Conti di riserva: che cosa sono e perché servono alle attività

Payments
Payments

Accetta pagamenti online, di persona e in tutto il mondo con una soluzione di pagamento sviluppata per qualsiasi tipo di attività, dalle start-up in espansione alle società internazionali.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Che cos’è un conto di riserva?
  3. Perché le attività hanno bisogno di riserve di liquidità
  4. Qual è la riserva di liquidità consigliata per la tua attività?
  5. Come calcolare il tuo obiettivo per la riserva di liquidità
  6. Come funzionano i conti di riserva di Stripe

I dirigenti aziendali pianificano in anticipo la protezione di ogni aspetto dell'attività: stipulano un'assicurazione, assumono specialisti per la gestione delle imposte, degli aspetti legali e della conformità e creano set di chiavi di riserva per il loro negozio. È importante proteggere anche la disponibilità finanziaria e i conti di riserva possono essere d'aiuto a questo scopo.

Sebbene molti imprenditori sappiano che è buona norma accumulare una sana riserva di liquidità, la maggior parte non lo fa. JPMorgan ha condotto uno studio su 597.000 piccole imprese e ha scoperto che il 25% può contare su una riserva che copre meno di 13 giorni di attività, in causa di interruzione dei ricavi.

Ecco cosa devono sapere gli imprenditori su cosa sono i conti di riserva, perché sono importanti e come creare un conto di riserva delle giuste dimensioni per proteggere l'attività da spese impreviste o cali dei ricavi.

Contenuto dell'articolo

  • Che cos'è un conto di riserva?
  • Perché le attività hanno bisogno di riserve di liquidità
  • Qual è la riserva di liquidità consigliata per la tua attività?
  • Come calcolare il tuo obiettivo per la riserva di liquidità
  • Come funzionano i conti di riserva di Stripe

Che cos'è un conto di riserva?

Un conto di riserva, chiamato anche "riserva di liquidità", contiene fondi accantonati per soddisfare eventuali esigenze di denaro extra in futuro. Questo tipo di conto può essere considerato un conto di emergenza per la tua attività.

I fondi del conto di riserva sono spesso sotto forma di contanti, ma non sempre. Un conto di riserva può essere costituito da qualsiasi fondo che possa essere liquidato e diventare accessibile rapidamente. Anche gli investimenti a breve termine, come i fondi del mercato monetario, possono essere utilizzati nei conti di riserva, poiché possono essere facilmente convertiti in contanti con breve preavviso.

Perché le attività hanno bisogno di riserve di liquidità

Le riserve di liquidità sono una parte importante del piano finanziario di qualsiasi attività per lo stesso motivo per cui i fondi di emergenza individuali sono importanti nella nostra vita personale: possono verificarsi spese inaspettate o un calo imprevisto delle entrate. I conti di riserva sono una polizza di assicurazione finanziaria per la tua attività.

Queste riserve sono preziose per tutte le attività, ma per molti piccoli imprenditori un momento di difficoltà finanziaria potrebbe avere un impatto sulle finanze personali.

Pensa, ad esempio, alla pandemia COVID-19. Improvvisamente, migliaia di attività sono state impossibilitate a operare a causa dei lockdown e altre migliaia sono state limitate dal punto di vista operativo perché i loro modelli di business erano in conflitto con le misure di sicurezza. Dai dati raccolti da Yelp risulta che quasi 98.000 attività hanno chiuso definitivamente a causa della pandemia.

La pandemia è un chiaro esempio di un evento improvviso e drammatico con impatto su innumerevoli attività. I conti di riserva sono importanti polizze assicurative aggiuntive che possono assicurare la solvibilità delle piccole imprese in caso di ostacoli imprevisti.

Ma le piccole imprese non sono le uniche a cui servono i conti di riserva. Ecco alcuni motivi per cui i conti di riserva sono importanti per le piattaforme, le aziende SaaS e le grandi imprese:

  • Stabilità finanziaria
    I conti di riserva rappresentano un cuscinetto finanziario e aumentano la stabilità aziendale. Fungono da rete di sicurezza, consentendo all'azienda di far fronte a spese impreviste, flessioni economiche o circostanze anomale, senza mettere a repentaglio l'attività.

  • Mitigazione dei rischi
    Grazie ai conti di riserva, le attività possono ridurre i rischi associati a potenziali problemi di flusso di cassa. Queste riserve possono risolvere carenze di fondi a breve termine, come ritardi nei pagamenti da parte dei clienti o spese impreviste, riducendo il rischio di instabilità finanziaria.

