Trasformazione delle grandi imprese e trasformazione digitale

Scopri come 11 grandi imprese stanno operando una trasformazione lanciando nuovi flussi di ricavi attraverso la trasformazione digitale e i pagamenti.

  1. Introduzione
  2. 1. Arrivare direttamente ai consumatori
    1. Ford sceglie Stripe per gestire i pagamenti e consolidare il proprio rapporto con la clientela
    2. Bodum si espande a livello globale mettendo a disposizione modalità di pagamento locali grazie a Stripe
  3. 2. Costruire un marketplace
    1. Toyota lancia una piattaforma per assistere i meccanici auto e promuovere la sostenibilità
    2. Rungis e Califrais lanciano una robusta piattaforma B2C in soli dieci giorni
  4. 3. Offrire un servizio di abbonamento
    1. La rivista The Atlantic gestisce più di 800 mila abbonati digitali grazie a Stripe
    2. ANA Group crea un programma di accumulo miglia di nuova generazione
  5. 4. Semplificare le operazioni finanziarie
    1. AJ Bell accelera le transazioni con Stripe
    2. Nextech lancia una piattaforma di pagamento sicura per il settore sanitario grazie alla collaborazione con Stripe
  6. 5. Espandersi a livello globale
    1. Amazon semplifica i pagamenti transfrontalieri con Stripe
    2. Maersk semplifica la sua catena di fornitura con Stripe
  7. Conclusioni

Il cambiamento economico sta accelerando. I consumatori hanno una scelta sempre maggiore sul modo di effettuare acquisti, come la consegna on-demand, i servizi di abbonamento o i marketplace online. Dato che i maggiori brand continuano ad alzare il livello dell'esperienza del cliente, i vecchi metodi di fare impresa, basati sull'affidabilità di solide infrastrutture, negozi fisici e lunghe catene di approvvigionamento, stanno diventando sempre più antiquati.

Il clima economico attuale ha alzato la posta in gioco per le aziende, che possono adattarsi o diventare obsolete. Di fronte a una diminuzione della domanda (il 71% dei consumatori prevede di acquistare meno o di rinegoziare i prezzi) e alle pressioni per l'abbattimento dei costi, è ormai fondamentale che le aziende concentrino tempo e risorse preziosi sull'acquisizione e la fidelizzazione dei clienti.

Se i pagamenti sono sempre stati visti come un costo, oggi, in una nuova ottica, possono rappresentare un elemento di differenziazione competitiva che consente di offrire una migliore esperienza cliente e di aumentare l'efficienza. Dieci anni fa, il massimo che ci si potesse aspettare da un fornitore di servizi di pagamento era di non causare problemi: niente interruzione del servizio, errori di instradamento o pagamenti rifiutati erroneamente. Oggi, i pagamenti dovrebbero essere considerati la linfa vitale di un'azienda. La tua infrastruttura di pagamenti permette di svolgere altre funzioni aziendali come, ad esempio, contabilità, reportistica, esperienza del cliente, tassazione, fatturazione, rilevamento delle frodi ed espansione geografica. Un solido fornitore di servizi di pagamento dovrebbe gestire tutte le complessità relative ai movimenti di denaro, in modo che i tuoi team possano dedicare tempo e risorse per concentrarsi sull'innovazione.

Noi di Stripe abbiamo aiutato le aziende a trasformare i componenti fondamentali del loro modello aziendale per soddisfare le esigenze dei clienti, in continua evoluzione, e le pressioni del mercato. Queste aziende non solo si sono aperte a nuove opportunità di crescita, ma, semplificando i sistemi e i processi relativi ai pagamenti, sono state in grado di concentrarsi sull'innovazione in un mercato sempre più competitivo.

In questa guida, osserveremo cinque modi in cui le imprese sfruttano i pagamenti per reinventare il modo di svolgere le loro attività.

1. Arrivare direttamente ai consumatori

Con il diffondersi della pandemia, che ha visto gran parte dei consumatori ricorrere a Internet per effettuare gli acquisti, un decennio di evoluzione dell'e-commerce si è concentrato in pochi mesi. La crescita dell'e-commerce ha influito su quasi tutti i settori, incluso quello produttivo che tradizionalmente si affidava a modelli di distribuzione o di franchising per portare i prodotti nelle mani dei consumatori. Tali aziende stanno costruendo esperienze e-commerce per consolidare i rapporti con consumatori finali, distributori e partner.

La più grande vittoria dei brand che hanno adottato un modello di vendita diretta ai consumatori è stata quella di ottenere pieno accesso ai comportamenti di acquisto dei clienti sui vari canali. Conoscere gli SKU più venduti e le modalità di pagamento scelte dai clienti consente alle aziende di creare prodotti migliori e ottimizzare il flusso dell'e-commerce per aumentare la conversione. Digitalizzando l'esperienza di acquisto, queste aziende possono poi continuare a coinvolgere i clienti per l'intero ciclo di vita, creando più punti di contatto per estendere la relazione e aumentare il lifetime value del cliente e la fedeltà al brand.

