Che cos'è l'identità visiva di un brand? Come funziona e come creare quella giusta

Atlas
Atlas

Avvia la tua azienda in pochi clic e preparati ad addebitare pagamenti ai clienti, assumere il tuo team e raccogliere fondi.

Ulteriori informazioni 
  1. Introduzione
  2. Componenti dell’identità visiva del brand
  3. Vantaggi di un’identità visiva per l’attività
  4. Aspetti da considerare per creare l’identità visiva per l’attività
  5. Come creare un’identità visiva per l’attività
    1. Sviluppo delle basi
    2. Sviluppo dell’identità visiva
    3. Esecuzione completa del progetto
    4. Implementazione e linee guida sul brand
    5. Test e adattamento al mercato
    6. Pianificazione ed esecuzione del lancio
    7. Gestione ed evoluzione su base continuativa

L'identità visiva è l'aspetto esteriore del brand che le attività creano per rappresentare un'immagine distintiva e coerente per i loro clienti target. È un modo per esprimere visivamente il brand, la personalità e i valori di un'attività. È in base a questa identità che il pubblico percepisce il brand e lo distingue dalla concorrenza.

L'identità visiva non è solo un fatto estetico, ma è una decisione che influisce sui profitti di un'attività. Se realizzata correttamente, l'identità visiva può diventare un asset a supporto di tutte le iniziative di marketing e contribuisce alla reputazione di un brand. Secondo un sondaggio condotto da Nosto, l'88% dei consumatori afferma che l'autenticità dei brand è importante per decidere quali aziende supportare. Ciò dimostra quanto sia rilevante avere un'identità del brand genuina e trasparente.

In questo articolo esamineremo i principali elementi dell'identità del brand e vedremo come crearne una. Ecco cosa devi sapere.

Contenuto dell'articolo

  • Componenti dell'identità visiva del brand
  • Vantaggi di un'identità visiva per l'attività
  • Aspetti da considerare per creare l'identità visiva per l'attività
  • Come creare un'identità visiva per l'attività

Componenti dell'identità visiva del brand

L'identità visiva è costituita da una serie di elementi visuali che servono nell'insieme a comunicare i valori, la personalità e il brand di un'attività per il pubblico. Un'identità visiva ben formulata rappresenta la base dell'immagine di un brand e delle comunicazioni con il mercato. Può essere considerata il volto dell'attività, la prima cosa che le persone riconoscono e ricordano.

Ecco alcuni componenti chiave:

  • Logo: un segno o un simbolo distintivo che rappresenta l'attività, il componente fondamentale dell'identità visiva di un brand. È spesso il primo elemento visuale che viene in mente quando si pensa a un brand. Un logo ben disegnato è facile da ricordare e rispecchia la filosofia del brand.

  • Tavolozza dei colori: i colori suscitano emozioni e hanno effetti psicologici. Le attività scelgono colori che rispecchiano la loro identità e influiscono sul modo in cui viene percepito il loro brand. Ad esempio, il blu può richiamare fiducia e affidabilità, mentre il verde è spesso associato a crescita e integrità.

  • Caratteri tipografici: comprendono i tipi di carattere e i trattamenti tipografici usati nelle comunicazioni di un brand. L'uso coerente dei caratteri tipografici contribuisce a stabilire il tono di voce di un brand e può rendere il testo istantaneamente riconoscibile come appartenente all'attività.

  • Immagini: possono essere fotografie, illustrazioni o qualsiasi tipo di arte visuale che compare sui materiali di marketing di un brand. Lo stile delle immagini usate dovrà essere coerente con il tono e il messaggio del brand, che sia professionale e pulito o stravagante e divertente.

  • Elementi grafici: comprendono icone, motivi e altri componenti grafici che completano il linguaggio visivo del brand. Aggiungono carattere e possono riempire lo spazio nei layout progettuali, garantendo riconoscibilità senza l'uso di testo o logo.

  • Layout e composizione: il modo in cui gli elementi visuali vengono disposti può influire notevolmente sulla percezione del brand. Una buona composizione cattura l'occhio dell'osservatore e può comunicare più efficacemente il messaggio del brand.

  • Imballaggio: per le attività che si occupano di prodotti, il design dell'imballaggio è una parte importante dell'identità visiva. Si tratta di un'opportunità per stabilire un contatto concreto con i clienti. Il design deve essere funzionale e deve trasmettere l'identità visiva del brand per far risaltare il prodotto sullo scaffale.

  • Progettazione web e presenza digitale: la presenza online del brand deve essere coerente con l'identità visiva generale. Ciò include la progettazione del sito web, i profili su social media e la pubblicità digitale.

  • Guida di stile per il brand: questo documento definisce le regole per la rappresentazione visiva del brand. Crea coerenza per tutti i tipi di utilizzo, fornendo istruzioni dettagliate su come usare i componenti di cui sopra, sia internamente che a cura di partner esterni.

Questi elementi nell'insieme determinano come viene mostrato un brand nel mondo. Idealmente devono essere considerati collettivamente per sviluppare un'identità del brand coesa ed efficace.