  • Espansione e crescita
    I conti di riserva possono sostenere le iniziative di espansione e crescita dell'attività, ad esempio per finanziare nuovi progetti, investire in ricerca e sviluppo o esplorare opportunità di mercato. La disponibilità di riserve consente di assumere rischi calcolati e di perseguire strategie di crescita, senza dipendere esclusivamente da fonti di finanziamento esterne.

  • Continuità operativa
    Per le aziende SaaS e le piattaforme, i conti di riserva garantiscono la fornitura dei servizi senza interruzioni. Questi fondi possono essere utilizzati per la manutenzione dell'infrastruttura dei server, coprire i costi operativi nei periodi di magra o investire in aggiornamenti tecnologici. Ciò contribuisce a supportare la qualità e l'affidabilità dei servizi offerti ai clienti.

  • Opportunità di investimento
    La disponibilità di riserve consente di cogliere opportunità di investimento che si presentano inaspettatamente. Si ottiene la flessibilità necessaria per capitalizzare partnership, fusioni, acquisizioni o altre iniziative strategiche che possono contribuire alla crescita e alla competitività a lungo termine.

  • Requisiti normativi e di conformità
    I conti di riserva potrebbero essere necessari per adempiere a determinati obblighi normativi o legali. Ad esempio, gli istituti finanziari possono essere tenuti a mantenere conti di riserva come parte della conformità normativa, assicurando di avere capitale sufficiente per assorbire potenziali perdite e soddisfare gli standard previsti.

  • Fiducia degli investitori
    I conti di riserva dimostrano una gestione finanziaria responsabile e la disciplina fiscale. Possono aumentare la fiducia degli investitori mostrando la capacità dell'attività di affrontare le sfide finanziarie e di garantire la sostenibilità a lungo termine. Questo aspetto può essere particolarmente importante per attrarre investitori, garantirsi finanziamenti o negoziare condizioni favorevoli con le parti interessate.

  • Gestione dei rimborsi
    I conti di riserva possono essere utili anche per affrontare un improvviso afflusso di storni o di richieste di rimborso. Supponiamo che centinaia di transazioni si rivelino fraudolente e che i rimborsi debbano essere emessi immediatamente. Le conseguenze per il flusso di cassa possono essere gravi. O forse un nuovo prodotto presenta un difetto che richiede l'invio di rimborsi e l'elaborazione dei resi. I conti di riserva possono offrire una copertura per queste situazioni.

Qual è la riserva di liquidità consigliata per la tua attività?

A quanto deve ammontare il buffer di contanti? In genere, la maggior parte delle piccole imprese dovrebbe avere un conto di riserva con fondi sufficienti a coprire le spese operative per tre-sei mesi. Per le aziende più grandi, la risposta è più complicata.

Parliamo ancora un po' dei conti di riserva per le piccole imprese. L'importo che dovresti accantonare nel conto di riserva dipende da diversi fattori specifici per la tua attività. Secondo lo studio di JPMorgan, la riserva di cassa media per le piccole imprese è di circa 12.000 dollari, ma ci sono variazioni significative tra i diversi settori. Ad esempio, le aziende manifatturiere high-tech hanno tendenzialmente più di 34.000 dollari di riserva in qualsiasi momento, mentre le aziende che si occupano di servizi alla persona mantengono un saldo di cassa di soli 5.300 dollari, in media.

Rispondi a queste domande per decidere l'obiettivo di risparmio di un conto di riserva:

  • Quanto contante utilizza la tua attività ogni mese?
    Assicurati di considerare le spese fisse, variabili e stagionali.

  • Qual è l'importo minimo di liquidità disponibile di cui hai bisogno per le procedure operative aziendali?
    Si tratta comunque di un dato da conoscere, e aggiornare regolarmente, per la tua attività.

  • Quali altre fonti di liquidità sono attualmente disponibili per la tua attività?
    Oltre ai risparmi in contanti, hai altri beni che possono essere liquidati rapidamente, se necessario? Includili in questo esercizio.

Parliamo ora delle aziende più grandi, per le quali le considerazioni sui conti di riserva sono diverse. Per determinare l'ammontare dei fondi da tenere in un conto di riserva per una grande azienda, rispondi alle domande seguenti:

  • Quali sono i potenziali rischi e le situazioni di incertezza che potrebbero avere un impatto sulla tua attività??
    Valuta i rischi specifici che la tua attività potrebbe dover affrontare, come crisi economiche, fluttuazioni del mercato, sfide specifiche del settore o cambiamenti normativi. Considera la probabilità e il potenziale impatto di questi rischi sull'operatività.