Poiché beni e servizi vengono forniti dopo che il pagamento è stato effettuato, le migliori esperienze di e-commerce iniziano con un flusso di pagamento senza attrito, per evitare di perdere per sempre un cliente potenziale. Proporre le giuste modalità di pagamento non solo offre flessibilità e comodità, con una conseguente ottimizzazione della conversione, ma riduce anche il rischio di frodi e velocizza le transazioni.

Obiettivi chiave:

  • Ottimizzare la conversione.
  • Migliorare l'esperienza dei clienti.
  • Fidelizzare i clienti e aumentare il valore nel tempo.

Ford sceglie Stripe per gestire i pagamenti e consolidare il proprio rapporto con la clientela

Oltre 100 anni fa Henry Ford rivoluzionò la produzione industriale. Oggi, mentre la sua omonima azienda progetta, produce, commercializza e fornisce assistenza per una linea completa di veicoli connessi e sempre più legati all'alimentazione elettrica, la sua attenzione va concentrandosi sempre di più sull'offerta di esperienze e servizi erogati tramite software.

La sfida

Ford si sta trasformando da un modello tradizionale di produzione per la vendita alla creazione di nuove relazioni permanenti con il cliente. Il progresso nelle tecnologie del settore automotive consente a Ford di migliorare l'esperienza generale per tutto il ciclo di vita del cliente, dall'acquisto iniziale all'ottimizzazione dell'esperienza in auto. Tuttavia, per poter attivare queste nuove offerte, come gli abbonamenti per l'intrattenimento o la ricarica dei veicoli elettrici, Ford deve creare nuovi metodi di acquisto e di pagamento dei prodotti e servizi per i clienti.

La soluzione

Ford voleva un partner che aiutasse a creare un'esperienza di acquisto completamente nuova per i clienti. L'affidabilità, il design intuitivo e la velocità che Stripe è capace di offrire hanno dato a Ford la certezza che Stripe, così come la sua eccellente piattaforma di pagamento, avrebbe fornito la migliore esperienza possibile ai suoi clienti.

Abbiamo scelto Stripe in base a tre criteri: un'affidabilità tale da garantire il costante funzionamento del sistema; un'esperienza d'uso ottimizzata per procedure di pagamento rapide ed efficienti; infine, un tempo di commercializzazione breve che ci consentisse di procedere speditamente, sviluppando al contempo nuovi e interessanti casi d'uso come i servizi in abbonamento e non solo."

Julien Jacquet, Ex Chief Product Officer, Ford Credit

Bodum si espande a livello globale mettendo a disposizione modalità di pagamento locali grazie a Stripe

Bodum è un produttore di utensili da cucina che offre soluzioni per il tè e il caffè e prodotti per la casa di alta qualità.

La sfida

Bodum ha registrato un'impennata delle vendite di e-commerce a causa del Covid-19, in quanto gli ordini online sono aumentati a livello globale e sempre più persone a casa hanno avvertito il desiderio di prepararsi un caffè di alta qualità. Tuttavia, Bodum si era resa conto che la procedura di pagamento era spesso motivo di frustrazione per i clienti, soprattutto se la modalità di pagamento desiderata non era disponibile.

Con la maggioranza di clienti che effettua ordini da dispositivi mobili, Bodum voleva implementare un'esperienza online fluida per i clienti, sia da desktop sia da dispositivi mobili.

La soluzione

Bodum ha localizzato la sua esperienza di pagamento con Stripe per espandere la propria attività online in 23 paesi tra Europa, America, Australia e Asia. Con Stripe Elements, Bodum può ora accettare qualsiasi modalità di pagamento che diventa disponibile direttamente dalla Dashboard, senza necessità di interventi di programmazione.

"Il completamento dell'acquisto da dispositivo mobile è il futuro, ma il tasso di distrazione è molto elevato. Se un cliente sta acquistando un articolo attraverso un sito web mobile e riceve un'altra notifica, il rischio di perdere quell'acquisto è alto", afferma Peter Bodum, responsabile e-commerce. "Le modalità di pagamento locali sono molto importanti per aiutare i clienti a completare gli acquisti il più velocemente possibile."

La collaborazione con Stripe ha migliorato il tasso di conversione di Bodum, ha ridotto la necessità di risorse dedicate alla programmazione e ha permesso maggiore flessibilità ed efficienza nel lancio verso nuovi mercati.

Il progressivo passaggio alla vendita online richiede tempi di risposta sempre più brevi. Stripe ci permette di essere molto più flessibili."

Peter Bodum, Responsabile e-commerce, Bodum

2. Costruire un marketplace

Oltre il 40% di tutte le spese online a livello globale avviene sui marketplace. Dalle auto, ai viaggi, passando per il commercio al dettaglio, le aziende di vari settori stanno creando marketplace complessi per accelerare l'aumento dei ricavi e attirare più clienti. Le aziende stanno cercando di individuare quali sono le esigenze dei clienti che non sono state ancora soddisfatte, per poterli accontentare e consentire loro di acquistare ulteriori prodotti e servizi sulla loro piattaforma, consolidando le relazioni.