Vantaggi di un'identità visiva per l'attività

Una forte identità visiva crea una percezione nelle menti di tutti quelli che interagiscono con il brand, ovvero clienti, partner e dipendenti. Se gestita efficacemente, questa percezione può influenzare la strategia di crescita dell'attività e la presenza sul mercato.

Ecco i vantaggi che può offrire un'identità visiva ben definita:

  • Riconoscimento del brand: un'identità visiva coerente rende il brand facilmente riconoscibile. I clienti ricordano il brand e lo distinguono dalla concorrenza, cosa particolarmente importante nei mercati saturi.

  • Immagine professionale: un'identità visiva professionale e raffinata può migliorare la reputazione dell'attività. Può dare l'impressione di un'attività ben consolidata, rassicurando i potenziali clienti e partner.

  • Fiducia e credibilità: la coerenza nelle comunicazioni visive può stimolare la fiducia dei clienti. Un'attività che si presenta in modo professionale e coerente verrà più facilmente percepita come affidabile e degna di fiducia.

  • Legame emotivo: gli elementi visuali possono suscitare emozioni e sentimenti che le sole parole non riuscirebbero a fare. Una forte identità visiva può creare un legame emotivo con i clienti, favorendone la fedeltà e il supporto del brand.

  • Comunicazione di valori: un'identità visiva comunica a colpo d'occhio i valori e la missione dell'attività. È un modo rapido per comunicare gli obiettivi dell'attività e quello che promette ai suoi clienti.

  • Differenziazione sul mercato: un'identità visiva distintiva aiuta l'attività a differenziarsi nei marketplace affollati. Può mettere in luce i punti di forza del brand rispetto alla concorrenza, rendendolo più memorabile.

  • Supporto delle iniziative di marketing: un'identità visiva coerente agevola le campagne di marketing con un aspetto coeso e familiare in tutto il materiale. Le iniziative di marketing diventano così più efficienti ed efficaci.

  • Estensione del brand: quando un'attività introduce nuovi prodotti o servizi, una forte identità visiva può associarli al brand consolidato. Risulta quindi più facile convincere i clienti a provare le nuove offerte.

  • Orgoglio e unità dei dipendenti: un brand visivo efficace può anche infondere un senso di orgoglio e appartenenza nei dipendenti. Incorpora infatti lo scopo e l'orientamento dell'attività.

  • Percezione del valore: l'identità visiva di un brand può influenzare il valore percepito di prodotti o servizi. Un'identità ben strutturata può consentire all'attività di addebitare prezzi più alti per le sue offerte.

  • Rebranding: se è necessario un rebranding, la disponibilità di una solida base in un'identità visiva esistente può semplificare la transizione e mantenere la riconoscibilità tra i clienti.

  • Risonanza culturale: con l'espansione globale delle attività, un'identità visiva che abbia risonanza tra culture diverse può facilitare l'ingresso in nuovi mercati.

Aspetti da considerare per creare l'identità visiva per l'attività

Per creare un'identità visiva per il brand, è necessario sintetizzare vari fattori al fine di comunicare nel modo giusto con il target previsto. Eccone alcuni importanti da considerare:

  • Personalità del brand: quale tipo di personalità vuole comunicare il tuo brand? Amichevole e informale o autorevole ed elegante? L'identità visiva dovrà rispecchiare queste caratteristiche.

  • Target: a chi intendi rivolgerti? È importante conoscere i dati demografici, le preferenze e i comportamenti dei clienti target per definire una strategia visiva convincente.

  • Sensibilità culturale: se operi già o intendi espanderti in mercati internazionali, è importante considerare le implicazioni culturali di colori, simboli e immagini per evitare offese o interpretazioni errate.

  • Differenziazione: cosa differenzia il tuo brand dalla concorrenza? L'identità visiva dovrà evidenziare questi tratti distintivi che fanno emergere il tuo brand.

  • Versatilità e possibilità di crescita: gli elementi visuali dovranno essere compatibili con vari mezzi di comunicazione e dimensioni, dai minuscoli schermi dei dispositivi mobili ai grandi tabelloni, senza perdere definizione o impatto.

  • Coerenza: l'identità visiva dovrà essere applicata coerentemente in tutti i canali e punti di contatto per rafforzare la riconoscibilità del brand e la fiducia dei clienti.

  • Resilienza alle tendenze: anche se è importante rimanere aggiornati, la tua identità visiva dovrà essere in un certo senso senza tempo, evitando frequenti cambiamenti nel design in base a mutevoli tendenze.

  • Considerazioni legali: assicurati che il logo, le immagini e altri elementi visuali non violino marchi commerciali e che siano idonei per la protezione.

  • Sostenibilità: considera l'impatto ambientale dei materiali usati per l'identità visiva, soprattutto se la sostenibilità è uno dei valori del tuo brand. Scegli quindi con attenzione gli imballaggi, il materiale promozionale e altro ancora.

  • Storytelling: l'identità visiva deve raccontare la storia del tuo brand. Ogni elemento deve contribuire a una narrativa coesa che rifletta i valori e la missione della tua attività.

