Partita IVA in Germania: cosa devono sapere gli imprenditori, i lavoratori autonomi e i fondatori

Tax
Tax

Con Stripe Tax puoi calcolare, riscuotere imposte e presentare dichiarazioni fiscali per tutti i pagamenti in una sola integrazione. Scopri dove registrarti, come riscuotere automaticamente l'importo corretto delle imposte e accedi ai report necessari per presentare le dichiarazioni.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Che cosè una partita IVA?
  3. Qual è il formato della partita IVA?
  4. Chi deve avere una partita IVA e chi no?
    1. Eccezioni e disposizioni speciali
  5. Obbligo di partita IVA per linversione contabile nellUE
  6. Come si richiede la partita IVA?
  7. Come si verifica la partita IVA di unattività?

Gli imprenditori, i lavoratori autonomi e i fondatori devono affrontare diverse sfide, tra cui la conformità alle normative fiscali. Uno di questi regolamenti riguarda l'IVA, nota anche come imposta sul valore aggiunto o imposta sulle vendite. Scopri cos'è una partita IVA, il suo significato, come richiedere la partita IVA e come verificare la partita IVA di un'attività nell'Unione europea.

Contenuto dell'articolo

  • Che cos'è una partita IVA?
  • Qual è il formato della partita IVA?
  • Chi deve avere una partita IVA e chi no?
  • Obbligo di partita IVA per l'inversione contabile nell'UE
  • Come si richiede la partita IVA?
  • Come si verifica la partita IVA di un'attività?

Che cos'è una partita IVA?

La partita IVA è un termine abbreviato per indicare il numero per l'imposta sul valore aggiunto. In Germania è noto anche come Umsatzsteuer-Identifikationsnummer (USt-ID). Il suo scopo è quello di identificare chiaramente le attività all'interno dell'Unione europea ai fini fiscali. I numeri di partita IVA sono richiesti specificamente per gli scambi commerciali tra attività all'interno dell'UE, per garantire la riscossione e il pagamento dell'importo corretto dell'IVA per le transazioni.

Tieni presente che la partita IVA non coincide con l'identificativo fiscale dell'attività. L'identificativo fiscale viene rilasciato dalle autorità fiscali nazionali e serve a identificare un'attività in base alla legislazione fiscale nazionale. La partita IVA, invece, può essere utilizzata per le transazioni transfrontaliere all'interno dell'UE ed è quindi specificamente progettata per le normative dell'Unione europea sull'IVA.

I numeri di partita IVA sono molto importanti per le attività che operano nell'UE, in quanto garantiscono che l'IVA venga riscossa correttamente e non si verifichi una doppia imposizione. Le attività che forniscono servizi transfrontalieri o spediscono merci in altri paesi dell'Unione europea devono generalmente richiedere la partita IVA e indicarla sulle fatture.

Qual è il formato della partita IVA?

I numeri di partita IVA variano per lunghezza e struttura da paese a paese. In Germania, la partita IVA è costituita dal codice del paese DE e da una combinazione di nove cifre, ad esempio DE123456789. Anche in Gran Bretagna la partita IVA è composta da nove cifre. In altri paesi dell'Unione europea vengono usate lunghezze e strutture diverse. La partita IVA deve essere indicata su tutte le fatture di vendita.

Panoramica dei numeri di identificazione nell'Unione europea

PAESE
CODICE
SUFFISSO
Austria AT 9, il primo carattere deve essere la lettera "U"
Belgio BE 10 cifre
Bulgaria BG 9 o 10 cifre
Croazia HR 11 cifre
Cipro CY 9, l'ultimo carattere deve essere una lettera
Cechia CZ 8, 9 o 10 cifre
Danimarca DK 8 cifre
Estonia EE 9 cifre
Finlandia FI 8 cifre
Francia FR 11 cifre o il primo e/o secondo carattere possono essere una lettera
Germania DE 9 cifre
Grecia EL 9 cifre
Ungheria HU 8 cifre
Irlanda IE 8 o 9 caratteri, inclusi lettere e numeri
Italia IT 11 cifre
Lettonia LV 11 cifre
Lituania LT 9 o 12 cifre
Lussemburgo LU 8 cifre
Malta MT 8 cifre
Paesi Bassi NL 12 caratteri, inclusi lettere e numeri
Polonia PL 10 cifre
Portogallo PT 9 cifre
Romania RO 10 cifre
Slovacchia SK 10 cifre
Slovenia SI 8 cifre
Spagna ES 9, il primo e/o l'ultimo carattere possono essere una lettera
Svezia SE 12 cifre, gli ultimi due caratteri sono sempre la combinazione "01"

Chi deve avere una partita IVA e chi no?

Sono diversi i fattori che determinano la necessità di una partita IVA, ad esempio l'attività dell'azienda, il tipo di transazioni effettuate e i paesi in cui opera. In generale, le attività che operano all'interno dell'Unione europea devono avere la partita IVA, soprattutto se forniscono servizi transfrontalieri, consegnano merci in altri paesi dell'Unione Europea e forniscono servizi ad altri clienti commerciali.