Il potere del marketplace risiede negli effetti di rete. Più gli utenti interagiscono con un marketplace, più questo diventa importante. Poiché i venditori sono incentivati a pubblicizzare il marketplace, questo innesca un circolo virale che genera traffico gratuito e coerente. Molti marketplace sono realizzati per risolvere un problema di fornitura o per ottimizzare l'utilità di alcuni articoli. Ad esempio, trasformando le case non abitate in affitti di breve periodo, la loro utilità viene ottimizzata sia per i titolari che per gli ospiti. Dal prestito peer-to-peer alla consegna on-demand, fino agli spazi di coworking, il boom dei marketplace ha dato vita alla sharing economy e alla gig economy.

Ciò che rende particolarmente appetibili i marketplace come modello aziendale è la loro attrattiva. Andrew Chen, partner generale di a16z, spiega: "Almeno una parte [del marketplace] deve attrarre. Non si tratta sempre della domanda o dell'offerta, ma a un certo punto deve essere almeno una delle due. In questo modo si possono sempre ridurre i prezzi dal lato dell'offerta, riducendone l'attrattiva, ma aumentando l'uso e la frequenza dal lato della domanda."

Obiettivi chiave:

  • Accelerare la crescita dei ricavi.
  • Aumentare la fidelizzazione dei clienti e l'attrattiva.
  • Attrarre una nuova tipologia di clienti.

Toyota lancia una piattaforma per assistere i meccanici auto e promuovere la sostenibilità

Toyota, fondata nel 1937, ha superato molti cambiamenti nel settore automotive. Ha individuato un'opportunità per creare una piattaforma che consentisse alle officine locali di acquistare e vendere attrezzatura specializzata l'una dall'altra, oltre a permettere di consultare fornitori di servizi specializzati sulla valutazione e sull'acquisto di attrezzatura.

La sfida

La sfida per il settore automotive, come di molti meccanici che operano nel settore, sta nel fatto che ora è molto più complicato effettuare manutenzione a un'auto rispetto a quanto lo fosse in passato. La computerizzazione dei veicoli, oltre al passaggio dai motori a combustione interna a quelli ibridi o elettrici, ha esteso di molto le tipologie di riparazioni che i meccanici devono saper eseguire. Molti richiedono attrezzature specializzate e costose, il che aumenta in modo significativo i costi capitali per equipaggiare adeguatamente un'officina.

In risposta a queste sfide, Toyota ha deciso di lanciare una piattaforma chiamata Mechacomi (appellativo che fonde i termini "meccanica" e "comunicazione"). Consente la commercializzazione di attrezzature e strumenti usati tra le varie officine di riparazione auto, riducendo i costi e contribuendo alla neutralità delle emissioni.

Mettere in contatto acquirenti e venditori non è però sufficiente per far funzionare la piattaforma. Le vendite di attrezzatura usata sono transazioni di alto valore che possono comportare procedure complesse, ad esempio conti di garanzia e depositi per i venditori, che limitano i rischi sistemici, ma aumentano la complessità delle transazioni.

La soluzione

Toyota doveva capire come eliminare tutte queste complessità finanziarie e ha pertanto deciso di impiegare Stripe per la sua capacità di supportare un'azienda con piattaforma che richiede la gestione di vendite e flussi di denaro tra molti attori.

Con Stripe, Toyota ha potuto configurare i servizi di deposito in garanzia e i depositi per i venditori. Toyota è anche riuscita a implementare opzioni di pagamento tramite bonifico bancario e carta di credito per andare incontro alle preferenze di acquirenti e venditori dei diversi segmenti. Stripe assiste Toyota per migliorare la soddisfazione dei clienti con un responsabile dell'assistenza dedicato che conduce analisi regolari e fornisce assistenza nella risoluzione di eventuali problemi.

Mechacomi rappresenta un'importante nuova iniziativa nella trasformazione di Toyota in una mobility company. Dobbiamo migliorare di continuo per eliminare l'insoddisfazione dei clienti e garantire che i clienti siano soddisfatti dei servizi che ricevono. Stripe è un partner affidabile perché offre un servizio che ci consente di introdurre diversi schemi di pagamento in modo semplice e veloce, grazie all'ampia portata dell'assistenza."

Tomoaki Nakatani, Customer First Management Office presso Toyota

Rungis e Califrais lanciano una robusta piattaforma B2C in soli dieci giorni

Rungis è il più grande mercato alimentare all'ingrosso del mondo e un fornitore fondamentale per tantissimi ristoranti. Califrais mette a disposizione una piattaforma digitale tramite la quale i ristoranti possono ordinare beni alimentari presso tutti i fornitori di Rungis. Tale piattaforma ha modernizzato la catena di approvvigionamento di Rungis e reso più semplice per i ristoranti ordinare beni alimentari freschi, di qualità ed eco sostenibili.

