Che cos'è l'automazione finanziaria? Come funziona, vantaggi per le attività e best practice

Revenue Recognition
Revenue Recognition

Stripe Revenue Recognition semplifica la contabilità per competenza così che venga chiusa in modo rapido e preciso. Automatizza e configura i report sui ricavi per semplificare la conformità agli standard di riconoscimento dei ricavi ASC 606 e IFRS 15.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Esempi di automazione finanziaria
  3. Come funziona l’automazione finanziaria
  4. Vantaggi dell’automazione finanziaria
  5. Sfide dell’automazione finanziaria
  6. Best practice per l’automazione finanziaria

L'automazione finanziaria consiste nell'utilizzo di software e tecnologia per automatizzare operazioni e processi finanziari come fatturazione, buste paga, contabilità fornitori e clienti, rendicontazione finanziaria e definizione del budget. L'obiettivo è ridurre lo sforzo manuale, aumentare la precisione e migliorare la velocità e l'efficienza delle operazioni finanziarie. L'automazione delle operazioni di routine e ripetitive consente alle attività di concentrarsi maggiormente sulla strategia e sul processo decisionale, riducendo al contempo la probabilità di errori e migliorando la conformità alle normative finanziarie. La finanza e la contabilità sono diventate le funzioni aziendali più automatizzate: mediamente, il 26% delle automazioni di un'organizzazione riguarda il settore finanziario.

In questo articolo illustreremo tutto quello che le attività devono sapere sull'automazione finanziaria: come funziona, le best practice per implementarla e gestirla e i vantaggi che offre se attuata correttamente.

Contenuto dell'articolo

  • Esempi di automazione finanziaria
  • Come funziona l'automazione finanziaria
  • Vantaggi dell'automazione finanziaria
  • Sfide dell'automazione finanziaria
  • Best practice per l'automazione finanziaria

Esempi di automazione finanziaria

  • Fatturazione: i software di automazione possono generare e inviare fatture, monitorare i pagamenti e inviare promemoria ai clienti.

  • Gestione delle spese: gli strumenti di automazione possono semplificare la creazione, l'invio e l'approvazione delle note spese. I dipendenti possono scansionare le ricevute e automaticamente il sistema classifica le spese e le inserisce nei registri contabili.

  • Buste paga: i sistemi di gestione delle buste paga possono automatizzare il calcolo di salari, trattenute e imposte, nonché la distribuzione dei cedolini ai dipendenti, rendendo l'intero processo più veloce e meno soggetto a errori.

  • Contabilità clienti e fornitori: i software di automazione dei pagamenti sono in grado di associare le fatture agli ordini di acquisto e ai pagamenti, facilitando la gestione dei pagamenti in entrata e in uscita e del flusso di cassa complessivo.

  • Reportistica finanziaria: gli strumenti automatizzati possono raccogliere dati da varie origini, compilare report finanziari e fornire in tempo reale informazioni dettagliate sulle prestazioni finanziarie senza alcun intervento manuale.

  • Definizione di budget e previsioni: i software di automazione consentono di creare budget e previsioni in modo più accurato e dinamico utilizzando dati storici e analisi predittive.

  • Conformità fiscale: gli strumenti automatizzati possono essere di supporto per i calcoli e le dichiarazioni delle imposte assicurando la conformità fiscale.

  • Riconciliazione: i software di automazione sono in grado di riconciliare gli estratti conto con i registri contabili interni per identificare le discrepanze in modo rapido ed efficiente.

Come funziona l'automazione finanziaria

L'automazione finanziaria utilizza la tecnologia per automatizzare operazioni e processi finanziari in precedenza eseguiti manualmente. Riportiamo in dettaglio come funzionano normalmente questi strumenti tecnologici.

  • Integrazione con origini dati: i sistemi di automazione finanziaria sono progettati per integrarsi con varie origini dati, come sistemi ERP (Enterprise Resource Planning), software CRM (Customer Relationship Management) e conti bancari, potendo così accedere ai dati finanziari in tempo reale.

  • Elaborazione e analisi dei dati: una volta raccolti i dati, il software di automazione li elabora utilizzando regole e algoritmi predefiniti. Può ad esempio classificare le spese, abbinare le fatture agli ordini di acquisto o identificare modelli nei dati finanziari.

  • Automazione delle operazioni: le operazioni di routine e ripetitive sono automatizzate in base a criteri prestabiliti. Ad esempio, una volta che una fattura è stata ricevuta ed elaborata, il sistema può pianificarne automaticamente il pagamento in base alle politiche dell'attività.