Eccezioni e disposizioni speciali

Esistono però anche alcune eccezioni e disposizioni speciali, basate sulle circostanze specifiche e sulle leggi fiscali nazionali di ciascun paese dell'Unione europea. Ad esempio:

  • Regime di piccolo imprenditore: in alcuni paesi esistono disposizioni speciali per i piccoli imprenditori che possono essere esentati dall'obbligo di richiedere la partita IVA se il loro fatturato non supera determinate soglie.
  • Servizi specifici: alcuni servizi possono essere esentati dal richiedere la partita IVA, a seconda delle leggi nazionali e delle normative IVA specifiche di ciascun paese.
  • Normative specifiche del paese: i requisiti per la partita IVA variano da paese a paese, quindi è importante verificare le disposizioni specifiche del paese in cui opera l'attività.

Obbligo di partita IVA per l'inversione contabile nell'UE

La procedura di inversione contabile è un meccanismo per la fatturazione dell'IVA sui servizi transfrontalieri o le forniture di merci all'interno dell'Unione europea, in base al quale la responsabilità del pagamento dell'IVA viene trasferito dal venditore all'acquirente. A tal fine è necessario fornire la partita IVA per poter effettuare correttamente l'inversione contabile.

Se entrambe le attività hanno la partita IVA e si applica la procedura di inversione contabile, l'IVA non viene pagata dal venditore, ma dall'acquirente nel paese in cui è domiciliato. Questo facilita il commercio tra i paesi dell'Unione europea e riduce gli ostacoli burocratici per le attività che operano attraverso i confini nazionali.

Come si richiede la partita IVA?

Per ottenere la partita IVA, è generalmente necessario contattare l'ufficio tributario o l'autorità fiscale locale del proprio paese. La procedura di richiesta del numero di partita IVA varia da paese a paese. Questi sono solitamente i passaggi richiesti per ottenere la partita IVA in Germania:

  • Preparare la documentazione necessaria: assicurati di avere tutti i documenti e le informazioni necessari prima di avviare la procedura di domanda. Spesso si tratta di informazioni sull'attività, come ragione sociale, indirizzo e numero di registrazione dell'attività (se applicabile). È anche possibile che vengano richieste informazioni sulle tue attività commerciali.
  • Contattare l'ufficio tributario locale: scopri qual è l'ufficio tributario responsabile della gestione delle richieste di partita IVA nella tua zona. Le informazioni di contatto per l'ufficio tributario sono disponibili nel sito web dell'autorità fiscale del tuo paese oppure puoi chiamare l'ufficio tributario per informarti.
  • Compilare la domanda: compila il modulo previsto per la richiesta della partita IVA. Il modulo è disponibile nel sito web o direttamente presso l'ufficio tributario. Assicurati di fornire tutte le informazioni richieste in modo corretto e completo.
  • Presentare la domanda: invia la domanda compilata online all'ufficio tributario locale. A seconda delle norme vigenti nel tuo paese, potresti anche presentare la domanda all'ufficio tributario di persona.
  • Elaborazione e assegnazione del numero di partita IVA: una volta presentata la domanda, l'ufficio tributario la controllerà e, se del caso, ti assegnerà la partita IVA. Questo processo può richiedere un tempo variabile a seconda del paese in cui ci si trova e del carico di lavoro dell'ufficio tributario.
  • Ricezione della partita IVA: una volta assegnata la partita IVA, riceverai una conferma scritta o una notifica dall'ufficio tributario. La conferma conterrà il numero di partita IVA e qualsiasi altra informazione pertinente sull'uso e la validità.

Come si verifica la partita IVA di un'attività?

Per verificare la partita IVA di un'attività nel sito web della Commissione europea, segui questa procedura:

  • Passa alla pagina web ufficiale della Commissione europea per verificare i numeri di partita IVA.
  • Nella pagina di verifica della partita IVA è presente un modulo. Immetti la partita IVA dell'attività da controllare nell'apposito campo e seleziona il paese in cui ha sede. Dovrai anche indicare il tuo paese e la tua partita IVA. Tieni presente che i numeri di partita IVA devono essere inseriti senza il codice del paese iniziale.
  • Fai clic sul pulsante per eseguire il controllo. Il sito web elaborerà il numero di partita IVA specificato per verificarne la validità.
  • Il risultato appare una volta completata la verifica. Di solito riceverai conferma che il numero di partita IVA è valido oppure un messaggio di errore se il numero di partita IVA non è valido o non è stato trovato.
  • Se il numero di partita IVA è valido, potrebbero essere visualizzate ulteriori informazioni, come il nome dell'attività o ulteriori dettagli sulla sua registrazione.

Nota: la disponibilità e la funzionalità del sito web per la verifica del numero di partita IVA possono variare da un paese all'altro. È possibile che alcuni paesi abbiano siti web o database propri per la verifica dei numeri di partita IVA, gestiti in modo indipendente dalla Commissione europea. Per verificare la validità dei numeri di partita IVA, è necessario seguire sempre le istruzioni e le procedure fornite dall'autorità competente.

Le attività possono avvalersi dei servizi di fornitori di servizi di pagamento certificati per domande sui numeri di partita IVA. Questi offrono procedure automatizzate, basate su programmi di calcolo intelligenti, oltre a una notevole riduzione dei tassi di errore, inclusa l'immissione corretta dei numeri di partita IVA. Per scoprire di più, inizia subito con Stripe.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.