La sfida

Al lancio di Califrais, 207.000 ristoranti, caffetterie e aziende di catering in Francia hanno potuto immediatamente ordinare cibo scegliendo fra i fornitori di Rungis. Ma con l'avvento del COVID-19, la domanda si è arrestata. "Dalla sera alla mattina, i ristoranti hanno chiuso e smesso di effettuare ordini", ha ricordato Pierre Levy, CEO di Califrais. Nel frattempo, i consumatori in lockdown cercavano un modo per ordinare prodotti freschi da consumare a casa. Per soddisfare questa nuova esigenza, Rungis e Califrais necessitavano di un partner che potesse supportarli con urgenza nella creazione di una piattaforma che consentisse ai consumatori finali di acquistare prodotti selezionati da Rungis utilizzando modalità di pagamento adattate a un modello B2C.

La soluzione

Califrais ha creato una piattaforma chiamata Foodufrais e scelto Stripe Connect per offrire un'esperienza di acquisto intuitiva per i consumatori finali. Inoltre, Stripe ha permesso a Califrais di mettere a disposizione modalità di pagamento adattate ai consumatori finali (e non ai ristoranti). Mettere a disposizione modalità di pagamento riconosciute e considerate affidabili dai consumatori, come le carte di credito, è fondamentale per favorire la conversione.

Non solo gli acquirenti hanno potuto ordinare frutta e verdura con pochi clic, ma l'intero sviluppo di Foodufrais ha richiesto solo dieci giorni. Secondo Simon Bussy, Direttore tecnico di Califrais, la velocità dell'integrazione è stata fondamentale per completare il progetto. Foodufrais effettua quasi 1.200 consegne al giorno a Parigi. Un mese dopo il lancio del servizio, le dimensioni medie del carrello erano aumentate fino a 110 € e circa il 40% dei clienti tornava sulla piattaforma per ordinare nuove scorte alimentari fresche presso i fornitori di Rungis.

Sapevamo che avremmo dovuto adottare rapidamente un nuovo modello aziendale. La configurazione tecnica, l'interfaccia e il servizio offerto da Stripe sono stati semplicissimi. In questo modo, il responsabile dello sviluppo ha potuto implementare tutto ciò di cui avevamo bisogno in soli dieci giorni."

Simon Bussy, Co-fondatore, Califrais

3. Offrire un servizio di abbonamento

Nell'ultimo decennio, i ricavi dovuti agli abbonamenti sono aumentati notevolmente, quasi cinque volte più velocemente dell'S&P 500. Molte imprese si stanno espandendo verso gli abbonamenti per generare ricavi ricorrenti e aumentare la fidelizzazione dei clienti. Questa tendenza predomina principalmente nel settore dei media, con un'ondata di pubblicazioni che sono passate dalle vendite di carta stampata agli abbonamenti solo digitali o di carta stampata abbinata al digitale. Dalle lamette da barba alla cosmesi, dai lavaggi auto ai tagli di capelli, quasi tutti i beni e servizi possono essere venduti in abbonamento. Durante l'attuale rallentamento dell'economia, aziende che spaziano dalle compagnie aeree ai minimarket stanno lanciando programmi di adesione per incoraggiare acquisti ripetuti premiando la fedeltà del cliente.

L'economia delle aziende con abbonamenti è molto più attraente rispetto al modello tradizionale. I ricavi degli abbonamenti sono ricorrenti, generando flussi di cassa prevedibili. Gli abbonamenti sono più attraenti perché legano l'utente a un prodotto o servizio per un periodo di tempo e i rinnovi automatici riducono il tasso di abbandono.

Un sistema di fatturazione efficiente dovrebbe essere progettato per crescere, aiutando l'azienda a espandersi in nuovi mercati e a soddisfare le complesse esigenze di reportistica finanziaria e di conformità. Data la crescita delle attività che offrono abbonamenti, il sistema di addebito dovrà essere abbastanza flessibile da consentire la sperimentazione di nuovi modelli tariffari, supportando diverse modalità di pagamento.

Obiettivi chiave:

  • Aumentare i ricavi ricorrenti (RMR, ARR).
  • Aumentare la fidelizzazione dei clienti.
  • Ridurre il tasso di abbandono.

La rivista The Atlantic gestisce più di 800 mila abbonati digitali grazie a Stripe

Sebbene abbia lanciato gli abbonamenti digitali solo nel 2019, la piattaforma di pubblicazione multi-digitale The Atlantic si è evoluta dalla rivista originale, The Atlantic Monthly, pubblicata per la prima volta nel 1857. Oggi, TheAtlantic.com funge da hub per reportage, analisi e commenti, nonché opere letterarie originali di importanti scrittori.

