Imposta sulle vendite e imposta sull'uso: differenze e come mantenere la conformità

Tax
Tax

Con Stripe Tax puoi calcolare, riscuotere imposte e presentare dichiarazioni fiscali per tutti i pagamenti in una sola integrazione. Scopri dove registrarti, come riscuotere automaticamente l'importo corretto delle imposte e accedi ai report necessari per presentare le dichiarazioni.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Imposta sulle vendite e imposta sull’uso a confronto
  3. Esempio di imposta sulle vendite e imposta sull’uso

Nonostante l'imposta sulle vendite possa assumere forme diverse in ogni stato, in tutti viene definita allo stesso modo: un'imposta indiretta su una vendita che un venditore riscuote e quindi versa al governo. Ad esempio, l'Arizona ha adottato un'imposta sui privilegi di transazione. Simile all'imposta sulle vendite, viene applicata a un fornitore per il privilegio di fare affari in Arizona. Analogamente, le Hawaii hanno adottato un'accisa generale.

L'imposta sull'uso è un'altra forma di imposta sulle vendite. I termini imposta sulle vendite e imposta sull'uso vengono spesso utilizzati in modo intercambiabile. Nel compilare il modulo per la dichiarazione fiscale o una richiesta di permesso di imposta sulle vendite, potresti notare la dicitura "imposta sulle vendite e sull'uso". Tuttavia, queste imposte differiscono per il modo in cui vengono riscosse e versate.

Contenuto dell'articolo

  • Imposta sulle vendite e imposta sull'uso a confronto
  • Esempio di imposta sulle vendite e imposta sull'uso

Imposta sulle vendite e imposta sull'uso a confronto

L'imposta sulle vendite è un tipo di imposta indiretta applicata alla vendita di determinati beni e servizi negli Stati Uniti presso il punto vendita. Quasi ogni stato negli Stati Uniti applica un'imposta sulle vendite statale, ma città e comuni possono anch'essi creare imposte sulle vendite specifiche per la propria area.

L'imposta sull'uso, nota anche come imposta sull'uso del consumatore, è un'imposta applicata all'immagazzinamento, all'utilizzo o al consumo di un articolo o un servizio soggetto a tassazione su cui non è stata pagata alcuna imposta sulle vendite. Un esempio comune dell'imposta sull'uso è quando un consumatore effettua un acquisto in uno stato privo di imposta sulle vendite o in cui l'articolo non è soggetto a tassazione, ma utilizza il bene o il servizio acquistato in uno stato in cui vige l'imposta sulle vendite. L'importo dell'imposta sull'uso addebitato è in genere uguale all'aliquota dell'imposta sulle vendite.

L'imposta sull'uso viene pagata dal consumatore direttamente all'agenzia delle entrate dello stato competente attraverso la compilazione di una dichiarazione apposita. In alcuni stati può essere pagata anche includendo l'importo dell'imposta in una dichiarazione dei redditi. Poiché è il consumatore a doverla calcolare e versare personalmente, questa imposta è complessa da gestire per gli stati e spesso non viene applicata con lo stesso rigore dell'imposta sulle vendite. L'imposta sull'uso è stata creata per evitare che determinati stati godessero di un vantaggio competitivo rispetto a quelli tenuti a riscuotere l'imposta sulle vendite.

Esempio di imposta sulle vendite e imposta sull'uso

La tua attività ha sede a New York e vendi un articolo soggetto a tassazione a un cliente di New York. Su questa transazione devi addebitare l'imposta sulle vendite.

La tua attività ha sede in Oregon (stato privo di imposta sulle vendite a livello statale) e concludi una vendita con un cliente che intende utilizzare l'articolo in North Dakota, dove sarebbe soggetto all'imposta sulle vendite. In questo scenario il cliente deve pagare l'imposta sull'uso in North Dakota. Tuttavia, se l'articolo non è soggetto all'imposta sulle vendite in North Dakota, il cliente non è tenuto a versare alcuna imposta sull'uso.

Per riassumere, l'imposta sulle vendite e l'imposta sull'uso fanno riferimento allo stesso concetto: un'imposta sul prezzo di una vendita pagata da un cliente, ma riscossa e versata al governo dal venditore. La principale differenza tra l'imposta sulle vendite e l'imposta sull'uso sta nel modo in cui vengono contabilizzate e in chi ha la responsabilità di versarle al governo.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.