  • Automazione dei flussi di lavoro: gli strumenti di automazione finanziaria possono automatizzare anche interi flussi di lavoro. Ad esempio, un flusso di gestione delle spese potrebbe includere passaggi quali l'invio della nota spese, l'approvazione del manager e l'elaborazione del rimborso: il software porta automaticamente la spesa al passaggio successivo in base alle regole stabilite dall'organizzazione.

  • Avvisi e notifiche: il sistema è in grado di generare avvisi e notifiche in caso di anomalie, scadenze o eventi finanziari importanti in modo che le parti interessate siano informate e possano agire tempestivamente.

  • Reportistica: il software di automazione può registrare transazioni e generare report finanziari, fornendo informazioni sulla salute finanziaria e supporto per quanto riguarda i requisiti di conformità.

  • Machine learning e IA: i sistemi di automazione finanziaria più avanzati utilizzano il machine learning e l'intelligenza artificiale per migliorare nel tempo, apprendendo dai dati storici e dalle azioni degli utenti per ottimizzare i processi, effettuare analisi predittive e offrire consigli per il processo decisionale finanziario.

Vantaggi dell'automazione finanziaria

  • Allocazione strategica delle risorse: l'automazione libera gli operatori finanziari da compiti banali, permettendo loro di concentrarsi su iniziative chiave come l'analisi finanziaria, lo sviluppo di strategie e la crescita del business.

  • Migliore accuratezza e integrità dei dati: l'automazione riduce al minimo l'errore umano nelle transazioni finanziarie e nella tenuta dei registri. I sistemi automatizzati seguono regole e protocolli precisi per generare dati coerenti e accurati e report finanziari affidabili.

  • Informazioni finanziarie in tempo reale: grazie all'automazione, le attività possono monitorare la propria situazione finanziaria in tempo reale. Questo accesso istantaneo ai dati e alle analisi finanziarie agevola un processo decisionale rapido e può offrire alle attività un vantaggio competitivo consentendo loro di rispondere rapidamente ai cambiamenti del mercato.

  • Possibilità di crescita e flessibilità: le operazioni finanziarie diventano più complicate quando le attività crescono. Con l'automazione si ottiene la scalabilità necessaria per gestire l'aumentata complessità senza risorse o costi fissi aggiuntivi. Questa possibilità di crescita risulta particolarmente importante per le attività che mirano a espandersi o desiderano adattarsi alle mutevoli condizioni del mercato.

  • Mitigazione dei rischi e conformità: i sistemi automatizzati possono essere programmati in modo da rispettare le normative e gli standard più recenti, mantenendo la conformità delle operazioni finanziarie e riducendo il rischio di sanzioni.

  • Miglioramento del controllo finanziario: l'automazione fornisce un maggiore controllo sui processi finanziari, consentendo di tracciare, monitorare e gestire le transazioni finanziarie in modo dettagliato. Questo fa sì che le attività possano rilevare le frodi più facilmente e implementare la governance finanziaria con maggiore efficacia.

  • Ottimizzazione dei costi: grazie a processi finanziari più efficienti e a una maggiore precisione dei dati, oltre a ridurre i costi del lavoro l'automazione finanziaria abbassa i costi operativi limitando la necessità di azioni correttive.

  • Funzionalità analitiche avanzate: con l'automazione, le attività hanno la possibilità di utilizzare analisi avanzate e modelli predittivi per ottenere approfondimenti su tendenze finanziarie, metriche di performance e valutazioni del rischio, informazioni preziose che possono informare strategie finanziarie più appropriate e lungimiranti.

  • Comunicazioni migliori con gli stakeholder: la reportistica finanziaria automatizzata facilita una comunicazione più chiara, coerente e tempestiva con gli stakeholder. È possibile generare report automatizzati con maggiore frequenza e approfondimenti più dettagliati, migliorando la trasparenza e la fiducia di investitori, azionisti e altre parti interessate.

Sfide dell'automazione finanziaria

  • Complessità di integrazione: l'integrazione di soluzioni di automazione con sistemi finanziari, database e software può rivelarsi complessa, soprattutto se l'attività utilizza sistemi legacy o un mix di tecnologie incompatibili. La creazione del flusso di dati e di funzionalità tra questi sistemi richiede un'attenta pianificazione ed esecuzione.