La sfida

The Atlantic aveva un obiettivo: costruire rapporti più profondi e duraturi con i suoi lettori. Gran parte del pubblico di The Atlantic risiedeva negli Stati Uniti e prediligeva sempre di più i media digitali, ragion per cui la rivista ha deciso di modificare drasticamente la rotta lanciando un modello di abbonamento digitale. Nel prepararsi a questo cambiamento epocale, The Atlantic sapeva di dover ripensare la propria strategia relativa ai pagamenti. L'azienda faceva ancora affidamento su un fornitore di servizi di pagamento legato alla tradizionale versione cartacea e comprendeva la necessità di doversi appoggiare a un modello più scalabile.

La soluzione

Pur avendo preso in considerazione diversi fornitori di servizi di gestione degli abbonamenti, inclusi quelli che si rivolgono specificamente agli editori, The Atlantic ha infine individuato in Stripe la piattaforma giusta per crescere di pari passo con la sua infrastruttura digitale.

The Atlantic ha affidato a Stripe la gestione dei pagamenti per le sue nuove offerte di abbonamento, compresi gli abbonamenti alla versione esclusivamente digitale della rivista e gli abbonamenti ibridi. In quest'ottica, Stripe ha dovuto reindirizzare i dati degli abbonamenti al fornitore del servizio di stampa di The Atlantic, un'operazione che The Atlantic è riuscita a realizzare grazie alla flessibilità offerta dalla piattaforma di Stripe. In soli tre mesi, The Atlantic ha implementato Stripe Payments e Stripe Billing per supportare il lancio delle sue nuovissime offerte di abbonamento digitale.

Dopo aver lanciato il nuovo abbonamento digitale senza intoppi, The Atlantic ha ottenuto oltre 800.000 nuovi abbonati. Avendo a disposizione strumenti di recupero dei pagamenti e impegni a lungo termine per il suo servizio in abbonamento, *The Atlantic ha tutte le carte in regola per proseguire nel suo percorso di crescita.

Il supporto garantito da Stripe agli sviluppatori e le sue ottime API hanno avuto un'importanza cruciale ai fini della nostra decisione. Sapevamo che avremmo ricevuto un'adeguata assistenza man mano che la nostra azienda cresceva e le esigenze mutavano."

Alaina Browne, Ex direttore esecutivo di prodotto, crescita degli abbonati, The Atlantic

ANA Group crea un programma di accumulo miglia di nuova generazione

All Nippon Airways (ANA), una delle compagnie aeree più importanti del Giappone, voleva creare un nuovo programma di accumulo miglia basato sulle conoscenze acquisite durante lo stop ai viaggi dovuto alla pandemia di COVID-19.

La sfida

I programmi di accumulo miglia rappresentano un vantaggio finanziario importante per le compagnie aeree. Contribuiscono a bilanciare la ciclicità dei viaggi di lavoro sussidiando i viaggi di piacere, che generalmente sono più regolari. I programmi di accumulo miglia contribuiscono anche alla fidelizzazione dei migliori clienti della compagnia. La pandemia ha accentuato l'esigenza di questo tipo di stabilità, abbattendo drasticamente la domanda di viaggi aerei all'interno del Giappone e nel mondo.

ANA è stata colpita duramente dalla pandemia e ha risposto adottando rapidi cambiamenti alle offerte di fidelizzazione. In particolare, ha voluto migliorare la vita quotidiana dei clienti, impegnandosi oltre le attività di volo e di viaggio. Per farlo, ha deciso di creare ANA Pocket, un'esperienza di abbonamento basata su dispositivi mobili che consente agli utenti di guadagnare punti e miglia in base alla distanza percorsa nei loro spostamenti quotidiani con attività come camminare, andare in bicicletta, prendere taxi o treni, da poter riscattare per voli e prodotti di viaggio ANA.

La soluzione

ANA Group sapeva di voler creare un'offerta di alta qualità per gli utenti e necessitava di una piattaforma di pagamento in grado di supportarla. Puntando a questo obiettivo, l'azienda ha scelto Stripe Billing, che semplifica l'implementazione e la gestione dei pagamenti con abbonamento.

ANA Group ha sfruttato le potenzialità del servizio di abbonamento grazie al primo mese di prova gratuita disponibile per gli utenti e all'impiego di una serie di canali di marketing. Con la Dashboard di Stripe, l'azienda è riuscita a implementare rapidamente un flusso operativo in grado di rispondere agli errori di fatturazione e di migliorare la prevenzione delle frodi. Questo, a sua volta, ha permesso all'azienda di erogare un'esperienza fluida che risponda alle esigenze dei clienti fedeli.

Accorgimenti semplici come garantire pagamenti mensili per gli abbonamenti senza stress, sicuri e affidabili aiutano molto a far sapere ai nostri clienti quanto li apprezziamo. Ci auguriamo di collaborare con Stripe per migliorare costantemente il nostro servizio nel miglior modo possibile per i clienti."

Rina Hirooka, Business Development, ANA Group

4. Semplificare le operazioni finanziarie

Alcune aziende hanno sviluppato le proprie soluzioni interne o investito in vari strumenti di terze parti per elaborare pagamenti e gestire i ricavi. Man mano che crescevano, si accorgevano che le ingenti operazioni tecniche per coordinare vari sistemi e gli elevati costi di manutenzione le stavano rallentando, portandole a voler semplificare processi di contabilità, riconciliazione, addebito, fatturazione, tassazione e reportistica.

