eredi, che agiscono come suoi successori".

Per ulteriori informazioni su come avviare un'attività, visita il portale delle risorse Stripe. Se cerchi supporto professionale per i processi finanziari, registrati oggi stesso.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.