  • Quali sono i modelli storici del flusso di cassa nella tua attività?
    Esamina i rendiconti storici dei flussi di cassa per capire gli alti e bassi tipici per la tua attività. Identifica i periodi di flusso di cassa elevato, di flusso di cassa basso e le eventuali variazioni stagionali. Questa analisi può essere utile per stimare l'importo minimo necessario per coprire le spese operative nei periodi di magra.

  • Quali sono le spese fisse e variabili?
    Identifica le spese fisse essenziali sostenute regolarmente dalla tua attività, come affitto, stipendi, utenze e assicurazioni. Considera anche le spese variabili che possono fluttuare in base al volume delle vendite o ad altri fattori. Questa valutazione aiuterà a determinare l'importo di base necessario per coprire queste spese.

  • Ci sono spese o investimenti significativi in programma?
    Considera eventuali spese di capitale previste, espansioni pianificate o gli investimenti per tecnologia, infrastruttura o iniziative di marketing. Queste spese devono essere considerate nel calcolo della riserva per garantire la disponibilità di fondi sufficienti a sostenere queste iniziative.

  • Quanto tempo ci vuole per riprendersi da un problema finanziario?
    Valuta il potenziale impatto di una battuta d'arresto finanziaria, come un calo delle vendite, la perdita di un cliente importante o spese impreviste. Stima il tempo di ripresa necessario e l'ammontare delle riserve richieste per sostenere l'attività durante il periodo di recupero.

  • Quali sono gli standard e i benchmark di riferimento del settore?
    Fai una ricerca sui benchmark del settore e le best practice per il mantenimento dei fondi di riserva. Confronta la tua attività con organizzazioni con dimensioni, ricavi e profilo di rischio simili. Questa analisi può fornire indicazioni utili sui livelli di riserva tipici considerati appropriati nel tuo settore.

  • Quali sono i requisiti normativi o legali?
    Determina se esistono normative o requisiti legali specifici che impongono livelli minimi di riserva per la tua attività. Tieni conto dell'adempimento di questi obblighi nel calcolo delle riserve.

  • Quali sono gli obiettivi di crescita e i piani futuri dell'attività?
    Considera la traiettoria di crescita e i piani strategici per la tua attività. Valuta le potenziali opportunità di investimento, le iniziative di espansione o i piani di sviluppo di nuovi prodotti che potrebbero richiedere fondi aggiuntivi. Assicurati che il calcolo delle riserve tenga conto di questi progetti futuri.

Come calcolare il tuo obiettivo per la riserva di liquidità

Per calcolare l'obiettivo per l'importo da accantonare nel conto di riserva (o in aggiunta alle riserve di liquidità esistenti), considera il flusso di cassa complessivo nel corso dell'anno. Esamina i rendiconti mensili del flusso di cassa per controllare le entrate e le uscite ogni mese e nel corso dell'anno. L'analisi del flusso di cassa annuale terrà conto delle fluttuazioni stagionali delle spese operative.

Quando hai un quadro chiaro del tasso di combustione, ovvero la quantità di denaro che spendi per condurre l'attività, puoi calcolare la liquidità necessaria per far funzionare l'attività per tre-sei mesi se le entrate si interrompessero temporaneamente per qualsiasi motivo. È improbabile che il flusso di cassa si interrompa completamente, ma basare il tuo obiettivo di riserva su questo scenario ti offrirà la copertura necessaria se mai dovesse accadere.

Una volta stabilito l'obiettivo per la riserva di liquidità, sottrai il contante che hai già in riserva, insieme al valore di eventuali investimenti o altri beni che potrebbero essere liquidati rapidamente. L'importo dell'obiettivo meno quello che hai già a disposizione corrisponde a quanto dovrai risparmiare e aggiungere al conto di riserva.

Come funzionano i conti di riserva di Stripe

Stripe è sempre alla ricerca di ulteriori modi per sostenere le attività, incluso l'impiego di conti di riserva. In alcuni casi, Stripe inizia a creare un conto di riserva per gli utenti con attività che risultano esposte a un rischio elevato di richieste di rimborso o di contestazione di addebiti da parte dei clienti. Tra i fattori che possono determinare la creazione di un conto di riserva per un'attività vi sono:

  • Condizioni del mercato
  • Attività di pagamento
  • Tasso di contestazione
  • Tasso di rimborso

I conti di riserva con Stripe sono un buffer finanziario utilizzabile per garantire la disponibilità di fondi adeguati a coprire potenziali rimborsi o storni. Stripe invia notifica alle attività della creazione di una riserva sul loro conto e rivaluta regolarmente le condizioni per determinare se e quando sia opportuno rimuoverla.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.