Sistemi interni disgiunti possono condurre a tempi di ricezione dei pagamenti lunghi e a una pessima esperienza del cliente. Inoltre, la capacità di raggiungere i clienti viene compromessa dalla carenza di dati di acquisto affidabili in conseguenza alle troppe fonti di dati disponibili. Una piattaforma finanziaria unificata può offrire una visibilità completa sui comportamenti di acquisto dei clienti, riducendo la complessità e rendendo più agili i team, migliorando così l'efficienza degli impiegati. In questo modo, le risorse possono essere impiegate in aree centrali dell'azienda.

In un periodo di incertezza economica, lo stato di salute della tua azienda è più importante che mai. La capacità di operare velocemente e di concentrarsi sulle priorità aziendali che generano entrate, anziché il lavoro complesso e macchinoso per mantenere decine di sistemi diversi, potrebbe fare la differenza tra la crescita e la stagnazione.

Obiettivi chiave:

  • Aumentare l'efficienza del personale.
  • Migliorare l'affidabilità dei dati.
  • Ridurre i costi.

AJ Bell accelera le transazioni con Stripe

AJ Bell, membro FTSE 250 della borsa di Londra, è una piattaforma per gli investimenti che offre ai consulenti finanziari e agli investitori diretti al dettaglio una piattaforma di investimento con accesso a un'ampia selezione di azioni, fondi, obbligazioni e conti, oltre che ai propri prodotti di investimento.

La sfida

Da oltre 25 anni, AJ Bell fornisce prodotti e servizi pluripremiati per rendere gli investimenti più facili e accessibili. Tuttavia, con il precedente fornitore di pagamenti, l'azienda ha dovuto creare account per l'elaborazione dei pagamenti e accordi commerciali separati, che hanno portato a un'esperienza utente frammentata, soprattutto per gli investitori e i consulenti che utilizzano il cellulare. AJ Bell si è impegnata a trovare un nuovo fornitore che potesse migliorare l'esperienza mobile dei propri clienti, ridurre i tempi di regolamento e automatizzare la riconciliazione dei pagamenti in modo più efficace.

La soluzione

AJ Bell ha scelto di affidarsi a Stripe per sfruttare la sua esperienza nei pagamenti e la sua suite di API per implementare una piattaforma di pagamenti di classe enterprise. Utilizzando Stripe Connect, AJ Bell è riuscita a offrire il regolamento automatico di fondi su account diversi, con una minore complessità per i clienti di AJ Bell che utilizzano dispositivi mobile.
L'integrazione ha richiesto solo poche settimane, dopo le quali i 432.000 clienti di AJ Bell hanno beneficiato di un'esperienza d'uso su dispositivi mobili migliore e più veloce, con la possibilità di trasferire denaro sui propri conti in pochi secondi. Inoltre, il team ha ottimizzato i processi interni per rendere più fluidi che mai i passaggi di consegne tra i team di progettazione e vendita. Oggi l'azienda gestisce asset per oltre 68 miliardi di sterline sulla sua piattaforma rinnovata con Stripe.

Le API e gli strumenti per sviluppatori di Stripe sono ampiamente considerati i migliori del settore. Abbiamo beneficiato della possibilità di applicare rapidamente i requisiti di autenticazione forte del cliente e di integrare anche Apple Pay e Google Pay con poche righe di codice aggiuntive."

Tim Huckle, Director of Digital Strategy, AJ Bell

Nextech lancia una piattaforma di pagamento sicura per il settore sanitario grazie alla collaborazione con Stripe

Nextech, fondata nel 1997, è tra le aziende leader di soluzioni tecnologiche in ambito sanitario per studi medici specialistici. Nextech desiderava lanciare una soluzione di pagamento integrata per semplificare l'accettazione dei pagamenti da parte degli studi medici sia in presenza che online. Si è affidata a Stripe per ridurre il time-to-market della soluzione senza comprometterne la flessibilità.

La sfida

Nextech supporta oltre 11.000 specialisti e 4.000 studi medici. Quando, a causa del COVID-19, è cambiata la modalità di interazione dei pazienti con i medici, Nextech ha sentito il bisogno di creare un luogo sicuro per offrire pagamenti sia in ufficio sia online. Collaborando con una piattaforma di pagamento come Stripe, Nextech ha potuto sviluppare una soluzione che le consentisse non solo di migliorare l'esperienza di pagamento dei pazienti, ma anche di creare nuovi flussi di ricavi basati sui pagamenti e senza doversi preoccupare della conformità alle norme PCI.

La soluzione

Nextech ha scelto Stripe per il lancio di Nextech Payments. Nextech ha implementato Stripe per creare una soluzione di pagamento integrata sicura e facile da usare che accetta varie modalità di pagamento su tutti i dispositivi e su tutte le soluzioni di gestione degli studi. Grazie a un'API flessibile di Stripe, Nextech è riuscita a creare la sua serie di prodotti controllando a pieno l'esperienza d'uso.