  • Sicurezza e privacy dei dati: l'automazione finanziaria comporta la gestione di dati finanziari sensibili, sollevando preoccupazioni sulla relativa sicurezza e privacy. Proteggere questi dati da violazioni e garantire la conformità alle normative sulla protezione dei dati può risultare complesso, soprattutto in un panorama di minacce informatiche in continua evoluzione.

  • Gestione del cambiamento: il passaggio all'automazione può incontrare resistenza da parte dei dipendenti abituati ai metodi di lavoro tradizionali. Per ottenere un'automazione finanziaria di successo è necessario gestire questo cambiamento, rispondere alle preoccupazioni dei dipendenti e attuare una transizione fluida attraverso formazione e assistenza.

  • Costi iniziali e ROI: la tecnologia di automazione può richiedere investimenti sostanziali e le attività potrebbero avere difficoltà a giustificarne i costi. Dimostrare un chiaro ritorno sull'investimento può risultare complesso, soprattutto a breve termine, anche se a lungo termine i benefici spesso superano i costi iniziali.

  • Acquisizione di talenti e riqualificazione professionale: l'evoluzione dei dipartimenti finanziari con l'automazione comporta la necessità di reperire e formare personale per i nuovi ruoli, il che può rivelarsi impegnativo.

  • Eccessiva dipendenza dalla tecnologia: esiste il rischio di diventare troppo dipendenti dai sistemi automatizzati. Il fallimento di questi sistemi o una mancata comprensione del loro funzionamento può comportare interruzioni operative o processi decisionali basati su dati imprecisi.

  • Miglioramento continuo: se non vengono aggiornati regolarmente con le funzionalità e le best practice più recenti, i sistemi di automazione possono diventare obsoleti e per questo richiedono interventi di continuo miglioramento da parte delle attività.

  • Equilibrio tra automazione e supervisione umana: è importante trovare il giusto equilibrio tra processi automatizzati e intervento umano. Anche se l'automazione può gestire operazioni di routine, la capacità di giudizio e la supervisione umane sono ancora necessarie per gestire eccezioni, decisioni complesse e pianificazione strategica.

Best practice per l'automazione finanziaria

Per implementare in modo efficace l'automazione finanziaria è necessario adottare una serie di best practice che possono aiutare le attività a massimizzare i benefici riducendo al minimo i rischi e le sfide. Ecco una rapida panoramica dei passi da intraprendere.

  • Valutazione dei bisogni e definizione degli obiettivi: iniziare con una valutazione approfondita dei propri processi finanziari per identificare le aree che trarrebbero maggiori benefici dall'automazione. Occorre stabilire obiettivi chiari e misurabili di ciò che si desidera ottenere, che si tratti di migliorare l'efficienza, ridurre gli errori o migliorare il processo decisionale.

  • Scelta delle soluzioni appropriate: optare per soluzioni di automazione finanziaria in linea con le esigenze della propria attività, che si integrino bene con i sistemi finanziari esistenti e siano scalabili per la crescita. Valutare la reputazione del fornitore, l'assistenza clienti e la capacità di personalizzare la soluzione in base alle necessità. Scegliere soluzioni dotate di solide funzionalità di sicurezza e conformi alle normative finanziarie pertinenti e alle leggi sulla protezione dei dati.

  • Implementazione graduale: implementare l'automazione in più fasi anziché tutta in una volta. Iniziare con uno o due processi che trarranno maggiori benefici dall'automazione: in questo modo sarà possibile gestire meglio i rischi, trarre insegnamento da ogni fase e applicare alle implementazioni successive le lezioni apprese.

  • Formazione e gestione del cambiamento: investire in programmi di formazione completi per garantire che il proprio team sia esperto nell'utilizzo dei nuovi sistemi. Affrontare la resistenza al cambiamento istruendo il personale sui vantaggi dell'automazione e coinvolgendo i principali stakeholder nel processo di implementazione.

  • Monitoraggio e ottimizzazione continui: monitorare regolarmente le prestazioni dei processi automatizzati per assicurarsi che producano i risultati desiderati. È necessario essere pronti ad apportare modifiche e ottimizzazioni in base ai dati sulle prestazioni e al feedback degli utenti e ottenere aggiornamenti regolari relativi alla sicurezza e alla conformità.

  • Compresenza dell'elemento umano: sebbene l'automazione possa gestire molte operazioni, la supervisione umana è comunque importante per gestire eccezioni, prendere decisioni complesse e fornire informazioni preziose. È fondamentale trovare il giusto equilibrio tra processi automatizzati e competenze umane.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.