  • Budget: presta attenzione ai costi associati alla creazione e all'implementazione di un'identità visiva. Le attività progettuali di alta qualità e l'applicazione tra varie piattaforme possono comportare ingenti investimenti.

  • Feedback e test: prima di finalizzare la tua identità visiva, raccogli il feedback degli stakeholder e testala con il tuo pubblico target per verificare se ha gli effetti previsti.

  • Predisposizione per il futuro: considera gli obiettivi futuri della tua attività. L'identità visiva dovrà rappresentare la situazione attuale e adattarsi all'evoluzione del business.

  • Competenze in progettazione: valuta se assumere progettisti professionali o agenzie con esperienza in identità del brand per assicurarti risultati di alta qualità.

Queste considerazioni costituiscono la base della tua identità visiva. Un'identità ben ponderata è esteticamente allettante e strumentale per la crescita del business e lo sviluppo del brand.

Come creare un'identità visiva per l'attività

La creazione di un'identità visiva è un processo articolato che intreccia progettazione creativa e posizionamento del brand. È un processo complesso che richiede competenze, lungimiranza e il giusto equilibrio tra creatività e strategia. Ecco come procedere:

Sviluppo delle basi

  • Scoperta del brand: conduci workshop, interviste e sondaggi per sintetizzare i valori fondamentali, la missione e la visione del brand. In questo modo puoi sviluppare le basi per la tua identità visiva.

  • Analisi competitiva: analizza la concorrenza per identificare le tendenze visive nel settore e identificare opportunità di differenziazione.

  • Profilazione del target: sviluppa profili dettagliati dei clienti target, considerando segmentazione psicografica e preferenze visuali.

Sviluppo dell'identità visiva

  • Moodboard: assembla diverse moodboard per esplorare gli orientamenti visivi. Dovranno incapsulare le emozioni e la narrativa che vuoi comunicare con il tuo brand.

  • Concettualizzazione: inizia con schizzi e bozze concettuali, sperimentando con vari elementi per verificare come comunicano la storia del tuo brand.

  • Progettazione iterativa: produci diverse opzioni progettuali e perfezionale tramite cicli di feedback e revisioni.

Esecuzione completa del progetto

  • Disegno del logo: sviluppa un logo adattabile e memorabile che incapsuli l'essenza del brand.

  • Scelta della tavolozza colori: scegli una tavolozza colori basata sulla cromopsicologia, sulla pertinenza nel settore e su considerazioni culturali.

  • Caratteri tipografici: scegli tipi di carattere complementari alla personalità del brand e che ne preservino la leggibilità su vari mezzi di comunicazione.

  • Immagini e grafica: crea una raccolta di immagini e di grafica personalizzata in linea con la narrativa del brand.

  • Progettazione dell'applicazione: progetta e testa l'applicazione dell'identità visiva su vari materiali, tra cui piattaforme digitali, materiale promozionale su stampa e imballaggi.

Implementazione e linee guida sul brand

  • Linee guida sul brand: crea un manuale completo sul brand con i dettagli sulle regole di utilizzo per ogni componente dell'identità visiva.

  • Gestione degli asset digitali: organizza gli asset digitali in modo da facilitarne l'accesso e l'applicazione coerente da parte di tutti gli stakeholder.

  • Modelli e materiale collaterale: sviluppa modelli per i casi d'uso comuni, ad esempio biglietti di visita, carta intestata e grafica per social media, per mantenere la coerenza.

Test e adattamento al mercato

  • Feedback del mercato: mostra alcuni elementi della tua identità visiva a un gruppo selezionato di destinatari per raccogliere feedback. Usa i test A/B per misurare l'efficacia.

  • Adattamento: adatta l'identità visiva in base al feedback e verifica i risultati in modo da migliorare la risonanza presso il pubblico.

Pianificazione ed esecuzione del lancio

  • Allineamento interno: forma il tuo team sulla nuova identità visiva per assicurarti che tutti siano allineati con il brand dall'aspetto più riuscito.

  • Strategia di lancio: pianifica un'implementazione in fasi dell'identità visiva, a partire dagli asset interni per passare a quelli digitali e infine al materiale collaterale fisico.

  • Piano di comunicazione: sviluppa un piano di comunicazione per presentare la nuova identità visiva ai tuoi destinatari, spiegando la storia e la strategia su cui si basa.

Gestione ed evoluzione su base continuativa

  • Monitoraggio: continua a monitorare le prestazioni dell'identità visiva attraverso vari canali.

  • Aggiornamenti: revisiona regolarmente l'identità visiva e apporta piccoli aggiustamenti in risposta alle tendenze di mercato e all'evoluzione del brand.

L'identità visiva è una questione di arte e sfumature, ma per crearla è necessario adottare un approccio metodico. Potresti scegliere alcuni elementi perché ti sembrano più corretti di altri. Ma integrando questo istinto con un approccio ponderato e tattico potrai creare un'identità visiva che rispecchia il tuo brand e supporta la strategia della tua attività.

Tutto pronto per iniziare?

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua attività.