Quando Nextech ha distribuito per la prima volta una versione beta della soluzione di pagamento, ha potuto estrarre dati e report dalla Dashboard Stripe per i clienti, pur continuando a creare l'integrazione completa. Nextech ha integrato la soluzione in diversi account Stripe per differenziare in modo facile il volume dei pagamenti dalle tariffe mensili e dall'elaborazione dei pagamenti principale. Il processo contabile e di riconciliazione è finalmente più semplice da quando l'azienda è passata a Stripe.

La protezione dei dati di pagamento dei pazienti è fondamentale, perciò Nextech conta sulle funzionalità di sicurezza fondamentali di Stripe per evitare la perdita di dati dei titolari delle carte: crittografia attraverso dispositivi Stripe Terminal, conformità alle norme PCI attraverso Stripe Elements e tokenizzazione per la memorizzazione sicura dei numeri PAN. La combinazione di queste tre funzionalità di sicurezza integrate nei prodotti Stripe consente di eliminare tutti i dati delle carte da Nextech, il che elimina per l'azienda la complessità di proteggere i dati dei titolari delle carte e di assicurare la conformità PCI per gli studi.

Siamo felici di poter implementare diverse piattaforme su Nextech con Stripe. La funzionalità multipiattaforma ci permette di rendicontare ogni tipologia di pagamento separatamente e, via via che la nostra attività cresce, abbiamo a disposizione la flessibilità necessaria per strutturare tutto in base alle esigenze. In questo modo raggiungiamo l'obiettivo a lungo termine di avere il controllo del nostro portafoglio."

Chuck Danner, Direttore generale dei servizi di pagamento, Nextech

5. Espandersi a livello globale

Esistono molte ragioni per espandersi a livello globale: aumentare i mercati a cui rivolgersi raggiungendo una clientela più ampia, costruire il proprio brand in più mercati e soddisfare la domanda di clienti esistenti in altri Paesi. L'espansione internazionale, però, richiede: il superamento delle complessità di lanciare modalità di pagamento locali; la localizzazione di lingue, valute, campi dinamici e messaggi di errore; e la conformità ai requisiti normativi in ogni Paese. Infatti, secondo uno studio pubblicato da Stripe e B2B International, solo il 33% delle aziende che vendono nell'UE sono convinte di rispettare gli standard normativi.

Le sole modalità di pagamento locali possono determinare la capacità di vendere in un nuovo mercato. Secondo i dati di Stripe, le sole carte costituiscono il 40% dell'e-commerce a livello globale. Tuttavia, l'accettazione di ulteriori modalità di pagamento può richiedere mesi di lavoro legale, operativo e tecnico e comportare spese aggiuntive in seguito.

Un'infrastruttura finanziaria moderna e unificata può semplificare l'espansione internazionale e consentire alle aziende di entrare velocemente in nuovi mercati, attivando modalità di pagamento locali con il minimo investimento tecnico. Inoltre, consolidando la gamma di tecnologie di pagamento e finanziarie, si riduce la necessità di affidarsi a sistemi diversi, risparmiando denaro e aumentando esponenzialmente la velocità di lancio sul mercato. I migliori fornitori hanno dati che ti permettono di determinare quali modalità di pagamento si tradurrebbero nel maggiore aumento di conversione in ogni Paese, oltre alla competenza per garantire alla tua azienda di restare sempre aggiornata sui requisiti fiscali e normativi.

Obiettivi chiave:

  • Espandere il mercato totale a cui rivolgersi.
  • Intercettare la domanda esistente in altri Paesi.
  • Costruire la presenza del brand su più mercati.

Amazon semplifica i pagamenti transfrontalieri con Stripe

Amazon, una delle aziende più innovative al mondo, opera seguendo quattro principi fondamentali: priorità al cliente, passione per l'avanguardia, eccellenza operativa e una visione a lungo termine. Partendo da tali assunti, Amazon ha deciso di realizzare un'infrastruttura in grado di offrire non solo un'esperienza di pagamento innovativa e personalizzata ma anche una serie di servizi che costituiscono la base del suo portafoglio di prodotti e attività in tutto il mondo.

La sfida

Di pari passo con la sua crescita internazionale, Amazon ha cercato di semplificare ulteriormente le procedure di pagamento. Ben Volk, Director of Global Payment Acceptance & Customer Experience, afferma: "Negli ultimi sei o sette anni abbiamo intrapreso un percorso di crescita internazionale davvero stimolante riflettendo sulle soluzioni che avremmo potuto implementare per trasferire denaro ai venditori che operano in tutto il mondo, per semplificare al massimo il processo di conversione di valuta e per garantire la puntualità dei pagamenti. Parliamo di un sistema molto complesso."

La soluzione

Amazon si è rivolta a Stripe per semplificare le procedure di pagamento a livello internazionale, dal momento che l'azienda mirava a espandersi rapidamente in nuovi paesi. Ad esempio, una volta raggiunto il mercato della Polonia, il team ha collaborato con Stripe per ottimizzare l'esperienza di pagamento con BLIK, una modalità di pagamento molto diffusa in quella regione.

Poiché Stripe supporta nativamente oltre 40 modalità di pagamento locali e 135 valute, Amazon è stata in grado di aumentare la velocità di commercializzazione e collaborare con Stripe per garantire ai clienti un'esperienza di pagamento perfettamente calibrata in base alle loro preferenze di acquisto.

Uno dei fattori per cui siamo davvero grati a Stripe è che ci ha consentito di raggiungere rapidamente molti paesi diversi, agevolando il nostro ingresso in nuovi mercati."

Ben Volk, Director of Global Payment Acceptance & Customer Experience,
Amazon

Maersk semplifica la sua catena di fornitura con Stripe

Maersk, gigante della logistica, è stata fondata a Svendborg, in Danimarca, nel 1904, e nel corso del ventesimo secolo è cresciuta fino a diventare una delle aziende quotate in borsa più importanti al mondo. Oggi, la sua ampia rete logistica si snoda su 130 Paesi e sposta beni per un valore di dieci miliardi di dollari in tutto il mondo ogni anno.

La sfida

Ogni giorno, 85 milioni di pacchi e documenti vengono consegnati in tutto il mondo, e l'80% del volume di affari totale si sposta via mare. Dovendo affrontare un carico di lavoro di tale portata (e in crescita), due terzi delle aziende di logistica riconoscono di dover ancora trasformare la loro operatività per restare al passo. Maersk, tuttavia, ha riconosciuto subito la necessità di rinnovare le infrastrutture.

"Abbiamo iniziato questo viaggio qualche anno fa perché sapevamo che questo sarebbe stato il futuro, quindi volevamo modernizzarci e offrire ai clienti un servizio migliore. Volevamo che per le persone diventasse più facile spedire e tracciare i propri ordini da un capo all'altro del mondo con un solo clic", ha affermato Navneet Kapoor, Vicepresidente e Chief Technology e Information Officer di Maersk.

Nell'ambito della sua strategia di modernizzazione, Maersk aveva bisogno di trovare il partner giusto per un aspetto critico delle sue operazioni: i pagamenti internazionali. L'attività globale dell'azienda è intrinsecamente complessa, con requisiti bancari, valute e modalità di pagamento preferite che variano da regione a regione. Un approccio uguale per tutte le zone non avrebbe funzionato ed è per questo che Maersk si è rivolta a Stripe.

La soluzione

Prima di collaborare con Stripe, le operazioni di pagamento di Maersk erano frammentate tra più fornitori: uno per la tokenizzazione, un altro per l'elaborazione dei pagamenti e un terzo per la gestione dell'autenticazione di sicurezza. Destreggiarsi tra soluzioni diverse, non sempre interoperabili, introduceva complessità inutili in un contesto già di per sé complicato.

Con Stripe, Maersk ha amalgamato questi sistemi eterogenei in un unico, agile portale per i pagamenti. I clienti Maersk sono ora in grado di pagare senza problemi tramite una Dashboard intuitiva che supporta modalità di pagamento che in precedenza Maersk non poteva accettare, come le carte di credito. Il portale si adatta inoltre ai requisiti bancari locali e offre ai clienti internazionali esperienze di pagamento POS localizzate.

Sapevamo che i clienti volevano collaborare con noi quando volevano e dove volevano. La creazione di un sistema di pagamenti che consentisse tale flessibilità era un componente essenziale del puzzle. Abbiamo scoperto che Stripe aveva la giusta infrastruttura moderna ed era il giusto partner di pagamenti globali per aiutarci ad arrivare a questo punto."

Navneet Kapoor, Vice presidente esecutivo e Chief Technology and Information Officer, Maersk

Conclusioni

Noi di Stripe abbiamo visto aziende fondate centinaia di anni fa adattarsi al cambiamento economico e riscrivere il copione del loro rapporto con clienti, fornitori, distributori e altri partner. Nell'attuale rallentamento dell'economia, non è sufficiente rivolgersi ai propri fornitori di servizi di pagamento per ottimizzare i tassi di autorizzazione e i costi. Le aziende che si concentrano solo sui costi e sull'ottimizzazione delle autorizzazioni perderebbero la più grande opportunità di reinventare il loro modo di fare impresa e di approfondire il loro rapporto con i clienti, conquistando infine quote di mercato ed espandendo i mercati in cui entrare. Per intraprendere questo viaggio, è necessario rivalutare il proprio modello aziendale e l'infrastruttura di supporto, ed è qui che Stripe può giocare un ruolo fondamentale.

Richiedi una demo.

Tutto pronto per iniziare? Contattaci o crea un account.

Crea un account e inizia ad accettare pagamenti senza la necessità di stipulare contratti o di comunicare le tue coordinate bancarie. In alternativa, contattaci per progettare un pacchetto personalizzato per la tua azienda.